Corso Professionale di Disegno Artistico Tecnico Prospettico

Centro Culturale Ditirambo
A Roma

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 40 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Preparazione a livello superiore rivolto allo studio del Disegno Artistico,Delle Arti Grafiche e di rappresentazione spaziale degli elementi volumetrici, studio approfondito della Geometria Descrittiva della Prospettive sia Ottica che Matematica,approccio con varie tecniche di utilizzo del colore e d'uso della Grafite. utenti.lycos.it/victor_jara.
Rivolto a: Adulti ed adolescenti dai 14 anni.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
via federico borromeo 75, 00100, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Programma

CORSO DI DISEGNO ARTISTICO E TECNICO PROSPETTICO

La Ass. Cult. Victor Jara, effettua corsi di Disegno Artistico e Tecnico, (Geometria Descrittiva e Prospettiva Matematica), a vari livelli di preparazione, sia professionale che amatoriale; tutti gestiti da personale altamente qualificato, con insegnanti rigorosamente muniti di Diploma di Maturità Artistica e laureati alla Accademia Di Belle Arti Di Roma, con decennale esperienza nel campo della Decorazione d'Arte, collaborazione all'interno di centri di Progettazione Scenografica e di elaborazione d'Allestimenti Decorativi Architettonici. I suddetti Corsi Professionali di Disegno Artistico-Tecnico, si snodano sullo studio approfondito delle tecniche della rappresentazione spaziale degli oggetti, per una corretta visualizzazione d'insieme, partendo da uno studio di base sui solidi, affrontando lo studio dinamico del chiaroscuro e delle tecniche di utilizzo del colore e della grafite; si studierà approfonditamente il posizionamento volumetrico degli oggetti e della loro proporzionalità prospettica, integrando il suddetto, con nozioni di visualizzazione fotografica delle volumetrie, con lo studio dell' impostazione della inquadratura e posizionamento degli oggetti all'interno della spazialità di lavoro presa in considerazione, si affronterà lo studio delle tecniche della Rappresentazione Grafica e della Prospettiva Matematica rapportata allo spazio circostante, tecniche di Rriproduzione d'Opere d'Arte, impostazione classica del Segno, Disegno Dal Vero e Prospettiva Ottica. La nostra iniziativa mira all'insegnamento tecnico, ma anche all'acquisizione d'elementi divertenti, creando un insieme di situazioni legate allo studio ed utilizzo dei colori, rivolte quindi a sensibilizzare gli utenti verso una visione multicromatica della realtà, assaporando quegli aspetti inconsueti di una visione di ciò che ci circonda, che viene a scollarsi dalla fredda concezione di ciò che si è abituati a leggere, da un'ordinaria analisi tatto-visiva di un qualsiasi oggetto materico-reale, cercando di far superare quella défaillances visiva della difficoltà di mettere a fuoco, individuare e riprodurre su di una superficie bidimensionale, tutto ciò che la nostra vista legge come qualcosa di tridimensionale e multicolore, e prendendo coscienza, che ciò che ci appare rosso non è solo rosso, ciò che ci appare turchese non è solo turchese, e così via dicendo. Il corso comprende, come già accennato, settori diversi, differenziati in funzione dell'utenza cui lo stesso guarda; preso atto delle fasce d'età cui lo stesso dovrà rivolgersi, sicuramente, le tematiche di sviluppo dei programmi saranno dissimili e mirate, anche se ovviamente concatenate da un filo conduttore comune, questo per esaudire ogni tipo di domanda legata alla necessità di assolvere le richieste delle varie fasce. Oltre all'aspetto manuale, il corso comprenderà uno studio strettamente connesso ad una visione psicologica dell'uso del mezzo artistico; saranno svolte tematiche mirate a sviluppare le sensazioni connesse tra colore e quotidianità, le quali saranno poi analizzate in maniera semplice e comprensibile, coscienti del fatto che non tutti hanno un'inclinazione naturale verso le applicazioni artistiche, cercando quindi di dare una metodologia d'apprendimento a misura di ciascun allievo; si affronteranno le tematiche delle influenze fondamentali dei cromatismi sul proprio essere, ed il condizionamento passivo che la nostra psiche subisce affrontando il quotidiano impatto cromatico, tutto questo mirato ad educare sin dall'adolescenza ad una visione e gestione visiva della realtà che possa essere quanto più possibile positivamente benefica; saranno poi analizzate anche le connessioni esistenti fra musica e cromatismo, del loro impatto emotivo, e sul loro potere di creare stati d'animo diversi, attività questa che unita alla musicoterapia fornisce un importantissimo punto di forza nella cura di stati di ansia e depressivi, patologie queste diffusissime sia nella terza età che nei più giovani. Il corso si svilupperà inoltre affrontando lo studio dello spazio circostante, inteso come presa di coscienza delle volumetrie, analizzando tecnicamente l'approccio fra realtà ed una concezione matematica della spazialità prospettica, spesso vissuto in maniera aberrante, per poi affrontare correttamente la coscienza del rappresentare le figure nello spazio, per un'obiettiva visualizzazione d'insieme. Si studierà approfonditamente il Dinamismo Volumetrico degli oggetti e della loro Proporzionalità Prospettica, approfondendo le tre tematiche fondamentali della rappresentazione visiva, (Forma-Materia-Colore), integrando il suddetto, con lo studio della impostazione dell'inquadratura e posizionamento degli oggetti all'interno della spazialità di lavoro presa in considerazione, sia questa bidimensionale(Foglio-Tela), sia tridimensionale(Piano Scultoreo). Il corso si prefigge quindi, anche di affrontare tematiche legate alla Manipolazione Plastica e quindi all'approccio con la Scultura Plastica ed alla connessione tra Progettazione Bidimensionale e Realizzazione Volumetrica. Verranno di conseguenza anche trattati materiali plastici di veloce utilizzo, come ad esempio la plastilina, la creta o la carta pesta, per la costruzione di maschere e burattini, che oltre a divertire saranno un importante veicolo di acquisizione di nuove competenze, radicate su antiche conoscenze, e proiettate verso la creazione di nuove professionalità e quindi nuove opportunità lavorative.

Ulteriori informazioni

Stage: invernali ed estivi
Alunni per classe: 3

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto