Corso professionale per Bartender alla Spezia - Livello base

Associazione Italiana Bartender & Mixologist
A Vezzano Ligure
  • Associazione Italiana Bartender & Mixologist

390 
IVA inc.

Lo consiglio anche a chi già sta lavorando, per completare la propria professionalità...e tenersi stretto il posto di lavoro (di questi tempi). Molto interessante la parte riguardante la preparazione dei drink

L'OPINIONE DI Alberto
Preferisci chiamare subito il centro?
33966... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Livello base
  • Vezzano ligure
  • 40 ore di lezione
  • Durata:
    13 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Associazione Italiana Bartender & Mixologist (AIBM Project) apre le iscrizioni al corso base per Bartender, diretto a tutti i principianti che desiderano acquisire le abilità e competenze necessarie di base per esercitare la professione del barman e poter lavorare con professionalità nel mondo del bere miscelato.

Si tratta di una formazione specifica, volta a dotare l’alunno delle competenze professionali indispensabili richieste dal settore. Di carattere teorico e pratico, il programma didattico parte dalla conoscenza dei vari tipi di bar fino al lavoro pratico vero e proprio, affrontando anche lo studio dei distillati e liquori più usati (dal Rhum al Cognac), le nozioni base di caffetteria e intaglio di frutta: dalla pratica per creare un ottimo cappuccino e un Irish Coffee sino alle decorazioni artistiche ottenute con scultura vegetale.

Disponibile su emagister.it, il corso si sviluppa in 13 lezioni, da 3 ore cada una, per un totale di 40 ore di lezioni teoriche e pratiche. Il materiale didattico è fornito dall’Associazione Italiana Bartender & Mixologist e alla fine del corso i partecipanti riceveranno un attestato di frequenza.

La metodologia proposta da AIBM coniuga lo stile classico con lo stile dinamico del free pouring, denominato Italian Mixing Style™. Una proposta innovativa e di successo grazie alla quale l’allievo sarà in grado di classificare gli alimenti e in particolare le bevande di uso nel bar secondo i criteri di qualità, di applicare correttamente i principali metodi di miscelazione, classico e free pouring, e di preparare un drink secondo la classificazione IBA.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Vezzano Ligure
via aurelia 150, La Spezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Imparare la professione di barman ed avviarsi a questo tipo di lavoro. Nel corso vengono fornite le basi per poter lavorare correttamente,

· A chi è diretto?

A tutti coloro che non interessati, non è necessario avere prerequisiti. Ai nostri corsi si iscrivono anche studenti o persone che hanno frequentato altri Istituti.

· Requisiti

Nessun requisito è previsto per la partecipazione a questo corso.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Ti contatteremo via email o telefonicamente. Non è necessario presentare documenti, ma vi forniremo un foglio di iscrizione.

Opinioni

V

02/05/2014
Il meglio Ho trovato utile il corso perché pur avendo fatto un altro tipo di scuola, adesso ho le basi per avviarmi alla professione di barman.

Da migliorare .

Consiglieresti questo corso? Sí.
A

02/09/2013
Il meglio Lo consiglio anche a chi già sta lavorando, per completare la propria professionalità...e tenersi stretto il posto di lavoro (di questi tempi). Molto interessante la parte riguardante la preparazione dei drink

Da migliorare .

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Italian Mixing Style
Miscelare cocktail
Preparazione drink IBA
Caffetteria
Free pouring
V pour
Drink making techniques
Uso dei bicchieri
L'accoglienza del cliente
Metodi di miscelazione (classico e free pouring)
Decorazioni drink
Uso del Mixing glass
Uso del metal pour
Dry Martini
Vodkatini
Spritz
Americano
Manhattan e Martini Sweet
White Lady e Aviation
Cosmopolitan e Sex on the beach

Professori

Luigi Manzo
Luigi Manzo
Insegnante di istituto per Enogastronomia

Programma

I drink internazionali, come realizzarli professionalmente e correttamente, saranno l'argomento principale del corso di barman. Aperto a tutti (principianti e barman) è organizzato da AIBM Project (Associazione Italiana Bartender & Mixologist).

Il corso si sviluppa in 13 lezioni, da 3 ore cada una, che partono dalla conoscenza dei vari tipi di bar fino al lavoro pratico vero e proprio, affrontando anche lo studio dei distillati e liquori più usati (dal Rhum al Cognac), fino ad arrivare alle nozioni basi di caffetteria e intaglio di frutta: dalla pratica per creare un ottimo cappuccino e un Irish Coffee sino alle decorazioni artistiche ottenute con scultura vegetale.

In particolare, la formazione teorica affronterà i seguenti temi:

  • La figura del bartender, dalle origini ai giorni nostri. Il lavoro del bar. Presentazione dell'AIBM e del metodo Italian Mixing Style.
  • I cocktails internazionali e di tendenza. La nuova codificazione IBA. L’acqua minerale, i vari tipi e il semplice servizio. I soft drink.
  • Introduzione al free pouring: l’uso del metal pour.
  • La fermentazione e la distillazione.
  • Introduzione al free pouring: il conteggio.
  • La birra. Il servizio della birra
  • Il vino e i vini speciali, in particolare vermouth e vini liquorosi.
  • Il Cognac, il Brandy e l’Armagnac. L’uso dei distillati di vino nella miscelazione.
  • Gli spiriti chiari (Gin, Vodka, Tequila). Il loro utilizzo nella miscelazione.
  • Il Whisky e il Rum, il loro uso nella miscelazione.
  • Intagli e decorazioni con frutta e verdura, per decorare i drink.
  • I liquori e gli aperitivi, cosa sono, come utilizzarli correttamente in ogni occasione.
  • La caffetteria: dal caffè al cappuccino. Le corrette tecniche di preparazione .
  • Lo Spumante e Champagne. Metodi di preparazione e differenze.
  • Esame finale teorico e pratico del corso.


La parte pratica andrà a pari passo con quella teorica e prevede formare l'alunno su:

  • Il corretto uso dei bicchieri, delle attrezzature e le dosi di servizio. Introduzione allo stile classico, con preparazione dei primi cocktails: Spritz, Americano.
  • Uso del Mixing glass e simulazione di cocktails internazionali. Segue preparazione dei seguenti cocktails: Dry Martini, Vodkatini.
  • Uso del Mixing glass. La famiglia Manhattan e Martini: realizzazione pratica di alcuni drink: Manhattan e Martini Sweet. Pratica del free pouring con simulazione di drink.
  • Utilizzo dello strumento shaker: simulazione e preparazione di alcuni cocktail fatti con shaker. Pratica del free pouring con simulazione di drink.
  • Lo shaker: preparazione dei seguenti cocktails IBA: il White Lady e Aviation. Pratica del free pouring con simulazione di drink (il V pour).
  • Utilizzo dello shaker per la preparazione dei seguenti drink IBA: Cosmopolitan e Sex on the beach. Pratica del free pouring con simulazione di drink .
  • Preparazione pratica di altri due cocktails: Margarita e Kamikaze. Pratica del free pouring con simulazione di drink. Drink making techniques.
  • Preparazione del Daiquiri e del Bacardi. Pratica del free pouring con simulazione di drink. Drink making techniques
  • Lezione pratica interamente dedicata agli intagli con frutta e verdura per decorare i cocktails.
  • Preparazione didattica del Mojito. Pratica del free pouring con simulazione di drink.
  • Preparazione pratica di un caffè e cappuccino. Corretto funzionamento della macchina del caffè, dosaggi, preparazione della crema di latte. Esempio di un Irish Coffee (cocktail IBA).
  • Simulazione dell’accoglienza del cliente e servizio ai tavoli. Preparazione all’esame finale. (L’esame consiste in una prova scritta, con test, seguito dall’esame pratico con la preparazione di un cocktail estratto a sorte).
  • Consegna dell’attestato di partecipazione.

Il nuovo programma didattico dell’Associazione Italiana Bartender & Mixologist (AIBM Project) è innovativo e coniuga lo stile classico con uno stile dinamico (quello del free pouring), denominato Italian Mixing Style™; le lezioni sono 13, per un totale di 40 ore.

Il programma di lezioni ha come obiettivo, quello di trasmettere all'aspirante barman le abilità e competenze necessarie di base per poter lavorare con professionalità nel mondo del bere miscelato.

Ulteriori informazioni

Il corso prepara a due metodologie di lavoro: metodologia classica e all'americana. Valuta pure i nostri corsi con quelli degli altri.