Professione Educatore.

Co-Mete Soc. Coop. Sociale
A Cagliari

480 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Cagliari
  • 80 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: All'ntroduzione al lavoro nei servizi sociali. Il corso esplora tutte le dimensioni latenti nella professione, dal suo inserimento sociale e normativo alla gestione del ruolo, dalla promozione professionale del mestiere di educatore alle prospettive teoriche di sviluppo fino a presentare le nuove professioni.
Rivolto a: Studenti e neolaureati delle facoltà di Scienze dell'Educazione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cagliari
VIA GIOVANNI MARIA ANGIOY, 09124, Cagliari, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea in scienze dell'educazione

Programma

Il corso è articolato in quattro moduli formativi; in ognuno di essi sono trattati, nell’ordine, i seguenti argomenti:

La normativa di riefrimento (
durata: 20 ore)

  • La legge 23/2005 e i riferimenti attuativi

  • I precedenti a livello regionale

  • Il ruolo dell’educatore professionale

  • La possibilità di utilizzo nei servizi previsti

  • La legge istitutiva del SET (Servizio educativo Territoriale)

    Il ruolo dell’educatore (durata: 20 ore)


  • La definizione formale di ruolo

  • La complessità del ruolo educativo

  • La relazione fra educazione diffusa e educazione esperta

  • La comunicazione del ruolo

  • La tenuta sul ruolo e la relazione con i committenti

    I servizi nei quali si può lavorare durata: 20 ore




  • I servizi per la prima infanzia

  • I servizi per i minori

  • I servizi di riabilitazione sociale

  • Servizi e prevenzione

  • Servizi e strutture destinati a particolari fasce di utenza

    La progettazione educativa (
    durata: 20 ore)




  • La definizione del contesto educativo

  • La definizione degli obiettivi

  • La scelta delle strategie

  • Elementi di valutazione

    Il campo è aperto, l’educatore è richiesto. Davanti a ogni disagio, disarticolazione sociale, distonia nel tessuto emotivo si chiama con voce ferma l’intervento dell’esperto, dell’educatore.Il problema nasce quando ci si accorge che non si capisce per fare che cosa, per riportare all’ordine minori che deviano o devieranno, per istruire disabili, per educare bambini all’asilo nido, per far divertire adolescenti.Il nucleo che assume cogenza in questo intreccio fra professionale e sociale diventa quello della relazione fra la possibilità che il mercato dà di inserirsi professionalmente, il ruolo che l’educatore percepisce, quello che la legge gli riconosce e quello che le persone per le quali lavora gli attribuiscono.I temi che da questo intreccio di problematiche si dipanano costituiscono un fulcro che interseca la dimensione delle leggi, quella del ruolo nella sua complessità di attribuzioni sociali e soggettive, e quello degli strumenti operativi che può articolare e approfondire nello sviluppo della professione.
  • Ulteriori informazioni

    Alunni per classe: 10

    Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
    Leggi tutto