Professione Mediatore Familiare

Isfar Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca
A Firenze
  • Isfar Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca

2.200 
IVA Esente

La disponibilità dei docenti. La struttura del corso che perette di seguire le lezioni anche se si lavora. La presenza di un tirocinio. La reperibilità immediata dei materiali usati in aula, prontamente messi a disposizione.

L'opinione di un ex-alunno
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso post laurea
  • Firenze
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    21/04/2017
  • Stage / Tirocinio
Descrizione

Il corso prepara, attraverso conoscenze teoriche e pratiche, all'esercizio della professione di Mediatore familiare come stabilito dalla legge 4/2013. La formazione intende rendere i partecipanti capaci di facilitare la risoluzione di dispute su questioni familiari, relazionali e/o organizzative in un processo informale il cui obiettivo è aiutare le parti in lite a raggiungere un accordo direttamente negoziato, in modo che l'autorità decisionale resti alle parti stesse. Il mediatore familiare è la figura professionale che aiuta le coppie di genitori, separati o separandi, a trovare al di fuori del sistema giudiziario un'intesa nella direzione di una separazione soddisfacente, con l'attenzione di salvaguardare la genitorialità.

Informazione importanti

Per frequentare il corso devi avere uno dei seguenti titoli di studio: Laurea, Master, Dottorato

Voucher: Corso con opportunità di voucher formativo

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
21 aprile 2017
Firenze
VIA DEL MORO 28, 50123, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Obiettivo principale è di preparare coloro che hanno una formazione legale e socio-umanistica a saper svolgere la mediazione familiare e a lavorare in situazioni di conflitto di genitori separati o separandi.

· A chi è diretto?

Laureati in Psicologia, Scienze e Tecniche Psicologiche, Pedagogia / Scienze dell'Educazione o della Formazione, Giurisprudenza, Scienze Politiche e Sociologia. Possono accedere anche coloro che sono in possesso del Diploma di Assistente sociale o della Qualifica di Pedagogista Clinico ANPEC (previa valutazione del cv).

· Requisiti

I requisiti minimi di ingresso sono la laurea di primo livello nel campo delle scienze umane o del diritto. L'esame finale potrà essere sostenuto solo dopo il conseguimento della laurea universitaria.

· Titolo

Al termine del corso verrà riconosciuta e attestata la Qualifica di Mediatore Familiare che consentirà di iscriversi al Registro dei Mediatori Familiari dell'AIMEF.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il nostro team di docenti ha esperienza pluriennale e competenza nel campo della mediazione familiare; l'organizzazione didattica è volta a offrire una preparazione teorica e applicativa che consenta di fornire strumenti utili per la pratica lavorativa. Il nostro istituto si occupa dal 1996 di formazione e ha come impegno quello di preparare le persone a divenire competenti nel loro settore d'interesse. Preparazione, professionalità, collaborazione e passione sono i nostri punti di forza. Questo corso è riconosciuto dall'AIMEF Associazione Italiana Mediatori Familiari e dall'Associazione Mediatori Relazionali e permette di iscriversi all'AIMEF.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Ti contatteremo via mail rispondendo alle tue richieste e verrai aggiornato su tutte le nostre proposte di corsi, workshop ed eventi.

Opinioni

A

01/02/2014
Il meglio La disponibilità dei docenti. La struttura del corso che perette di seguire le lezioni anche se si lavora. La presenza di un tirocinio. La reperibilità immediata dei materiali usati in aula, prontamente messi a disposizione.

Da migliorare Alcune materie andrebbero maggiormente approfondire con il professore di riferimento, soprattutto nella trattazione dei casi o delle simulate avvenute in aula.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Assistente sociale
Psicopatologia
Diritto penale
1
Giurisprudenza
1
Acquisire conoscenze sulla comunicazione interpersonale
1
Gestione dei conflitti
1
Conoscenze sul diritto di famiglia
1
Saper condurre un processo di mediazione familiare
1
Saper impiegare metodi e tecniche di mediazione familiare
1
Mediatore coniugale
Mediazione e risoluzione dei conflitti
1
Mediazione familiare
1
Coppia
1
Paternità
Matrimonio
1
Diritto di famiglia
1
Risoluzione dei conflitti
1
Role playing
1

Professori

Carlo Matteo Callegaro
Carlo Matteo Callegaro
Pedagogista Clinico, Mediatore Familiare

Il Dott. Carlo Matteo Callegaro, Pedagogista clinico, Mediatore Familiare e Formatore, è Presidente della Cooperativa Pedagogika e consulente presso organizzazioni socio-sanitarie e istituti scolastici.

Cecilia Del Re
Cecilia Del Re
Avvocato

La Dott.ssa Cecilia Del Re, Avvocato e Conciliatore qualificato, è Avvocato del lavoro presso lo Studio Legale “Del Re-Sandrucci” di Firenze e Dottore di ricerca in Diritto comparato presso l'Università degli Studi di Firenze.

Chiara Mambelli
Chiara Mambelli
Avvocato

La Dott.ssa Chiara Mambelli, Avvocato specializzata in Diritto di Famiglia, è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Firenze e Mediatore accreditato presso la Camera di Commercio di Firenze.

Enzo Roberto Mafficini
Enzo Roberto Mafficini
Sociologo e Grafologo

Il Dott. Enzo Roberto Mafficini, Sociologo e Grafologo, laureato in Sociologia presso la Libera Università di Trento, è insegnante in Discipline giuridiche/economiche e nel settore “Psicologia, Sociologia, Filosofia, Pedagogia” presso numerose scuole superiori.

Federica Ciccanti
Federica Ciccanti
Mediatrice Familiare, Pedagogista Clinico

La Dott.ssa Federica Ciccanti, Pedagogista Clinico ANPEC (Associazione Nazionale Pedagogisti Clinici) e Mediatore Familiare iscritto Aimef (Associazione Italiana Mediatori Familiari), lavora in ambito socio-educativo presso la Cooperativa Pedagogika.

Programma

PROFESSIONE MEDIATORE FAMILIARE
ad indirizzo globale

Sede e data di inizio: Firenze, 21 aprile 2017


CHI È IL MEDIATORE FAMILIARE

Terza persona imparziale che agisce in modo da facilitare la risoluzione di una disputa riguardante questioni familiari, relazionali e/o organizzative concrete, in un processo informale il cui obiettivo è di aiutare le parti in lite a raggiungere un accordo direttamente negoziato, applicandosi affinché l’autorità decisionale resti alle parti. Aiuta la coppia a trovare, al di fuori del sistema giudiziario, un’intesa nella direzione di una separazione soddisfacente con la premura di salvaguardare l’esercizio della cogenitorialità.

CHE COSA È LA MEDIAZIONE FAMILIARE SECONDO IL MODELLO GLOBALE (Haynes e Buzzi)

Secondo il Modello Globale, oggetto della Mediazione Familiare non sono soltanto i conflitti inerenti la separazione/divorzio né solo quelli connessi ai figli, ma anche tutte le conflittualità legate al patrimonio familiare (assegno di mantenimento, divisione della casa ecc.). È un percorso aperto anche a coppie senza figli e non sposate poiché lo scopo di questo tipo di mediazione è dare alla coppia la possibilità di ritrovare un canale di comunicazione al fine di vivere il momento della separazione nel modo meno traumatico possibile.

PROSPETTO DELLA FORMAZIONE

I metodi didattici utilizzati comprendono lezioni frontali, studio individuale, esercitazioni pratiche, studio di casi, simulate e role-playing con lo scopo di sviluppare le conoscenze e le competenze necessarie a condurre il processo di mediazione familiare.

Formazione specifica in Mediazione Familiare

• Definizione e storia della Mediazione Familiare. Il modello di intervento globale e i suoi obiettivi. Codice deontologico del Mediatore Familiare. Il setting in mediazione familiare. La mediazione familiare nella rete dei servizi in aiuto alla famiglia. Le principali normative che regolano la mediazione familiare in Italia

• Il ruolo del Mediatore Familiare, dello Psicologo, del Consulente Peritale, dell’Avvocato e del Giudice: differenza tra mediazione, terapia di coppia e consulenza tecnica/legale ecc.

• Fasi e processi della Mediazione Familiare: pre-mediazione, contratto, negoziazione ragionata e redazione degli accordi

• Analisi della domanda di mediazione. Analisi della Coppia e del Conflitto: storia della coppia e della genitorialità prima della separazione. Lo spazio dei figli e la co-genitorialità. Mediazione familiare e fasi della separazione e del divorzio. Verifica dell’idoneità della coppia alla mediazione familiare

• Metodologia e Tecnica di Mediazione Familiare

• Esercitazioni pratiche in Tecniche di Mediazione Familiare

• Analisi di casi, Simulate e Role-playing

• Visione di filmati di sedute di mediazione con analisi, discussione e riflessioni in gruppo

• Supervisione dei casi di Mediazione Familiare

Formazione complementare

• Diritto di Famiglia

• Gestione Finanziaria e Patrimoniale della Famiglia

• Elementi di Diritto Penale, Elementi di Diritto Canonico e annullamenti ecclesiastici

• Psicodinamica delle Relazioni Familiari, formazione e sviluppo della coppia, crisi e conflittualità di coppia

• Elementi di Psicologia dello Sviluppo, Psicologia Sociale e Psicopatologia

• Comunicazione interpersonale: Teorie e Tecniche della Comunicazione e delle Relazioni umane. Pragmatica della comunicazione umana

• Elementi di Mediazione sociale e scolastica: La teoria dei modelli organizzativi. Il conflitto nei luoghi di lavoro. Rischio psicosociale e Burnout. Analisi di casi

• Sociologia della Famiglia e delle differenze culturali

Stage

Il tirocinio può essere realizzato in strutture convenzionate o che sono disponibili a stipulare una convenzione.

ESAME FINALE (23 Aprile 2018): L’esame, durante il quale sarà presente un osservatore AIMeF, è strutturato in una discussione di tesi, una verifica scritta ed una prova pratica. Saranno ammessi all’esame finale coloro che: a) abbiano frequentato almeno l’80% delle lezioni; b) abbiano soddisfatto la formazione individuale prevista e c) siano in regola con i pagamenti. L’esame finale potrà essere sostenuto solo dopo il conseguimento della laurea universitaria.

DESTINATARI

Laureati in Psicologia, Scienze e tecniche psicologiche, Pedagogia/Scienze dell’Educazione o della Formazione, Giurisprudenza, Scienze politiche e Sociologia. Possono accedere anche coloro che sono in possesso del Diploma di Assistente sociale o della Qualifica di Pedagogista Clinico ANPEC (previa valutazione del cv). Requisiti minimi di ingresso: Laurea di primo livello (nel campo delle scienze umane o del diritto); l’esame finale potrà essere sostenuto solo dopo il conseguimento della laurea universitaria. Il corso è a numero chiuso, con un massimo di 27 allievi.

ACCREDITAMENTI

• Formazione accreditata (codice riconoscimento 322/2016) dall’Associazione Mediatori Familiari AIMeF (iscritta nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge 4/2013).

• Richiesto accreditamento ECM

ATTESTATO

Con il superamento dell’esame verrà riconosciuta e attestata la Qualifica di Mediatore Familiare che consentirà agli allievi di iscriversi al Registro dei Mediatori Familiari dell’AIMeF.

ORGANIZZAZIONE

Organizzazione didattica:

Ore complessive: 232. Il percorso formativo include 8 weekend intensivi (venerdì, sabato e domenica) in aula o in atelier, performance tecnico-professionali, preparazione di elaborati teorico-pratici. La ripartizione del monte ore è indicativamente la seguente: Formazione in aula: 192, Teorico-applicativa specifica sulla Mediazione Familiare: 72 ore, Esercitazioni pratiche di Mediazione Familiare: 48 ore, Teorico-applicativa complementare: 72 ore; Stage: 40 ore (25 di tirocinio e 15 di preparazione della tesi finale).

Quota di iscrizione: Euro 186,00 - Quota di frequenza: Euro 1650,00, divisibile in tre rate da euro 550,00 ciascuna.

Sede della formazione

Firenze: ISFAR Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca - Palazzo Giraldi, Via del Moro 28 (a 100 metri dalla stazione ferroviaria di S.M. Novella)

Ulteriori informazioni

Vuoi diventare Mediatore familiare?

Vuoi lavorare con coppie in fase di separazione per aiutarle a risolvere i conflitti familiari?

Vuoi aiutare i genitori che si stanno separando a salvaguardare il loro ruolo di genitori con i figli?


PROFESSIONE MEDIATORE FAMILIARE (LEGGE 4/2013)


Ad indirizzo globale

Sede e data di inizio:  Firenze, 21 Aprile 2017


ISCRIZIONI APERTE!

Formazione accreditata dall'Associazione Mediazione Familiare AIMEF