Progettazione in 2D con Autocad

t2i- trasferimento tecnologico e innovazione Scarl
A Villorba
  • t2i- trasferimento tecnologico e innovazione Scarl

600 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
04221... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Villorba
  • 42 ore di lezione
  • Durata:
    14 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Obiettivo del corso: AutoCAD è un software di grafica vettoriale viene utilizzato principalmente per produrre elaborati nell'ambito della progettazione architettonica, meccanica o di altro tipo. Si dice che lo spazio virtuale di AutoCAD permetta di disegnare l'intero sistema solare con una precisione pari al diametro di una pallina da golf. AutoCAD permette creare modello tridimensionali di oggetti geometrici in modalità vettoriale. Il corso è utile per imparare ad utilizzare AutoCAD per la realizzazione di disegni tecnici a due dimensioni da applicare nei diversi contesti di lavoro.
Rivolto a: Il corso è destinato a tutti coloro che desiderino imparare ad utilizzare AUTOCAD per applicarlo in contesti di lavoro quali studi di ingegneria, progettazione, uffici tecnici ecc.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Villorba
Via Roma 4, 31020, Treviso, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

SolidWorks
Grafica pubblicitaria
OSS
Video editing
Grafica 3D
3d
Progettazione autocad
Autocad
2D
Disegno tecnico

Professori

Marco Romagnoli
Marco Romagnoli
Prof.

Programma

- Concetti basilari sulla grafica a computer e sugli strumenti CAD
- Metodi di interazione con l'ambiente di progettazione
- Metodi per l'indicazione di punti, angoli, distanze
- Principali funzioni per la creazione, la modifica e la manipolazione di oggetti geometrici 2D elementari e composti: linee, archi, cerchi, polilinee, spostamenti,
rotazioni, simmetrie
- Proprietà non geometriche degli oggetti (layer, colori, tipi e spessori di linea...) e loro potenzialità
- Funzioni di aiuto al disegno: linee di costruzione, griglie di riferimento, angoli preferenziali ecc.
- Aggregazione di oggetti (blocchi) per l'ottimizzazione dei progetti e per la definizione di librerie di simboliCenni sulle potenzialità dei blocchi dinamici e dei riferimenti esterni
- Spazio modello e spazio carta: impiego dei layout per la progettazione delle stampe
- Testi ed annotazioni: creazione, modifica,
formattazione
- Principali funzioni per la quotatura. Quotature associative. Stili di quotatura
- Funzionalità basilari relative alla stampa. Possibili metodi per stabilire l'aspetto grafico (colore, spessore...) degli oggetti stampati

Ulteriori informazioni

Persona di contatto: Silvia Barro