Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici

Università degli Studi di Teramo
A Teramo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Teramo
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Teramo
Viale Crucioli 122, 64100, Teramo, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
1 - I laureati nei corsi di laurea specialistica nella classe acquisiranno:
·Avanzate competenze nel sapere operare all'interno di sistemi turistici integrati comprendenti ambiti territoriali appartenenti a regioni diverse ovvero a sub-aree interne o a più ampie aree interregionali (ad esempio area interadriatica, mediterraneo/balcanica), caratterizzati dall'offerta integrata di beni culturali, ambientali e di attrazioni turistiche o dalla presenza diffusa di imprese turistiche;
·Abilità specifiche per la gestione dei flussi di comunicazione in aziende multimediali;
·Avanzate competenze nella gestione e progettazione culturale delle imprese turistiche operanti nell'industria dell'ospitalità al fine di integrare le aziende ricettive con servizi culturali e ambientali;
·Avanzate competenze nella promozione , commercializzazione e gestione di prodotti turistici complessi anche con l'ausilio delle nuove tecnologie multimediali;
·Competenze linguistiche e specialistiche per rapportarsi ai processi di globalizzazione delle attività turistiche o degli eventi culturali a livello internazionale;
·Avanzate competenze nel progettare e attuare interventi intersettoriali e infrastrutturali necessari alla qualificazione culturale dell'offerta turistica e alla riqualificazione urbana e territoriale delle località ad alte intensità di insediamenti turistico-ricettivi, in particolare nelle località impegnate nella valorizzazione dei beni culturali e ambientali con la progettazione, costituzione, produzione e gestione di nuovi prodotti turistici legati all'integrazione dei diversi beni fruibili e collegabili con la dimensione culturale e degli eventi;
·Competenze per il trasferimento esterno dei concetti e delle applicazioni proprie del turismo culturale ed integrato, verso aree internazionali diverse
·Capacità di definire, anche da un punto di vista socio-antropologico, la peculiarità di siti e culture in funzione di una valorizzazione turistico/culturale non intrusiva;
·Avanzate competenze nel progettare e attuare eventi culturali ed eventi congressuali ed espositivi connessi alle diverse fattispecie turistiche, ma anche ai diversi contesti ambientali e culturali;
·Avanzate competenze nella comunicazione specificamente necessaria allo sviluppo ed alla gestione dei sistemi turistici;
·Conoscenze nell'uso delle nuove tecnologie in funzione della gestione di eventi culturali, dell'organizzazione delle attività museali, della realizzazione di attività che richiedono l'impiego congiunto di diversi media;
·Competenze di base per la promozione e la gestione di prodotti dell'industria culturale;
·Competenze tecniche e politiche necessarie per la programmazione dei progetti di intervento culturale delineati da amministrazioni pubbliche;
·Un'avanzata conoscenza in forma scritta e orale di almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano.
2 - Ai fini indicati, il curricula formativo del corso di laurea in Gestione e Progettazione dei sistemi turistici della classe di riferimento 55/S:
·comprende in ogni caso, sia negli aspetti di base sia attraverso discipline caratterizzate in relazione agli specifici obiettivi del corso, insegnamenti e attività negli ambiti economico, geografico, storico, della sociologia del turismo, e delle altre discipline culturali rilevanti, connettendo i vari saperi specialistici all'interno di un sistema coerente di conoscenze teoriche e abilità operative.
·Si caratterizza ulteriormente attraverso gli insegnamenti direttamente riferiti all'apprendimento di capacità di progettazione, direzione e gestione dei sistemi turistici, dell'acquisizione delle tecniche specifiche della comunicazione culturale e di marketing, e nella gestione ed integrazione degli output culturali delle aziende operanti nell'industria dell'ospitalità in cui si ricomprendono i servizi culturali e ambientali.
·Si orienta anche verso la possibilità di esportare in modo coerente con il contesto ambientale e culturale, le competenze acquisite, al fine di contribuire allo sviluppo di un turismo sostenibile e duraturo nelle aree depresse o periferiche, o nelle quali - in ogni caso - non sia rintracciabile la dimensione culturale integrata per la fruizione di beni turistici materiali ed immateriali, abbinati al patrimonio ambientale e tradizionale di queste aree
·Prevede, infine, in relazione a obiettivi specifici, attività esterne, come: tirocini formativi presso Enti o istituti del settore, aziende e amministrazioni pubbliche, anche straniere, oltre a soggiorni di studio presso altre Università italiane, estere anche nel quadro di accordi internazionali.
3 - Le aree dentro cui costruire gli obiettivi formativi del corso di laurea specialistica in Progettazione e gestione dei sistemi turistici possono essere ulteriormente intese in tal modo: a). un area economico-statistico-giuridica; b). un'area socio-organizzativa-antropologica e geoambientale; c) un'area storico-culturale-artistica.
4 - Gli obiettivi qualificanti sono indirizzati verso la preparazione di laureati in possesso di conoscenze sia metodologiche che culturali che professionali, caratterizzate da un'ampia formazione interdisciplinare, tale da costituire nuove figure professionali da inserire nel contesto delle occupazioni connesse a quel rilevante settore economico, sociale e culturale della moderna società di massa che è il turismo culturale.
Le aree dentro cui costruire gli obiettivi formativi del corso di laurea specialistica in
Si caratterizza ulteriormente attraverso gli insegnamenti direttamente riferiti all'apprendimento di capacità di progettazione, direzione e gestione dei sistemi turistici, dell'acquisizione delle tecniche specifiche della comunicazione culturale e di marketing, e enlla gestione ed integrazione degli output culturali delle aziende operanti nell'industria dell'ospitalità in cui si ricomprendono i servizi culturali e ambientali.
Si orienta anche verso la possibilità di esportare in mdo coerente con il contesto ambientale e culturale, le competenze acquisite, al fine di contribuire alla sviluppo di un turismo sostenibile e duraturo nelle aree depresse o periferiche, o nelle quali - in ogni caso- non sia rintracciabile la dimensione culturale integrata per la fruizione di beni turistici materiali ed immateriali, abinati al patrimonio ambientale e tradizionale di queste aree.
Prevede, infine, in relazione a obiettivi specifici, attività esterne, come: tirocini formativi presso Enti o istitututi del settore, aziende e amministrazioni pubbliche, anche straniere, oltre a soggiorni di studio presso altre Università italiane, estere anche nel quadro di accordi internazionali.
Le aree dentro cui costruire gli obiettivi formativi del corso di laurea specialistica in Progettazione e Gestione e dei sistemi turistici possono essere ulteriormente intese in tal modo: a) un area economicoà-statistico-giurisdica; b)un'area socio-organizzativa-antropologica e geoambientale; c)un'area storico-culturale-artistica.
Gli obiettivi qualificanti sono indirizzati verso la preparazione di laureati in possesso di conoscenze si a metodologiche che culturali che professionali, caratterizzate da un'ampia formazione interdisciplinare, tale da costituire nuove figure professionali da inserire nel contesto delle occupazioni connesse a quel rilevante settore economico, sociale e culturale della moderna società di massa che è il turismo culturale.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale consisterà nella discussione di una tesi elaborata in modo originale sotto la guida di un relatore.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
il percorso formativo del corso di laurea specialistica in Progettazione e Gestione e dei sistemi turistici comprende sia negli aspetti di base sia attraverso discipline caratterizzate in relazione agli specifici obiettivi del corso, insegnamenti e attività negli ambiti economico, geografico, storico, della sociologia del turismo, e delle altre discipline culturali rilevanti, connettendo i vari saperi specialistici all'interno di un sistema coerente di conoscenze teoriche e ablità operative.
Attività di base
Discipline del territorio, della grafica e degli spazi museali

CFU 33
ICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOSPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO
Discipline economiche

CFU 6
SECS-P/08: ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE
Teorie e problemi della comunicazione

CFU 21
SPS/07: SOCIOLOGIA GENERALETotale CFU 60

Attività caratterizzanti
Discipline delle arti e dello spettacolo

CFU 24
L-ART/02: STORIA DELL'ARTE MODERNAL-ART/06: CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE
Discipline gestionali

CFU 12
SECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALE
Discipline storiche e giuridiche

CFU 45
IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOM-STO/02: STORIA MODERNA M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA
Linguistica italiana e lingue straniere

CFU 18
L-LIN/04: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESEL-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESETotale CFU 99

Attività affini o integrative
Discipline filosofiche, politiche, antropologiche e sociologiche

CFU 15
M-DEA/01: DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE SPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
Discipline informatiche e del linguaggio

CFU 15
ING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIM-FIL/05: FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI
Discipline psico-sociali

CFU 9
SECS-S/03: STATISTICA ECONOMICATotale CFU 39

Attività specifiche della sede
CFU 39
ICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURAIUS/20: FILOSOFIA DEL DIRITTOIUS/21: DIRITTO PUBBLICO COMPARATOL-ART/08: ETNOMUSICOLOGIAL-OR/05: ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE DEL VICINO ORIENTE ANTICOL-OR/10: STORIA DEI PAESI ISLAMICIM-PED/01: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE M-STO/03: STORIA DELL'EUROPA ORIENTALE SPS/05: STORIA E ISTITUZIONI DELLE AMERICHESPS/13: STORIA E ISTITUZIONI DELL'AFRICATotale CFU 39
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 25Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 23Totale CFU 63

Totale Crediti CFU Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici 300
Docenti di riferimento

CARDINALE Bernardo
GALLO Francesca
MONTANARI Laura

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto