Master Universitario di I e II livello

Progetto Sostenibile per la Complessità

POLI.design - Consorzio del Politecnico di Milano
A Milano

9.000 
IVA Esente
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Master
  • Milano
  • 1500 ore di lezione
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    Da definire
  • Crediti: 60
Descrizione

Il Master Progetto Sostenibile per la complessità è un Master Universitario di primo e secondo livello del Politecnico di Milano, nato come evoluzione delle 5 edizioni del Master Territorio e Architettura Sostenibili per fornire a progettisti, architetti e ingegneri una formazione specifica e specialistica nel campo degli interventi eco-compatibili e bioclimatici sul territorio, in quelli dell'integrazione energetica degli spazi architettonici preesistenti e nuovi.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Milano
via durando 38a, 20158, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il Corso è finalizzato a fornire ai progettisti la capacità di affrontare i complessi problemi della nuova società interetnica e di formulare ipotesi relative alla complessità territoriale e agli spazi architettonici sostenibili e integrati alla tutela e sviluppo delle risorse ambientali ed energetiche ad essa adeguati.

· Requisiti

Master di I livello: il Master universitario è riservato a candidati in possesso di Diploma universitario o Laurea V.O., Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in Architettura, Ingegneria, Disegno Industriale, Progettazione Ambientale, Scienze Naturali ed Economia. Master di II livello: il Master universitario è riservato a candidati in possesso di Laurea V.O., Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in Architettura, Ingegneria, Disegno Industriale, Progettazione Ambientale, Scienze Naturali ed Economia.

· Titolo

Al termine del corso, al superamento dell’esame finale verrà rilasciato il diploma di Master universitario di I o II livello in “Progetto Sostenibile per la Complessità”. Ad avvenuto conseguimento del titolo, previa comunicazione secondo le modalità stabilite dall’Ordine Territoriale di appartenenza e il successivo riscontro da parte del medesimo, il partecipante potrà ottenere un numero di CFP pari a quelli stabiliti dai Regolamenti in essere, riportati di seguito a titolo informativo: 30 CFP annui (CNI) 15 CFP annui (CNAPPC)

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Master Universitario di I e II livello del Politecnico di Milano

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

La selezione sarà a cura della Commissione. Le selezioni avverranno in ordine cronologico rispetto alla data di ricezione della domanda, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per partecipare alle selezioni è necessario inviare la propria domanda di ammissione entro il 26 settembre 2016.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Architettura
Sostenibilità
Complessità
Design
Progettazione

Professori

Cesare Blasi
Cesare Blasi
Direttore

Enrico Maria Orsi
Enrico Maria Orsi
Ordinario di Idraulica, Politecnico di Milano

Programma

Il Master tende a creare opportunità di acquisizione e verifica dei seguenti aspetti:
  • valutazione interpretativa delle modalità dell’abitare interetnico;
  • approccio innovativo alla conoscenza del territorio e alla trasformazione dell'ambiente naturale e antropico;
  • conoscenza di tecnologie avanzate e di utilizzo di energie alternative;
  • progettazione integrata alle tecnologie del fotovoltaico e solare termico;
  • progettazione integrata alla fitodepurazione, botanica e agronomia;
  • progettazione integrata alla rinaturalizzazione dei fiumi e dei territori agricoli;
  • innovazione nelle concezioni delle strutture.
Organizzazione della didattica L’attività didattica è strutturata secondo le seguenti modalità:
  1. Lezioni ex-cathedra;
  2. Seminari;
  3. Project work;
  4. Workshop;
  5. Tirocinio curriculare presso studi di progettazione di livello nazionale e internazionale.

Ulteriori informazioni

Le problematiche della complessità, del nomadismo, delle risorse ambientali ed energetiche, della crisi delle città e il progressivo affermarsi dei principi di eco-compatibilità pongono in primo piano la necessità di:  un approccio conoscitivo progettuale ispirato ai principi dello sviluppo sostenibile;  un'innovazione dei principi insediativi territoriali, urbani e architettonici;  una stretta sinergia con le potenzialità dell’innovazione tecnologica;  una maggiore competenza dei progettisti nel campo sociale, ecologico ed energetico; un'acquisizione di nuovi modi di progettare il territorio, le unità urbane e gli spazi architettonici sostenibili.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto