Prospezioni Sismiche a Supporto Delle NTC

Università degli Studi di Siena
A San Giovanni Valdarno

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • San giovanni valdarno
  • 28 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso si propone di fornire le competenze necessarie per la conoscenza e l'utilizzo delle diverse tecniche di esplorazione sismica. Si vuole inoltre far acquisire una piena consapevolezza nella scelta della metodologia da applicare nelle varie problematiche ambientali, soprattutto in campo ingegneristico e geotecnico.
Rivolto a: Il Corso si rivolge a professionisti nell'ambito della gestione del Territorio e dell'Ambiente, a professionisti e a tecnici appartenenti a società ed enti per la tutela ed il monitoraggio delle risorse e delle problematiche territoriali (frane, faglie, ecc.), nonchè a dottorandi interessati ad acquisire competenze tecniche pratiche spendibili in ambito lavorativo. Si auspica la presenza di persone fortemente motivate, con interessi legati alle problematiche fisiche e geologiche nell'ambito delle prospezioni sismiche.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
San Giovanni Valdarno
Via Vetri Vecchi, 34 , 52027, Arezzo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Pur non essendo richiesta una particolare competenza pregressa, il programma didattico del Corso può dare per scontati alcuni dei concetti fondamentali della geofisica e della geologia che saranno comunque brevemente richiamati dal punto di vista teorico nelle lezioni frontali introduttive.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Professori

Tommaso Colonna
Tommaso Colonna
Dott. Geol.

http://www.geotecnologie.unisi.it/service/personale.php?nome=&cognome=colonna&reparto=&act=lst

Programma

Obiettivo del corso è quello di esporre gli elementi fondamentali di esplorazione sismica e le conoscenze adeguate per la pianificazione e realizzazione di un’indagine sismica nell’ambito delle NTC 2008, per la caratterizzazione sismica dei terreni sulla base della risposta sismica locale. In particolare si fa riferimento alle metodologie applicabili in campo ingegneristico e geotecnico, partendo dalla fase preliminare di individuazione delle tecniche adeguate in relazione ai differenti target.
L’insegnamento è suddiviso in tre parti che prevedranno una prima trattazione teorica in cui verranno presentati i principi alla base dell'investigazione sismica e le diverse tecniche di esplorazione con i diversi metodi di acquisizione sismica di superficie: metodi attivi, passivi ed in foro. Alla luce della nuova normativa sismica (D.M. 14/01/2008) per la determinazione del parametro Vs30 e rispettivamente per la definizione della classe di appartenenza dei terreni di fondazione, verranno quindi trattati i metodi di indagine a rifrazione in onde S, MASW, ReMi E Down-hole.