Pubblica Amministrazione e sviluppo della Banda Larga e Ultralarga (SCN435)

Reiss Romoli
A Roma

640 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
08624... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 7 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L’industria delle Tecnologie dell’Informazione e delle Comunicazioni (ICT) assume un ruolo sempre più strategico per indirizzare le grandi sfide che l’Europa e l’Italia devono affrontare. Queste sfide riguardano tra l’altro :
* lo sviluppo di un’economia in grado di sostenere la competizione globale, supportata da un efficiente sistema di pubblica amministrazione, istruzione ed aggiornamento
* la difesa e la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio culturale con un controllo del territorio più stringente, gestione della mobilità e realizzazione di un sistema di trasporti e logistica più efficiente e meno inquinante
* garantire la sostenibilità sociale dell’assistenza per una società che sta invecchiando recuperando le risorse per incentivare la fascia più giovane e fertile della popolazione.
La presenza di un’infrastruttura a banda larga o ultralarga è una condizione necessaria per assicurare la crescita economica e dell’ICT di un territorio; è quindi naturale che l’attenzione delle amministrazioni locali sia cresciuta.
Le Amministrazioni locali hanno iniziato ad interessarsi a questi temi da quando è stata avviata la riduzione delle aree di territorio senza copertura (Digital Divide). Questi interventi,espletati principalmente tramite bandi di gara aperti a tutti gli Operatori interessati, hanno lo scopo di finanziare lo sviluppo di infrastrutture per la larga banda nelle cosiddette “aree a fallimento di mercato” dove l’Operatore non ha ritorni economici che possano giustificare un investimento privato. Ultimamente sta diventando significativo il ruolo delle Amministrazioni locali per stimolare,incentivare e favorire la realizzazione di reti ottiche di accesso su cui realizzare reti a banda ultralarga a disposizione del cittadino. In questo contesto diventa necessario, per chi nella PA si occupa di queste tematiche, capire il ruolo delle tecnologie, le problematiche concorrenziali e di finanziamento pubblico, per impostare e gestire n

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
Via Portuense, 741 , 00148, Roma, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Reti
Architettura di reti

Professori

Faculty Reiss Romoli
Faculty Reiss Romoli
REISS

Programma

Agenda (1 giorno)
La larga banda: lo scenario Italiano ed Europeo.
Aspetti tecnologici e competitivi sulle reti di nuova generazione:
* reti wireless attuali e di nuova generazione
* reti xDSL ed il problema del digital divide
* reti NGNA e la banda ultralarga.
Tipologia delle reti “open access” ed esempi.
Regole per la promozione della concorrenza e la salvaguardia del valore per i cittadini.
Investimenti pubblici per la Banda Larga:
* quadro normativo europeo e scelte politiche della Commissione
* il processo di valutazione della CE: BB tradizionale
* il processo di valutazione della CE: NGAN.
Modelli di investimento possibili ed esperienze del territorio.

Obiettivi
Dare una visione semplice ma esauriente sulle tecnologie, servizi, aspetti legali e regolamentari legati alle reti di nuova generazione nell’ottica delle amministrazioni locali che vogliono stimolare, indirizzare, supportare lo sviluppo di queste infrastrutture in ambito locale.

Destinatari
Manager e professionisti della Pubblica Amministrazione, di Confindustria e istituzioni sindacali e politiche coinvolti sui temi della larga Banda e del Digital Divide.
Professionisti che operano nel settore delle Telecomunicazioni.

Prerequisiti
Non sono necessarie particolari conoscenze nel settore delle TLC.