Qualità e Management per il Governo Clinico - 50 Crediti ECM

Istituto di Alta Formazione
A Roma

950 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Roma
  • 91 ore di lezione
  • Durata:
    13 Giorni
  • Crediti: 50
Descrizione

Il problem based learning, testimonianze di professionisti del settore, discussioni di casi sono gli elementi che caratterizzano il Corso. Il Master sviluppa conoscenze, competenze e abilità di progettazione, amministrazione e management dei servizi del sistema sanitario e sociale. Nella progettazione del Corso sono stati considerati i differenti interessi e le diverse esigenze che caratterizzano il settore sanitario e l'integrazione sociosanitaria delle strutture pubbliche e private finalizzate a svolgere funzioni supplementari in ambito sanitario e sociosanitario. Le Finalità del master sono quelle di apprendere gli strumenti manageriali per coniugare il miglioramento qualitativo dei servizi offerti con il conseguimento di risultati gestionali economicamente sostenibili nel tempo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Il Master è rivolto a Tutti gli Operatori Sanitari e principalmente a: Medici, Biologi, Farmacisti, Psicologi-Psicoterapeuti, Veterinari, Infermieri, Tecnici di Laboratorio, Fisioterapisti, Ostetriche, Personale Amministrativo.

Cosa impari in questo corso?

Problem based learning
Strategia

Programma


PROGRAMMA GENERALE:

1. La Qualità nei Servizi Sanitari:

L’unità si prefigge di illustrare le procedure, misure ed azioni tese a garantire che l’assistenza fornita ai pazienti osservi dei criteri specifici. Le procedure e le azioni riguardano l’insieme del processo assistenziale, dall’identificazione di un bisogno sanitario di un paziente agli esiti delle cure prestate.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare le metodologie utilizzate negli interventi di miglioramento della qualità ;

Definire indicatori e standard di riferimento;

Discutere le tecniche di organizzazione del sistema;

Analizzare (Valutare) criticamente i modelli organizzativi attualmente in uso sia a livello locale che internazionale.

2. Cambiamenti strutturali ed evoluzione dei Sistemi Sanitari:

L’unità si prefigge di illustrare, partendo anche da esperienze internazionali, l’evoluzione dei sistemi sanitari che hanno portato all’attuale sistema regionalizzato in Italia.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare le principali leggi di riforma che hanno portato al federalismo sanitario;

Definire il processo di aziendalizzazione delle Aziende Ospedaliere e Aziende Sanitarie Locali;

Discutere le principali cause e le conseguenze dei cambiamenti della Sanità Italiana;

Analizzare (Valutare) criticamente lo sviluppo dell’attuale sistema sanitario.

3. Evidence Based Practice (Statistica ed Epidemiologia):

L’unità si prefigge di fornire gli strumenti statistico-epidemiologici di base utili, da un lato, alla programmazione sanitaria, dall’altro alla pratica clinica intesa in senso moderno.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare, tra gli strumenti (indicatori), quelli di più importante rilevanza ai fini della programmazione e della pratica clinica.

Definire i metodi più idonei per ciascuna figura professionale.

Discutere le carenze degli attuali sistemi di informazione clinica epidemiologica.

Analizzare (Valutare) alcuni scenari proposti dai partecipanti.

4. Organizzazione nelle strutture sanitarie:

L’unità si prefigge di fornire i principali elementi e strumenti inerenti l’organizzazione d’azienda (analisi organizzativa, progettazione organizzativa, ecc), l’innovazione organizzativa e la gestione del cambiamento organizzativo nelle aziende sanitarie. Particolare attenzione verrà dedicata alla gestione strategica delle risorse umane in sanità.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare, le definizioni e caratteristiche dei principali elementi inerenti: analisi organizzativa, gestione del cambiamento organizzativo e gestione delle risorse umane.

Definire i principali punti di forza e criticità dei modelli e strumenti illustrati

Discutere sulle caratteristiche più significative dei principali modelli e strumenti illustrati

Analizzare (Valutare) criticamente alcuni scenari proposti ai partecipanti.

5. Health Technology Assessment:

L’unità si prefigge di fornire gli strumenti per la valutazione delle tecnologie biomediche, intese nel senso ampio indicato dall’Office of Technology Assessment americano (non solo farmaci ed attrezzature, ma anche procedure medico-chirurgiche, protocolli diagnostico-terapeutici, linee guida, servi sanitari nella loro complessità).

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Definire le problematiche inerenti l’HTA.

Identificare gli strumenti clinici (efficacia, utilità) ed economici dell’HTA, escludendo quelli non adeguati al sistema sanitario italiano.

Individuare gli studi HTA, distinguendoli da altre tipologie di studi (ivi inclusi quelli di Budget Impact).

Analizzare (Valutare) alcuni scenari proposti dai partecipanti (disegno di un progetto HTA).

6. La pianificazione strategica:

L’unità si prefigge, partendo dalla definizione del concetto di strategia, di illustrare gli elementi principali che caratterizzano il processo di management strategico, nel suo complesso e nelle diverse fasi in cui si articola (l’analisi strategica, la scelta delle strategie e la realizzazione delle stesse). Particolare attenzione sarà dedicata agli strumenti.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare il processo di management strategico nelle sue diverse fasi, sia come peculiarità che lo caratterizzano che come strumenti utilizzabili.

Definire le principali peculiarità di un processo di management strategico, nel suo insieme e nelle singole fasi che lo compongono.

Discutere sulle caratteristiche più significative di un processo di management strategico

Analizzare (Valutare) criticamente alcuni scenari proposti ai partecipanti.

7. La gestione dei processi (Linee Guida, Protocolli Diagnostico-Terapeutici:

L’unità si prefigge di fornire gli strumenti utili ai fini di una razionalizzazione (ottimizzazione) dei processi clinici (Linee Guida, Protocolli Diagnostico-Terapeutici e Riabilitativi, in senso più ampio le Reti dei Servizi), in associazione con gli aspetti organizzativo-manageriali ed economico-finanziaria.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Definire correttamente i processi attraverso Linee Guida, Protocolli Diagnostico-Terapeutici, Reti dei Servizi.

Identificare strumenti e metodi di analisi dei processi.

Individuare esempi di processi “razionali”.

Analizzare (Valutare) alcuni scenari proposti dai partecipanti

8. Programmazione e Controllo di Gestione (Contabilità Analitica, Budget, Balanced Score Card, Carichi di lavoro, Contabilità Analitica):

L’unità si prefigge di illustrare i principali elementi della programmazione e controllo di gestione nelle aziende sanitarie, partendo dalla sua definizione e dalle sue finalità, per poi approfondirne gli obiettivi, le metodologie e gli strumenti. Oltre a toccare argomenti quali: contabilità analitica, analisi dei carichi di lavoro, Balanced Scorecard, particolare attenzione verrà dedicata a budgeting e reporting e alla costruzione di indicatori.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare gli elementi delle programmazione e controllo di gestione e il significato e utilizzo dei principali strumenti illustrati.

Definire principali finalità, obiettivi, metodologie e strumenti della programmazione e controllo di gestione.

Discutere sulle principali caratteristiche della programmazione e controllo di gestione, anche in termini di adozione degli strumenti, e dei principali risultati evidenziati con il loro utilizzo.

Analizzare (Valutare) criticamente alcuni scenari proposti ai partecipanti.

9. Accreditamento:

L’unità si prefigge di coinvolgere il partecipante nell’analisi della normativa e del razionale che hanno portato allo sviluppo dell’attuale sistema di accreditamento partendo dall’autorizzazione fino alla certificazione.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare la normativa che ha portato dall’autorizzazione, all’accreditamento fino alla certificazione;

Definire i concetti di autorizzazione, accreditamento, certificazione;

Discutere il razionale dell’accreditamento nel percorso di miglioramento continuo della qualità di un sistema sanitario;

Analizzare criticamente l’attuale sviluppo del sistema di accreditamento nel paese e nelle differenti regioni, valutandone lo stato di implementazione.

10. Risk Management:

L’unità si prefigge di illustrare le metodologie che consentono il passaggio dal controllo del rischio al miglioramento della qualità, tenendo conto degli aspetti sia clinico-epidemiologici del sistema che delle ricadute economiche del modello organizzativo.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare il rischio in una logica di “progetto” attraverso l’attribuzione di specifiche attività, l’integrazione tra di esse e la definizione di tempi, costi e qualità.

Definire indicatori sintetici per la valutazione del rischio che comprendano gli aspetti clinico-epidemiologici ed economico-finanziari;

Discutere l’approccio culturale del rischio e collocarlo in una visione più ampia di governance clinica;

Analizzare (Valutare) criticamente in una logica sistemica il proprio contesto organizzativo al fine di comprendere eventuali possibili rischi di struttura, di funzionamento e/o di variabili umane.

11. Elementi di base di progettazione in sanità:

L’unità si prefigge di illustrare i concetti di base di Project Management applicati al contesto sanitario, il ciclo del progetto, la pianificazione e la gestione, l’analisi dei bandi e le modalità corrette di risposta ad essi.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare i principali elementi di base del ciclo della progettazione;

Definire le caratteristiche peculiari dei progetti in ambito sanitario;

Discutere la rilevanza di una buona progettazione per il contenimento dei costi e il miglioramento continuo della qualità dei servizi;

Analizzare alcuni esempi di best practice in progettazione sanitaria.

12. La valutazione e il Clinical Audit:

L’unità si prefigge di illustrare il concetto di valutazione per analizzare e riconsiderare tutto le tappe del percorso sviluppato nel Master. L’espletamento di un’esercitazione di un audit sarà utilizzata operativamente per comprenderne la rilevanza all’interno dei sistemi sanitari.

Obiettivi di apprendimento (il partecipante al termine dell’Unità di apprendimento sarà in grado di):

Identificare la posizione e la rilevanza della valutazione nel ciclo della progettazione;

Definire il concetto di valutazione in sanità e le finalità di un audit clinico;

Discutere la rilevanza della valutazione per il miglioramento continuo della qualità dell’offerta dei servizi;

Analizzare criticamente i principali sistemi di valutazione applicati in ambito sanitario.

Ulteriori informazioni

Obiettivi:

Acquisire idee, schemi e strumenti per collocare con chiarezza la propria figura professionale nell’attuale sistema sanitario in evoluzione. Individuare le azioni pratiche per rispondere alle pressioni derivanti da problematiche sempre più complesse, dall’innovazione e dalla crescente intensità tecnologica, dalle nuove dinamiche professionali, dalle strategie di rete, dalle aspettative di umanizzazione e qualità, dalla imprescindibile sostenibilità economica.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto