Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

Lisa Servizi S.R.L.
A Limena e MARGHERA ve

380 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: fornire ai partecipanti la formazione in materia di prevenzione e proezione dei rischi nei luoghi di lavoro come previsto dall'art. 37 del d.lgs 81/08.
Rivolto a: rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Limena
via del santo 145, Padova, Italia
Visualizza mappa
Consultare
MARGHERA ve
AULE DI FORMAZIONE VEGA, 30175, Venezia, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Programma

RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

(RLS)

22 E 29 SETTEMBRE 09 E 6 E 13 OTTOBRE 9 CORSO ORGANIZZATO DA

IN COLLABORAZIONE CON

OBIETTIVI DEL CORSO E ARGOMENTI TRATTATI:

Fornire ai partecipanti la formazione in materia di prevenzione e protezione dei rischi nei luoghi di lavoro, come previsto dall’art. 37 del D.Lgs. 81/2008.

RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI ALLA SICUREZZA artt. 18-19

CHI E':
una o più persone elette o designate dai lavoratori nell'ambito delle RSU
1 rls in aziende fino a 15 dip. (eletto fra i lavoratori o su base territoriale)
1 rls in aziende da 16 a 200 dip. (eletto in ambito RSU)
3 rls in aziende da 201 a 1000 dip. (eletto in ambito RSU)
6 rls in aziende oltre a 1000 dip. (eletto in ambito RSU)

La nomina dell’RLS aziendale è obbligatoria. Se le RSU o i dipendenti non eleggono un loro RLS, l’organismo paritetico provvederà a nominare per l’azienda un RLS-Territoriale, che sarà pagato dall’azienda (2 ore annue di stipendio per ogni dipendente).

LA FORMAZIONE:

L’azienda è tenuta a fornire adeguata formazione agli Rls, da svolgere durante l’orario di lavoro con moduli formativi della durata almeno di 32 ore, programma conforme a art 2 DM 16/1/1997 e criteri stabiliti dagli Organismi Paritetici, e con oneri sono a totale carico del Datore di lavoro.

COSA FA:
controlla l'applicazione delle leggi in materia di sicurezza
partecipa alla riunione annuale per la programmazione dei piani di sicurezza
si confronta costantemente col servizio di prevenzione e protezione
segnala al servizio di prevenzione aziendale i fattori di rischio riscontrati nell'azienda
può ricorrere all'organo di vigilanza

è consultato preventivamente in relazione a:
nomina del servizio di prevenzione e protezione
nomina della squadra antincendio
nomina della squadra primo soccorso
valutazione dei rischi
programmazione – realizzazione -verifica dei piani di prevenzione
formazione e informazione dei lavoratori

OBBLIGHI PER IL DATORE DI LAVORO DI COMUNICAZIONE NOMINE RLS ALL’INAIL

NORMA:
Art. 18. Obblighi del datore di lavoro e del dirigente
Comma 1

aa) comunicare annualmente all'INAIL i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;

SANZIONI PER IL DATORE DI LAVORO IN CASO DI MANCATA DI COMUNICAZIONE NOMINE RLS ALL’INAIL

Art. 55. - Sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente
o) con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 500,00 in caso di violazione dall'articolo 18, comma 1, lettera aa.

organizzatore del Corso ing. Riccardo Borghetto

Via Delle Industrie 19/B/4 30175 Marghera (VE)

RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.)

(D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, Art. 37, commi 10,11 e art. 47)

PROGRAMMA DEL CORSO

Duata

Corso di 32 ore da svolgersi in 8 moduli di 4 ore ciascuno

Date

22 – 29 SETTEMBRE 09 E 6 -13 OTTOBRE 09

ARGOMENTI DELLE LEZIONI

Modulo A

PRINCIPI COSTITUZIONALI E CIVILISTICI;

LA LEGISLAZIONE GENERALE E SPECIALE IN MATERIA DI PREVENZIONE INFORTUNI E IGIENE DEL LAVORO;

I PRINCIPALI SOGGETTI COINVOLTI ED I RELATIVI OBBLIGHI.

Lezione 1

· Introduzione al corso

· Le fonti del diritto

· Principi giuridici comunitari e nazionali

· Cenni di storia della sicurezza

Lezione 2

· Aspetti generali del D. Lgs. 81/2008

· Legge 231

· Dalle direttive europee ai decreti di recepimento

· Norme tecniche e buona prassi

· Il sistema pubblico della prevenzione

Lezione 3

· I soggetti coinvolti nella prevenzione

· Datore di Lavoro, Dirigente, Preposto

· RSPP

· Medico competente

· Incaricati alle emergenze

· Compiti e Responsabilità

Modulo B

LA DEFINIZIONE E L’INDIVIDUAZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO;

LA VALUTAZIONE DEI RISCHI

Lezione 4

· Definizione del concetto di rischio e pericolo

· Individuazione dei fattori di rischio

· La valutazione del rischio

· Le misure di miglioramento

· Rischi specifici: Ambiente di lavoro, elettrico, meccanico, movimentazione manuale, Carrelli, cadute dall’alto

· Gestione delle emergenza

Lezione 5

· Documento di valutazione dei rischi

· Malattie professionali

· Classificazione dei fattori di rischio

· Agenti cancerogeni e mutageni

· Rischio chimico, fisico, biologico

· Rischi specifici e misure di sicurezza

Lezione 6

· Rischio Rumore e Vibrazioni· Videoterminali, Movimentazione

· Radiazioni

· Microclima

Modulo C

ASPETTI NORMATIVI DELL’ATTIVITÀ DI RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI

Lezione 7

· Il Rappresentante dei Lavoratori e la sicurezza

· Il RLS ed il sindacato

· Compiti e funzioni del RLS

· Le specificità dell’Ente in relazione al processo delle relazioni interne

Modulo E

NOZIONI DI TECNICA DELLA COMUNICAZIONE

Lezione 8

· Nozioni e tecnica della comunicazione

· La comunicazione interpersonale

· La riunione periodica

· Il coinvolgimento del RSL · La consultazione dei lavoratori

DESTINATARI : Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

DURATA : 32 ore (4 giornate dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 14,00 alle ore 18,00)

PROGRAMMA :

    9.00 registrazione partecipanti 9,30 apertura dei lavori11,30 coffee break13,00 – 14,00 pausa pranzo14,00 ripresa dei lavori16,30 coffee break18,00 chiusura lavori.

LUOGO DOVE SI TERRA’ IL CORSO : Aula corsi presso PARCO TECNOLOGICO SCIENTIFICO VEGA Via delle Industrie 19 Marghera (VE)

DOCENTI: Esperti in materia

DIDATTICA: Gli argomenti saranno trattati con modalità atte a favorire la partecipazione attiva dei discenti e la discussione di gruppo.

DOCUMENTAZIONE: ad ogni partecipante sarà distribuita una dispensa sugli argomenti svolti

Ulteriori informazioni

Stage:

no


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto