Recitazione

Rare Tracce
A Settimo Milanese

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Settimo milanese
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso ha come obiettivo lo studio delle tecniche di recitazione secondo il Metodo Stanislawskji e lo studio delle regole comportamentali del teatro.
Rivolto a: Il corso biennale è dedicato alla scoperta del potenziale creativo degli allievi e prevede l'insegnamento delle materie e delle tecniche teatrali di base atte a definire le reali motivazioni e la sensibilità artistica dell'allievo per un suo coinvolgimento nelle produzioni teatrali del gruppo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Settimo Milanese
Via G. Di Vittorio 44, 20019, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno.

Programma

Corso di Recitazione
Insegnante: DANILO GHEZZI

Programma biennale.

Il corso ha come obiettivo lo studio delle tecniche di recitazione secondo il Metodo Stanislawskji e lo studio delle regole comportamentali del teatro.
Il primo anno prevede: il lavoro di gruppo; la capacità di interagire tramite l'ascolto dell'altro; la consapevolezza dello stare e del muoversi in uno spazio teatrale.
Nel secondo anno lo studio del personaggio e del testo teatrale, sarà approfondito da un punto di vista professionale, non solo filtrato dall’ascolto di gruppo ma anche dalla capacità individuale degli allievi.

Il lavoro di riscaldamento preparatorio all’esecuzione di scene tratte da testi teatrali sarà simile al repertorio del primo anno, con una maggiore consapevolezza dei partecipanti e quindi una qualità tecnica maggiore:
1) Esercizi di movimento individuali, a coppie o di gruppo con e senza musica;
2) Lo spazio scenico. analisi gestuale, postura fisica, precisione dello sguardo;
3) Esercizi di respirazione;
4) Esercizi in cui vengono coinvolti corpo e voce;

-il magico “se”
-le circostanze date
-l’azione
-l’immaginazione
-attenzione e concentrazione
-la memoria emotiva
-la linea d’azione
-compito e supercompito
-gesto psicologico
-i quattro fratelli

La caratteristica del corso è quella di non dividere le classi (primo e secondo anno) ma di lavorare tutti assieme, personalizzando di volta in volta il percorso di studio, dando così la possibilità ai nuovi arrivati di essere già inseriti, nel metodo di lavoro, con allievi più esperti.
Lo studio delle tecniche richiederà una formalizzazione di gesti, battute, circostanze e pulsioni emotive con la premessa che in ogni esercizio di recitazione debba essere chiaro all'allievo l'importanza di chiedersi sempre: Chi? Cosa? Come? Quando? Perché?
Il lavoro su testo teatrale sarà il perno attorno al quale ruoterà il laboratorio teatrale.

Lo studio dell'Azione (psichica e fisica) è fondamentale per apprendere le tecniche del "Metodo".
a) Indiretto: studio a tavolino del testo delle intenzioni delle azioni.
b) Diretto:studio attraverso le improvvisazioni del testo teatrale.

Il corso biennale è dedicato alla scoperta del potenziale creativo degli allievi e prevede l'insegnamento delle materie e delle tecniche teatrali di base atte a definire le reali motivazioni e la sensibilità artistica dell'allievo per un suo coinvolgimento nelle produzioni teatrali del grup

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto