Recitazione cinematografica

Accademia Cinema Toscana
A Lucca

900 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio intensivo
  • Livello base
  • Lucca
  • 72 ore di lezione
  • Durata:
    1 Semestre
Descrizione

Il Corso di recitazione cinematografica mira alla conoscenza del movimento, delle sue leggi e del suo stretto legame con il mondo delle emozioni. La ricerca della verità di fronte alla macchina da presa, attraverso l’improvvisazione e la memoria emotiva.
A questo percorso si affianca il modulo di dizione, parte fondamentale per un percorso attoriale completo. La sua funzione è quella di stimolare i meccanismi vocali che permettono alla lettura e alla comunicazione orale di acquisire espressività, limpidezza, efficacia e piacevolezza. Verranno pertanto forniti strumenti di conoscenza della voce umana, al fine di riuscire a modularla a seconda dell’effetto espressivo che vogliamo ottenere. Le lezioni verteranno su esercizi vocali di controllo della voce e della respirazione e sulla capacità espressiva vocale. Verranno inoltre prese in esame le regole principali della dizione per una corretta pronuncia dell’italiano al fine di eliminare cadenze dialettali ed errori di pronuncia.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Lucca
via Elisa 63, 55100, Lucca, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Per partecipare al corso è necessario essere maggiorenni.

· Iscrizione

Corso a numero chiuso.

Cosa impari in questo corso?

Recitazione
Recitazione cinematografica
Dizione
Espressione corporea

Professori

Andrea Fiorentini
Andrea Fiorentini
Docente di recitazione cinematografica

Elisa D'Agostino
Elisa D'Agostino
Insegnante di dizione

Programma

Il corso ha durata annuale, con possibilità di proseguire con il secondo anno avanzato. È strutturato in due linee guida fondamentali strettamente legate tra di loro:
  1. Percorso di recitazione
  2. Apprendimento della dizione e della respirazione.

Il primo anno verranno trattati i seguenti argomenti:
  • L’uso corretto della respirazione: il diaframma
  • La correzione delle cadenze dialettali
  • Il controllo espressivo: Toni, volumi, ritmi, pause nella lettura e nel parlato
  • La tabula rasa.
  • Il personaggio quotidiano.
  • Spazio, equilibrio e presenza.
  • Il personaggio: metodologie di approccio, creazione, costruzione.
  • Il background.
  • Osservazione della realtà.
  • Livelli di intensità drammatica.
  • Variabili tempo e spazio.
  • Tempo e ritmo nel movimento e nel personaggio.
  • Improvvisazione silenziosa.
  • Piani d'ascolto e attesa.
  • Approccio alla sceneggiatura.
  • La comunicazione drammatica.
  • L'attore cinematografico vs. l'attore teatrale.
  • L'improvvisazione, perché.
  • Tecniche d'improvvisazione.
  • Improvvisazione a tema/libera.
  • Improvvisazione di movimento.
Il secondo anno verranno trattati questi argomenti:
  • La situazione drammatica.
  • Ricerca del neutro.
  • I livelli di energia.
  • Studio degli elementi.
  • Analisi di movimento.
  • Il trucco, il movimento.
  • Studio del testo: come il testo e l'autore suggeriscono.
  • Lavorare con il regista.
  • Creazione del personaggio e sua caratterizzazione fisica/vocale/emotiva.
  • Musicalità e variabilità tonale.
  • Ritmo drammatico/il disassamento/ il disequilibrio.
  • La memoria emotiva.
  • Messa in scena di una piece.
Scelta di un copione e realizzazione di un cortometraggio.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto