La Relazione di Aiuto

Organizzazione Biosistemica
A Livorno, Pontedera, Prato e 4 altre sedi

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione


Rivolto a: Rivolto a medici e psicologi, approfondisce le emozioni con un approccio mente corpo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bologna
Via Parisio, 28 , 40137, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Livorno
Via Calzabigi, 74 , 57125, Livorno, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Pistoia
Via Modenese, 343 , 51100, Pistoia, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Pontedera
Via Palestro 17, 56025, Pisa, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Prato
Via Ferrucci, 488 , 50047, Prato, Italia
Visualizza mappa
Leggi tutto (9)

Programma

Rivolto a medici e psicologi, approfondisce le emozioni con un approccio mente corpo. La parola che esprime i pensieri e fantasie coscienti è sempre unita all’esperienza corporea: gesti, postura, respiro. Questo lavoro di esplorazione della dinamica profonda è sempre gestito in un contesto di empatia: la relazione di fiducia basata sulla sincronizzazione (vedi il ricerca del Prof. Daniel Stern) e di rispetto (vedi ricerca di J.Liss sulla Comunicazione Ecologica). Quest’approccio è particolarmente indicato a problemi di depressione, ansia, conflitti, relazioni familiari e di coppia e eccesso di solitudine. La teoria si ispira ai ricercatori nel campo della neurofisiologia: Enri Laborit, Ernst Rossi, Alan Schore e Gerald Edelman. L’approccio didattico punta molto su esercizi pratici miranti alla dimostrazione concreta. Oltre all’intensificazione della dinamica corporea la terapia biosistemica insegna principi specifici sul linguaggio terapeutico chiamato “La parola che accoglie” e include gli approcci della parola chiave”, della “metacomunicazione” e dell’identificazione verbale

PROGRAMMA FORMATIVO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN BIOSISTEMICA

Monte orario annuo

Il training ha la durata di quattro anni accademici, con un monte ore annuo di 500 ore, 100 delle quali destinate al tirocinio presso istituzioni pubbliche, 400 ore sono invece dedicate a vari tipi di insegnamento e formazione.

a) Insegnamento teorico della psicologia generale e dello sviluppo, della psicologia clinica, della psicopatologia, della psicodiagnostica e di altre materie di carattere generale quali la neurofisiologia e la psicologia dinamica, entrambe attinenti allo specifico indirizzo qui presentato.

E' prevista poi la presentazione delle basi filosofiche e psicologiche dei principali indirizzi psicoterapeutici ed infine l'apprendimento specifico dell'indirizzo scientifico - culturale della Scuola di Biosistemica.

) La formazione pratica personale. Detta formazione è in gran parte coerente col tipo di formazione psicoterapeutica adottata dalla scuola attraverso la partecipazione a gruppi esperienziali. Accanto a questo vi sarà il lavoro con i compagni dello stesso anno di formazione per mezzo di sedute di aiuto reciproco, di terapia scambievole e di simulazione all'interno del lavoro complessivo di formazione, con la supervisione dei docenti della scuola. Nella formazione pratica personale rientra anche la partecipazione alla parte pratica delle presentazioni dei principali indirizzi psicoterapeutici.

Il gruppo esperienziale offre un modello fondamentale per la pratica dei metodi Biosistemici della psicoterapia corporea. Il Docente conduce il gruppo ed aggiunge, in momenti precisi, le spiegazioni metodologiche e teoriche.

Gli allievi affrontano un argomento specifico ogni mese: l'argomento tratta un momento preciso nell'evoluzione della seduta terapeutica. Ci sono inoltre esperienze di terapia in piccoli gruppi condotti dai membri del gruppo di Supervisione Avanzata. Sono gli psicoterapeuti che hanno già concluso il Training e partecipano ai programmi di supervisione nei 4 anni successivi, alla conclusione i quali possono partecipare al percorso formativo di base in veste di assistenti.

Una parte dell'addestramento avviene attraverso l'uso del video. La Società Italiana di Biosistemica ha sempre dedicato una grande attenzione all'utilizzo del mezzo audiovisivo nella terapia e nella formazione. Ha infatti organizzato un congresso video, dedicato a questo tema a Firenze nei giorni 26-28 febbraio 1993 per favorire lo scambio fra le scuole che utilizzano l'intervento sul corpo nella terapia e nello sviluppo personale.

c) La supervisione delle psicoterapie effettuate dagli allievi durante il training e del tirocinio effettuato presso strutture esterne

d) Il tirocinio presso strutture e servizi pubblici e privati accreditati.

REGOLAMENTAZIONE INTERNA

a) Modalità e Criteri di ammissione alla Scuola

Il corso di specializzazione in Psicoterapia Biosistemica è riservato a laureati in psicologia e Medicina e comunque iscritti all’Albo degli Psicologi.

L’ammissione al Corso di Specializzazione avviene mediante colloquio individuale e gruppo introduttivo , con due terapeuti Biosistemici scelti dalla commissione Didattica.

) Valutazione per l'ammissione al training

Nel gruppo introduttivo verranno accertate:

a. le conoscenze generali del candidato in campo psicologico e psicoterapeutico, acquisite attraverso programmi di letture, partecipazione a corsi, seminari, gruppi di studio ed altre esperienze formative.

. Eventuali esperienze documentate di psicoterapia personale con particolare attenzione per le psicoterapie ad orientamento corporeo

c. Le motivazioni e le attitudini specifiche

d. La conoscenza delle basi teoriche ed epistemologiche delle terapie ad orientamento corporeo con particolare attenzione alle conoscenze nel campo della neurofisiologia delle emozioni.

DOCENTI

Il corpo docente della scuola si compone essenzialmente degli insegnanti "interni" e di quelli "esterni". Il senso di questa differenziazione sta nel fatto che i primi formano la Commissione Didattica interna che stabilisce la struttura didattica della scuola, ne valuta regolarmente il funzionamento ed opera gli eventuali cambiamenti che si ritengano necessari.

I docenti "esterni" sono invece la componente maggiormente flessibile del corpo insegnante, nel senso che sono invitati dalla Commissione Didattica, ma non fanno parte dell'organismo decisionale, e appartengono in parte ad altre aree della psicoterapia.




Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto