Ridere per Ridere - Recitazione Comica

Associazione Culturale Oasi
A Torino

200 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Torino
  • 24 ore di lezione
  • Durata:
    3 Mesi
Descrizione

A realizzare brevi sketch comici

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Torino
Via Pinelli 23, 10100, Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Far ridere
Ridere di sè

Professori

Gruppo I Soggetti & co.
Gruppo I Soggetti & co.
Attori professionisti

Programma

Ridere di se' può aiutare a non temere il giudizio, ridere fa bene alla salute, l'ironia è un'arma difensiva contro l'impaccio e può servire a lenire il dolore. La capacità di ridere, deridere, sentirsi ridicoli, rende più liberi. E allora, da quest'anno OASI, a fianco del tradizionale laboratorio teatrale annuale, introduce una novità, in collaborazione con I Soggetti & Co.: RIDERE PER RIDERE, un laboratorio breve (pratico e di livello base) di recitazione comica. Un laboratorio al confine tra teatro e cabaret, quel confine dove la comicità vive in funzione degli spazi e dei tempi teatrali, e dove il teatro si dimentica dei propri linguaggi mettendosi al servizio della comicità, senza imporre le regole o i luoghi comuni della recitazione classica. Il laboratorio è di livello base, e quindi aperto sia ad attori amatoriali o aspiranti professionisti che vogliano allargare la loro esperienza e formazione, sia a gente comune che voglia cimentarsi o comprendere il mondo della comicità e le sue mille sfumature. L’intento che si prefigge il laboratorio è quello di stimolare le capacità e le predisposizioni individuali, in tema di comicità, ironia, autoironia, senso del ridicolo; non si vogliono cercare o creare nuovi attori, ma portare alla luce semplicemente alcuni aspetti della personalità e della creatività dei partecipanti, utilizzando uno stile che per anni ha contraddistinto le attività creative della storica compagnia I Soggetti e del loro affermato ex autore e regista Michele Di Mauro.

Durante il laboratorio, dall'impostazione molto concreta, oltre ai brevi ma essenziali momenti didattici, si ricostruiranno brani di repertorio e brani inediti in un esercizio pratico di comprensione dei meccanismi comici e dei rapporti che si instaurano tra artista e pubblico. E' possibile che il laboratorio si chiuda con una serata/evento videoripresa, con i partecipanti e pochissimi ospiti.

Numerosi e vari saranno gli stimoli del percorso, da affrontarsi attraverso la creazione di un clima di gruppo volto alla sospensione del giudizio. Il laboratorio sarà coordinato da Cristina Rigotti e Antonio Spadaro, mentre ogni singola lezione sarà condotta da due degli attori del gruppo, a seconda delle necessità didattiche del momento.

E per concludere, citando il serissimo scrittore israeliano Amos Oz, ricordiamo che “L’umorismo implica la capacità di ridere di se stessi. L’umorismo è relativismo, è la facoltà di vedersi così come potrebbe vederti il prossimo, è il rendersi conto che, a prescindere da quanto tu sia retto e da che torti tremendi tu abbia subìto, esiste immancabilmente un risvolto che è un poco buffo. Il senso dell’umorismo è un’ottima terapia; non ho ancora visto un fanatico dotato di senso dell’umorismo, e non ho nemmeno mai visto una persona dotata di senso dell’umorismo diventare un fanatico, a meno di non perdere il senso dell’umorismo.”