RQSA: IL RESPONSABILE DELLA QUALITÀ E DELLA SICUREZZA ALIMENTARE

Keplero Servizi
A Bologna
  • Keplero Servizi
Prezzo Emagister

4.270 

Il corso in qualità e sicurezza alimentare è stato perfetto per chi come me ha frequentato una laurea troppo generalista che non permette di trovare un percorso netto nel mondo del lavoro. I contenuti e i docenti si sono dimostrati all' altezza ...

L'OPINIONE DI Michele
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master
Inizio Bologna
Ore di lezione 220 ore di lezione
Durata Flessible
Inizio lezioni Flessible
  • Master
  • Bologna
  • 220 ore di lezione
  • Durata:
    Flessible
  • Inizio lezioni:
    Flessible
Descrizione

Il Centro di Formazione Keplero Servizi di Bologna amplia la propria offerta formativa e presenta sul portale emagister.it il Corso per diventare Responsabile della qualità e della sicurezza alimentare.

La professionalità di questa figura è fondamentale per la corretta realizzazione delle produzioni, per la gestione degli adempimenti pratico-burocratici ed amministrativi. Le imprese che hanno bisogno del RSAQ sono quelle in cui sono presenti gli alimenti, dalla preparazione alla conservazione, al trasporto, alla vendita ed infine alla somministrazione; per questo motivo RSAQ dovrà modo conoscere le modalità di realizzazione delle produzioni alimentari ed essere in grado di individuare preventivamente i potenziali rischi a danno della salute del consumatore.

La responsabilizzazione dell'operatore del settore alimentare è un punto cardine della nuova legislazione alimentare, che rovescia rispetto all’assetto precedente l’onere primario di garanzia della sicurezza alimentare. Ne deriva dunque la centralità di ruolo nell’odierno sistema produttivo in cui la sicurezza alimentare è intesa come Food Safety Chain, ovvero interconnessione di responsabilità di tutti gli stakeholder (attori) del sistema produttivo nel garantire un elevato profilo di sicurezza al processo e indirettamente al prodotto destinato al consumatore.

Il responsabile dell’industria alimentare è dunque una figura fondamentale nell’analisi dei principali pericoli legati alla produzione, nella gestione delle criticità e nelle fasi di organizzazione attraverso l’implementazione di specifici piani di autocontrollo (ambito cogente) e sistemi di gestione per la qualità (ambito volontario).


Conseguimento di una doppia Certificazione al termine del percorso formativo.

Informazioni importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: Sono previste 4 borse di studio del valore di 800 € per coloro che nella prova di accesso al Master otterranno il punteggio più alto.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Bologna
VIA MARCONI, 51 SCALA A, 40122, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Inizio Flessible
Luogo
Bologna
VIA MARCONI, 51 SCALA A, 40122, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il master intende preparare tecnici esperti nella gestione dei processi di sicurezza e qualità della produzione alimentare in grado di guidare l'azienda tra gli obblighi normativi e le adozioni volontarie delle certificazioni di Qualità. Inoltre, offre a coloro che hanno una laurea debole o troppo generalista una strada per acquisire una professionalità ricercata dalle aziende del settore Agro-Alimentare

· A chi è diretto?

il corso si rivolge a tutti coloro che intendono iniziare a lavorare nel settore della Sicurezza Alimentare e che vogliono diventare RSAQ attraverso l’implementazione di Manuali di Autocontrollo e standard agroalimentari. L’attività professionale del RSAQ si svolge principalmente nelle industrie alimentari, in tutte le aziende che operano per la produzione, trasformazione, conservazione, distribuzione e commercializzazione dei prodotti alimentari e negli Enti pubblici e privati che conducono attività di analisi, controllo, certificazione e indagini per la tutela e la valorizzazione delle produzioni alimentari. Opera, inoltre, in aziende collegate alla produzione di alimenti, che forniscono materiali, impianti, coadiuvanti e ingredienti.

· Requisiti

Laurea in materie tecnico/scientifiche o diploma con esperienza nel settore.

· Titolo

- Attestato di Frequenza solo per chi avrà frequentato almeno 80% delle lezioni e superato tutti i test in itinere - Certificazione abilitante al ruolo di Auditor sistemi di qualità Iso 9001 con focus ambito alimentare

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il corso ha una struttura ed una formula collaudata in ben 8 Edizioni, tutti i docenti sono massimi esperti del settore, tutte le lezioni sono seguite da Esercitazioni, case History e test di apprendimento. Non esiste un altro Master che fornisca questo genere di competenze.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

verrai contattato prima via email e poi telefonicamente dai nostri referenti per ricevere tutte le informazioni necessarie e il programma nel dettaglio

· E' previsto lo stage?

Si per coloro che devono accedere al mondo del lavoro è previsto lo stage curriculare, presso aziende del settore Agro alimentare, della durata di 3 o 6 mesi.

· È possibile rateizzare il pagamento?

Si, è possibile la rateizzazione senza intervento di finanziaria fino a 8 rate.

Opinioni

M
Michele
04/04/2017
Il meglio Il corso in qualità e sicurezza alimentare è stato perfetto per chi come me ha frequentato una laurea troppo generalista che non permette di trovare un percorso netto nel mondo del lavoro. I contenuti e i docenti si sono dimostrati all' altezza delle aspettative. La struttura "full immersion" ha permesso di non perdere troppo mesi e di rimettermi nel mondo del lavoro alla svelta tramite lo stage. Mi ritengo soddisfatto anche dello stage, fondamentale per approfondire e mettere in pratica le nozioni apprese durante il corso.

Da migliorare Nulla.

Consiglieresti questo corso? Sí.
F
Filippo
03/04/2017
Il meglio Il master è ottimo ed é andato oltre le mie aspettative, soprattutto a livello umano. Docenti preparatissimi che mi hanno permesso di specializzarmi e al contempo di conoscere delle persone fantastiche. Alessandra, Natania ed il loro staff sono eccezionali. Un’esperienza importante dal punto di vista didattico-professionale, col punto di forza di uno stage che ti permette di confrontarti con la realtà aziendale e crescere professionalmente.

Da migliorare Nulla

Consiglieresti questo corso? Sí.
D
Denise
03/04/2017
Il meglio Il mio feedback è positivo, gli argomenti trattati durante le lezioni sono stati spiegati e approfonditi in modo chiaro da docenti esperti in materia. Più che docenti si tratta di professionisti. La ricerca dello stage che nel mio caso sta prolungando la sua durata è stata rapida e fatta con attenzione rispetto alle caratteristiche delle mie competenze/studi fatti. Anche le persone che lavorano si sono dimostrate attente e in grado di consigliare la cosa più giusta grazie alla loro esperienza. Nel complesso sono molto soddisfatta.

Da migliorare Nulla

Consiglieresti questo corso? Sí.
C
Claudia
03/04/2017
Il meglio Il Master in Sicurezza Alimentare organizzato da Keplero Servizi è l'ideale per chiunque voglia raggiungere risultati concreti e in poco tempo. Ogni modulo è affrontato partendo dalle basi, per cui comprensibile anche a coloro che, come nel mio caso, avevano un background formativo/lavorativo differente. L' opportunità di stage permette di mettere in pratica ciò che si è appreso durante le lezioni, ma soprattutto di entrare nel mondo del lavoro. Inoltre la massima disponibilità da parte dei docenti e delle organizzatrici ha contribuito a creare un ambiente sereno e favorevole all' apprendimento.

Da migliorare Nulla

Consiglieresti questo corso? Sí.
G
Giorgio Siragusa
12/03/2016
Il meglio Il mio pensiero su Keplero e sul Master in generale non può che essere positivo, sia dal punto di vista teorico che per quanto riguarda lo stage. Ho trovato ottima l'organizzazione in moduli, che ci ha permesso di seguire sempre con attenzione le lezioni, nonostante la formula intensiva. Moduli interessanti, personalmente ho seguito tutto senza alcuna problematica. Il punto di forza però è sicuramente la capacità organizzativa della Keplero Servizi, il personale cerca di venire incontro ad ogni esigenza, e come era stato detto, ha garantito lo stage (3 o 6 mesi, in base alle richieste).

Da migliorare no.

Consiglieresti questo corso? Sí.
Leggi tutto

Cosa impari in questo corso?

Gestione processo di qualità
Controllo produzione
Valutazione misure due diligence
Sicurezza alimentare
Realizzazzione sistemi sicurezza alimentare
Autocontrollo aziendale
Igiene alimentare
Sicurezza alimentare in agricoltura
ISO 9001
Norme Volontarie di Certificazione
Certificazione Halal
Audit in aziende alimentari
Requisiti per l’esportazione
Leadership
Comunicazione e gestione dei gruppi di lavoro
Haccp
Gestione della qualità alimentare
Microbiologia alimentare
Operatore settore alimentare
Legislazione alimentare

Professori

Giuseppe Tallarico
Giuseppe Tallarico
Dottore in Agraria

Docente di vasta esperienza nel settore ha lavorato sia in aziende di rilevanza nazionale nel ruolo di responsabile della qualità nella produzione alimentare, sia in enti di Certificazione della qualità

Sandro Censi
Sandro Censi
Avvocato esperto Halal

Avvocato da oltre un ventennio si occupa di diritto internazionale in particolare in relazione ai mercati arabo asiatici e del nord Africa.Collaboratore didattico alla cattedra di diritto dei paesi asiatici e a quella di diritto dei paesi islamici dell’Università di Bologna. Docente, su diritto islamico al Master for International Lawyers (Bo) Collabora professionalmente con un primario ente di certificazione Halal assistendo i clienti certificati per le operazioni da questi effettuate con i paesi islamici.

Programma

STRUTTURA DEL CORSO

Modulo 1

ELEMENTI LEGISLATIVI E NORMATIVI IN MATERIA DI IMPRESE AGROALIMENTARI 20

  • Principale terminologia tecnica di settore 4
  • Le filiere produttive, definizioni e struttura
  • Le fonti del diritto agroalimentare 4
  • I principi del diritto agro-alimentare
  • Principio di Tutela Del Consumatore
  • Principale normativa nazionale e comunitaria per le imprese e le filiere agroalimentari 4x2
  • Il pacchetto Igiene
  • EFSA, Analisi Dei Rischi, Valutazione, Gestione, Comunicazione, Principio di Precauzione, Principio di Trasparenza,
  • Tracciabilità e Rintracciabilità.
  • DIA SCIA Sanitaria 4
  • Riconoscimento/Registrazione Stabilimento, Bollo Sanitario

Modulo 2

IGIENE E SICUREZZA ALIMENTARE 28

PERICOLI: chimici, fisici, biologici, Allergeni ed OGM 4x2

CHIMICA DEGLI ALIMENTI: Classificazione dei glucidi, Produzione in natura, Metabolismo, Zuccheri negli alimenti, Dolcificanti: naturali e sintetici, strutture chimiche e principali reazioni di trasformazione, Protidi.

Caratteristiche merceologiche, chimico-fisiche e nutrizionali dei prodotti di origine animale (carne), I parametri di qualità della carne, composizione muscolare, proprietà organolettiche e consumo. Materie prime di origine animale: le uova e ovoprodotti. Principale normativa di settore, produzione, morfologia, composizione chimica, aspetti nutrizionali e dietetici, digeribilita’ ed effetti della cottura, valutazione della freschezza, conservazione, deterioramento, proprietà tecnologiche, ovoprodotti, normative comunitarie benessere animale, la rintracciabilità, categorie e grammatura, allergie alimentari, le uova: istruzioni per l’uso, Materie prime di origine animale: i prodotti ittici, Classificazione in funzione dell’habitat, Composizione delle carni: morfologia, aspetti nutrizionali e dietetici, Caratteristiche organolettiche, Contaminazione, Deterioramento, La conservazione, Stagionalità e allevamento, Il consumo. Lipidi 4x3

TECNOLOGIA ALIMENTARE: Classificazione, obiettivo e conoscenza, Trattamenti temici degli alimenti Tecnologie alimentari che controllano lo sviluppo dei rischi microbiologici, Tecnologie basate sulla riduzione dell’acqua libera, Tecnologie basate sul controllo del pH, Tecnologie basate sul controllo del potenziale redox, Tecnologie basate sull’uso di agenti antimicrobici, Tecnologie basate sull’uso di radiazioni 4x2

Modulo 3

PRE-REQUISITI E PROCEDURE DELOCALIZZATE 24

Definizione delle procedure delocalizzate: igiene del personale, strutture, locali, formazione, sanificazione, Pest management, Approvvigionamento di materie prime, Imballaggio e confezionamento (MOCA), Food defence, Manutenzione, Gestione dei rifiuti, Spedizione e trasporto.

Modulo 4

HACCP 16

  • TEAM DI SICUREZZA ALIMENTARE HACCP
  • DESCRIZIONE DEL PRODOTTO
  • IDENTIFICAZIONE DELL’USO PREVISTO
  • COSTRUZIONE DI UN DIAGRAMMA DI FLUSSO DEL PROCESSO
  • VERIFICA DEL DIAGRAMMA DI FLUSSO
  • ELENCO DI TUTTI I POTENZIALI PERICOLI ASSOCIATI A OGNI FASE DEL PROCESSO, ESECUZIONE DI UN’ANALISI DEI PERICOLI E VALUTAZIONE DELLE MISURE DA ADOTTARE PER CONTROLLARE I PERICOLI IDENTIFICATI
  • DETERMINAZIONE DEI PUNTI CRITICI DI CONTROLLO (CCP)
  • IDENTIFICAZIONE DEI LIMITI CRITICI PER CIASCUN CCP
  • ADOZIONE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO PER CIASCUN
  • DEFINIZIONE DI UN PIANO DI AZIONI CORRETTIVE
  • DEFINIZIONE DELLE PROCEDURE DI VERIFICA
  • DOCUMENTAZIONE HACCP E TENUTA DEI REGISTRI
  • MANUALE DI AUTOCONTROLLO
  • REVISIONE DEL PIANO HACCP

Modulo 5

MONITORAGGIO E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE AGRO-ALIMENTARE 16

REG. CE N. 882/2004: controlli ufficiali su mangimi e prodotti alimentari

  • Individuazione delle figure deputate al controllo e relative responsabilità, differenze tra monitoraggio, sorveglianza, verifica, audit, ispezione, campionamento, analisi, criteri operativi, principi di trasparenza.
  • Le sanzioni applicabili alle violazioni in tema di igiene degli alimenti.
  • Piano di campionamento e referti analitici

CONTROLLO DELLE OPERAZIONI

  • Validazione dei processi
  • Controllo tempi e temperature
  • Controllo chimico e fisico

CONTROLLO DELLA QUANTITA’

  • TARATURA E VERIFICA DEI DISPOSITIVI DI MISURAZIONE E MONITORAGGIO
  • Procedura di controllo e taratura del pHmetro
  • Procedura controllo sonde T°
  • Procedura controllo data logger
  • Procedura controllo metal detector

Modulo 6

QUALITA’ 12

Definizione di Qualità, Qualità di un prodotto e/o di un servizio

Per prodotti, servizi, progetti e processi: Approccio di Sistema, Approccio di Prodotto, Approccio di Processo, valenza economica e sociale, Qualità dei prodotti alimentari, Sicurezza Alimentare, le norme, gli enti di normazione e certificazione, il sistema qualità italiano.

La catena della qualità, Le richieste del cliente, La progettazione, Misura della qualità, Statistica nella qualità, Coinvolgimento nella qualità, Metodi, Gli otto principi: Organizzazione orientata al cliente, Leadership, Coinvolgimento delle persone, Approccio per processi, Approccio sistemico alla gestione, Miglioramento continuo, Decisioni basate sui dati di fatto, Rapporto di reciproco beneficio con i fornitori

Standard di certificazione volontari (ISO 9001, ISO 22000, ISO 22005, BRC, IFS, ISO 14001) Certificazioni religiose (Halal, Kosher) ed etiche (Far-trade, Vegan)

Modulo 7

ALLERGENI ED ETICHETTATURA 12

Regolamento 1169/2011, Denominazione dell’alimento, Elenco ingredienti, Quantità netta, Termine Minimo di Conservazione o data di scadenza, Modalità conservazione e utilizzazione, OSA responsabile della commercializzazione, Luogo di origine o provenienza, Istruzioni per l’uso, Titolo alcolometrico effettivo (bevande alcol > 1,2%), Dichiarazione nutrizionale, Sostanze o prodotti che provocano allergie o intolleranze

Modulo 8

REQUISITI PER L’ESPORTAZIONE 8

  • Requisiti per l’esportazione
  • Etichettatura
  • Enti di controllo e autorizzazioni
  • Esempi e casi di studio

Modulo 9

QUALITA’ E SICUREZZA IN AGRICOLTURA 16

  • Requisiti cogenti delle attività agricole
  • Inquadramento giuridico e fiscale
  • Tenuta dei registri di campagna
  • Rintracciabilità
  • Igiene e sicurezza dei prodotti agricoli
  • Sicurezza dei prodotti
  • Gestione fitofarmaci
  • La classificazione dei sistemi di certificazione.
  • Standard DOP/IGP
  • Produzioni Biologiche
  • Produzioni da agricoltura Integrata (GlobalGap, SQNPI, UNI 11233)
  • Esempi e casi di studio

Modulo 10

Il ruolo del RSQA come motivare i colleghi a collaborare 8

Leadership, comunicazione e gestione dei gruppi di lavoro (8 ore)

L‘Esperto di Ingegneria della Sicurezza Alimentare oltre alle conoscenze di settore e metodologiche avrà un'ottima capacità comunicativa e sarà in grado di interloquire con le funzioni aziendali di ogni livello e con i soggetti esterni di supporto alle attività aziendali, di gestione dei collaboratori (leadership) e delle priorità.

Modulo 11 (opzionale)

CORSO AUDITOR SISTEMI QUALITÀ FOOD

metodologie e tecniche di auditing per l’esecuzione audit di prima parte, di seconda parte e di terza parte relativi ai Sistemi di Gestione per la Sicurezza Alimentare

Qualifica per i partecipanti che supereranno gli esami come Auditor di Sistemi Gestione per la sicurezza Alimentare.

Successi del Centro

Ulteriori informazioni

Sempre più al giorno d’oggi la Sicurezza degli alimenti è in primo piano. Ma chi se ne occupa in realtà concretamente? Se la prima risposta che viene in mente è che siano gli organi pubblici di vigilanza come ad esempio i NAS, ASL (al cui interno operano il Sian, Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione, e il Dipartimento di prevenzione veterinaria), l'Ispettorato Repressione Frodi siamo in realtà fuori strada. Perché la sicurezza di un prodotto alimentare nasce lungo le linee di produzione attraverso un complesso sistema di gestione che parte dall’individuazione dei pericoli specifici della materia prima, all’individuazione di azioni di monitoraggio, alla formalizzazione di un piano di autocontrollo effettuato da una figura molto tecnica quale è il RESPONSABILE SICUREZZA ALIMENTARE E QUALITA’ (RSAQ).