RSPP /ASPP Modulo A

Gruppo Visalia S.r.l.
A Roma

810 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Per professionisti
  • Roma
  • 32 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Normativa generale e specifica in tema di igiene e sicurezza del lavoro; soggetti del sistema di prevenzione aziendale e i loro compiti;funzioni svolte dai vari enti preposti alla tutela dei lavoratori;aspetti normativi relativi ai rischi e ai danni da lavoro, le misure di prevenzione per eliminarli o ridurli, i criteri per la valutazione dei rischi; contenuti del documento di valutazione di risch.
Rivolto a: Professionisti Datori di Lavoro Dirigenti d'azienda Dirigenti di Enti Pubblici Preposti Dipendenti con compiti di Sicurezza.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Palazzo D'Arte Moderna - Piazza Marconi 15, 00144, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno - FORMAZIONE AZIENDALE PRESSO SEDE COMMITTENZA AD ISCRIZIONI MULTIPLE - POSSIBILITA\\' FINANZIAMENTO IN 12 MESI A TASSO ZERO

Opinioni

A

02/09/2010
Il meglio E' stato un percorso efficace altamente fruibile, con Docenti attenti ed accurati nel trasferire il loro Know-how. Lo consiglierei!

Consiglieresti questo corso? Sí.
G

02/02/2010
Il meglio Corso molto interessante, docenti preparati, lezioni interattive con possibilità di approfondire gli argomenti trattati.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Professori

Alessandro Nucci
Alessandro Nucci
Dr. Biologo

Andrea Barbaranelli
Andrea Barbaranelli
Ingegnere

Andrea Barbaranelli
Andrea Barbaranelli
Ingegnere

Chiara Mochi
Chiara Mochi
Medico del Lavoro

Ciro Maria Renzetti
Ciro Maria Renzetti
Ingegnere

Programma

DATE: 12-13-14-15 Marzo 2012


ORARI: 09.00-13.00 / 14.00-18.00


SEDE: Palazzo d'Arte Moderna Eur - Piazza G.Marconi 15 - 00144 ROMA


Corso in collaborazione Ente Paritetico Nazionale Bilaterale per la Formazione

CORSO PER RESPONSABILE E ADDETTO AL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP/ASPP)
MODULO A

Ai sensi dell’art.lo 32 comma 2 del DLgs 81/2008 - Accordo del 26 gennaio 2006 Conferenza permanente tra Stato, Regioni e Provincie Autonome di Trento e Bolzano, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n° 37 del 14 febbraio 2006 e successive modificazioni.

MATERIALE DIDATTICO
A supporto delle attività formative ai Corsisti saranno forniti - compresi nella sottoscrizione del Corso

  • Dispense Cartacee sulle tematiche di Lezioni

METODOLOGIA DIDATTICA
Corso di Formazione erogato da Staff Didatti Integrati, costituiti da Esperti in Ambito Prevenzione e Protezione nei Luogh di lavoro, Medici del Lavoro, Specialisti nei settori di pertinenza, RSPP Aziendali, Formaori ed Esperti nel Coaching Aziendale. La Metodologia di erogazione si configura attraverso “metodologie attive”, che prevedono il coinvolgimento del discente nel percorso formativo.

A tal fine è necessario garantire un equilibrio tra lezioni frontali, esercitazioni in aula e relative discussioni, nonché lavori di gruppo, nel rispetto del monte ore complessivo prefissato; favorire metodologie di apprendimento basate sul problem solving, applicate a simulazioni e problemi specifici, con particolare attenzione ai processi di valutazione e comunicazione legati alla prevenzione.

Per ogni corso sarà individuato un Responsabile del Progetto Formativo, inoltre saranno impiegati docenti con esperienza almeno biennale in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro.
Il docente del Corso è responsabile del registro di presenza dei discenti per i quali è previsto un monte orario massimo complessivo di assenze ammesse pari al 10% delle ore totali.

DIDATTCA

Modulo A 1

Durata: 4 ore

L'approccio alla prevenzione attraverso il D.Lgs. 81/08 per un percorso di miglioramento della sicurezza e

della salute dei lavoratori:

il Nuovo Testo Unico sulla Sicurezza(D.Lgs. 81/08) in riferimento a:

Normativa nazionale e comunitaria

Il D.Lgs. 81/08: campi di applicazione e figure coinvolte

Organizzazione del sistema attivo della sicurezza

La valutazione dei rischi

Prevenzione sanitaria

Nozioni sui dispositivi di protezione individuale

Nozioni sulla movimentazione manuale dei carichi

Nozioni sul primo soccorso

Nozioni sulla segnaletica di sicurezza

Nozioni sul rischio incendio

Apparato sanzionatorio

La formazione e l’informazione dei lavoratori

Il sistema legislativo, esame delle normative di riferimento:

- La gerarchia delle fonti giuridiche

- Le Direttive Europee

- La Costituzione, Codice Civile e Codice Penale

- L'evoluzione della normativa sulla sicurezza e igiene del lavoro

- Statuto dei Lavoratori e normativa sulla assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e malattie professionali

- Il D.Lgs. 81/08: l'organizzazione della prevenzione in azienda. i rischi considerati e le misure preventive esaminati in

modo associato alla normativa vigente collegata

- La legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: lavoro minorile, lavoratrici madri, lavoro notturno, lavori atipici, stress da lavoro correlato etc.

- Le norme tecniche UNI, CEI e loro validità

Modulo A 2

Durata: 4 ore

I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali:

- obblighi del Datore di lavoro, dei Dirigenti e dei Preposti

- obblighi dei Lavoratori

- obblighi dei Progettisti, dei Fabbricanti, dei Fornitori e degli Installatori

- obblighi del Medico Competente (MC)

- obblighi connessi ai contratti d’Appalto o d’opera o di somministrazione

- il Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), gli Addetti del SPP, capacità , requisiti professionali e compiti-

- il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)e il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST) o di sito produttivo e Attribuzioni

- gli Addetti alla prevenzione incendi, evacuazione dei lavoratori e pronto soccorso

- i Lavoratori autonomi: formazione, informazione e addestramento

II Sistema Pubblico della prevenzione:

- Vigilanza e controllo

- Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni

- Le omologazioni, le verifiche periodiche

- Informazione, assistenza e consulenza

- Organismi paritetici e Accordi di categoria

Modulo A 3

Durata: 4 ore

Criteri e strumenti per la individuazione dei rìschi :

- Concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione

- Principio di precauzione, attenzione al genere, clima delle relazioni aziendali, rischio di molestie e mobbing (stress da lavoro correlato)

- Analisi degli infortuni: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo, registro

infortuni

- Le fonti statistiche: strumenti e materiale informativo disponibile

- Informazione sui criteri, metodi e strumenti per la valutazione dei rischi (Linee guida regionali, linee guida CEE, modelli

basati su check list, la Norma UNI EN 1050/98, ecc.)

Documento di valutazione dei rischi:

- oggetto della Valutazione dei Rischi

- modalità di effettuazione della valutazione dei rischi

- modelli di organizzazione e di gestione

Modulo A 4

Durata: 4 ore

La classificazione dei rischi in relazione alla normativa:

- Rischio dei luoghi di lavoro

- Rischio elettrico

- Rischio meccanico, Macchine, Attrezzature

- Rischio movimentazione merci (apparecchi di sollevamento, mezzi di trasporto)

- Rischio cadute dall'alto

- Le verifiche periodiche obbligatorie di apparecchi e impianti

Rischio incendio ed esplosione:

- Il quadro legislativo antincendio e C.P.I.

- Gestione delle emergenze elementari

Modulo A 5

Durata: 4 ore

La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza (I) :

- Principali malattie professionali

- Rischio cancerogeni e mutageni

- Rischio chimico

- Rischio biologico

- Tenuta dei registri di esposizione dei lavoratori alle diverse tipologie di rischio che li richiedono

Modulo A 6

Durata: 4 ore

La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di igiene del lavoro (II) :

- Rischio rumore

- Rischio vibrazioni

- Rischio videoterminali

- Rischio movimentazione manuale dei carichi

- Rischio movimentazione manuale dei pazienti

- Rischio da radiazioni ionizzanti e non ionizzanti

- Rischio da campi elettromagnetici

- Il microclima

- L'illuminazione

Modulo A 7

Durata: 4 ore

Le ricadute applicative e organizzative della valutazione del rischio:

- Il piano delle misure di prevenzione

- Il piano e la gestione del pronto soccorso

- La sorveglianza sanitaria: (definizione della necessità della sorveglianza sanitaria, specifiche tutele per le lavoratrici madri,

minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi)

- I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI): criteri di scelta e di utilizzo

- La gestione degli appalti

- La informazione, la formazione e l'addestramento dei lavoratori (nuovi assunti, RSPP, RLS, RLST, addetti alle emergenze,

aggiornamento periodico)

TTICA

Al termine del corso è previsto TEST di VERIFICA FINALE per il rilascio dell’ATTESTATO valido ai sensi del DLgs 195/2003, D.Lgs. 81/08 e dei CREDITI FORMATIVI


SEDE
PALAZZO ARTE MODERNA EUR – c/o Pick Center - Piazza Marconi 15 00144 ROMA

Ulteriori informazioni

Stage:

no


Alunni per classe: 12
Persona di contatto: Anna Lana