RSPP/ASPP Modulo B3 - Costruzioni Ed Estrazioni Minerarie

Plasso - La Bottega delle idee
A Palermo, Catania, Villalba e 12 altre sedi

301-500
Preferisci chiamare subito il centro?
09559... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello intermedio
  • Per aziende e professionisti
  • In 18 sedi
  • 60 ore di lezione
  • Durata:
    3 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso è rivolto a dipendenti ed a professionisti interessati a ricoprire il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP/ASPP) per le aziende operanti nel settore delle Costruzioni ed Estrazioni Minerarie.
Rivolto a: Il corso di formazione è rivolto a tutti coloro che intendono assumere il ruolo di Responsabile o Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione nelle aziende operanti nel settore delle costruzioni edili e civili e, in generale, delle estrazioni minerarie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Bari
Bari, Italia
Visualizza mappa
Da definire
Bari
Bari, Italia
Visualizza mappa
Da definire
Biella
Biella, Italia
Visualizza mappa
Da definire
Cagliari
Cagliari, Italia
Visualizza mappa
Da definire
Catania
Catania, Italia
Visualizza mappa
Leggi tutto (18)

Domande più frequenti

· Requisiti

Coloro che intendono assumere il ruolo di RSPP/ASPP nelle aziende operanti nel settore delle costrizioni, edili e civili, e delle estrazioni minerarie devono aver frequentato con esito positivo: - il corso di formazione per RSPP/ASPP Modulo A (di base); - il corso di formazione per RSPP/ASPP Modulo C, se si tratta di ingegneri o architetti (categorie esonerate dalla frequenza del modulo di base).

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

B3
Estrazioni MINERARIE

Professori

Marco Emmanuele
Marco Emmanuele
Ing.

Programma

a) all’individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi e all’individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale;

b) ad elaborare, per quanto di competenza, le misure preventive e protettive [...] e i sistemi di controllo di tali misure;

c) ad elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;

d) a proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;

e) a partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica [...];

f) a fornire ai lavoratori le informazioni [...].

Formazione del RSPP/ASPP

L’art. 32, comma 2, del Decreto 81/08 recita: "Per lo svolgimento delle funzioni da parte dei soggetti di cui al comma 1, è necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore nonché di un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative”.

Conformemente a quanto stabilito dall'accordo Stato - Regioni - Provincie del 26 gennaio 2006, la formazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è obbligatoria; il RSPP è altresì tenuto a frequentare corsi di aggiornamento con periodicità quinquennale.

Obiettivi del corso

L’obiettivo del corso è di far acquisire ai discenti elementi e/o capacità:

- di conoscenza relativi all’organizzazione del lavoro e ai rischi specifici del settore in cui opereranno;

- di analisi per individuare i pericoli e quantificare i rischi presenti negli ambienti di lavoro del comparto;

- per contribuire alla individuazione di adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza per ogni tipologia di rischio;

- per partecipare all’individuazione, per le diverse lavorazioni di comparto, degli idonei dispositivi di protezione individuali;

- contribuire ad individuare i fattori di rischio per i quali è prevista la sorveglianza sanitaria.

Contenuti del corso
I contenuti del corso di formazione sono conformi all’accordo Stato - Regioni - Province del 26 gennaio 2006.

- Il rischio da agenti cancerogeni e mutageni

- Il rischio chimico: gas, vapori e fumi, polveri, fumi e nebbie, liquidi, etichettatura

- I rischi fisici: rumore, vibrazioni e radiazioni

- Il microclima e l’illuminazione

- I rischi da organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro, movimentazione manuale dei carichi

- Il rischio infortuni: rischio elettrico, rischio meccanico, il rischio di cadute dall’alto

- Il rischio da esplosioni e le atmosfere esplosive

- La sicurezza antincendio e la prevenzione incendi

- Scelta e caratteristiche dei dispositivi di protezione individuale.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto