RSPP - ASPP Modulo C

GENESIS CONSULTING

290 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiama subito

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Bari
  • 24 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: Il modulo “C” è un modulo di specializzazione che integra il percorso formativo del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) al fine di sviluppare le capacità gestionali e relazionali e di far loro acquisire elementi di conoscenza su: Sistemi di gestione della sicurezza. Organizzazione tecnico-amministrativa della prevenzione. Dinamica delle relazioni e della comunicazione. Fattori di rischio psico-sociali ed ergonomici. Progettazione e gestione dei processi formativi aziendali.
Rivolto a: Professionisti / Lavoratori che intendano svolgere i compiti di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP-ASPP) ai sensi del DLgs n°81/2008.

Informazione importanti

Requisiti: Titolo di studio non inferiore al diploma di scuola media superiore e conseguimento del Modulo A e del Modulo B con macrosettore di riferimento.

Titolo ufficiale con valore legale: Attestato di Qualifica - Regione Puglia


Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bari
Executive Center - Via G. Amendola n.172/C, 70126, Bari, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza sul lavoro
Norme di settore

Professori

Natale Vito Fanelli
Natale Vito Fanelli
Ingegnere

Programma

PROGRAMMA RSPP MODULO C Organizzazione e sistemi di gestione • La valutazione del rischio come:-processo di pianificazione della prevenzioneconoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l'individuazione e l'analisi dei rischi-elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza presi• Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL, integrazione e confronto come norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.)• Il processo del miglioramento continuo.• Organizzazione e gestione integrata delle attività tecnico amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici) Il sistema delle relazioni e della comunicazione• Il sistema delle relazioni: RLS, Medico competente, lavoratori, datore di lavoro, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc.• Gestione della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro.• Metodi, tecniche e strumenti della comunicazione• Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica• Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali Rischi di natura psicosociale• Elementi di comprensione e differenziazione fra stress, mobbing e burn-out• Conseguenze lavorative dei rischi da tali fenomeni sulla efficienza organizzativa, sul comportamento di sicurezza del lavoratore e sul suo stato di salute• Strumenti, metodi e misure di prevenzione• Analisi dei bisogni didattici Valutazione intermedia dell'apprendimento:Verifiche intermedie strutturate sia a test che con metodologie di problem solving (simulazioni, discussioni di casi). Rischi di natura ergonomica:• L'approccio ergonomico nell'impostazione dei posti di lavoro e delle attrezzature• L'approccio ergonomico nell'organizzazione aziendale• L'organizzazione come sistema: principi e proprietà dei sistemi Ruolo dell'Informazione e della Formazione:• Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda (D. Lgs. 626/94 e altre direttive europee)• Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro• Metodologia per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari informativi, ecc.).• Strumenti di informazione su salute e sicurezza del lavoro (circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecc.)• Elementi di progettazione didattica-analisi dei fabbisogni-definizione degli obiettivi didattici-scelta dei contenuti in funzione degli obiettivi - metodologie didattiche- sistemi di valutazione dei risultati della - formazione in azienda. Valutazione dell'apprendimento Verifiche finali tramite colloquio obbligatorio e finalizzato a verificare le competenze organizzative, gestionali e relazionali acquisite. NOTEL'esito positivo della verifica dell'apprendimento, unitamente alla frequenza di almeno il 90% del monte ore, darà diritto ad un attestato di frequenza al corso valido ai fini di Legge (Autorizzazione Regione Puglia - Det. Dir. n°284 del 14/03/2007) e sarà valido per frequentare i successivi moduli di specializzazione. La frequenza del modulo "C" vale per qualsiasi macro-settore e costituisce Credito Formativo permanente.

Ulteriori informazioni

Stage: Non previsto
Alunni per classe: 10
Persona di contatto: Angela Catalano

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto