RUP e commissari di gara: cosa cambia nella riforma appalti

ITA Formazione
A Roma

1.050 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 6 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

RUP e commissari di gara: cosa cambia nella riforma appalti.

Il nuovo codice dei pubblici appalti;
Il RUP tra nuovo codice appalti e sistema anticorruzione;
Commissioni giudicatrici: composizione e funzioni dopo la riforma appalti;
Commissione o seggio di gara in caso di aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso;
Commissione per la verifica dell’anomalia dell’offerta.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Roma
Via V. Veneto 62, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

RUP
Nuovo codice pubblici appalti
Responsabile Unico del Procedimento
Commissari di gara

Professori

Stefano Toschei
Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO
Il nuovo codice dei pubblici appalti

impianto della riforma
nuova gerarchia delle fonti e atti dell’ANAC
problemi di diritto transitorio: graduale superamento delle norme del Regolamento generale

Il RUP tra nuovo codice appalti e sistema anticorruzione
nomina del RUP e suo ruolo nelle tre fasi dell’appalto
nuovi poteri del RUP
requisiti professionali: titolo di studio e competenza
cause di incompatibilità
possibile supporto per il RUP in caso di appalti complessi: criteri di scelta
rapporti con il dirigente e con il responsabile della prevenzione della corruzione
problema della rotazione degli incarichi
conflitto di interessi potenziale e reale: obblighi di dichiarazione e di astensione dei RUP
corresponsabilità con il dirigente, le deleghe di firma e di funzioni
l’accentuata responsabilità del RUP nella fase di esecuzione dell’appalto e la contestazione dei gravi inadempimenti
il RUP di fronte al nuovo diritto di accesso ai documenti di gara

Commissioni giudicatrici: composizione e funzioni dopo la riforma appalti
prevalente adozione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa nel testo normativo
istituzione di un albo dei commissari presso l’ANAC
requisiti e competenze dei commissari nel settore dell’appalto
cause di incompatibilità, conflitto di interessi e moralità dei componenti
modalità e tempi di nomina dei commissari e di costituzione della commissione
casi di nomina di componenti interni alla stazione appaltante
commissari effettivi e commissari supplenti
eventuali compensi e rimborsi spese per i commissari
estraneità dei componenti della commissione rispetto ad altre questioni inerenti la gara
supporto del RUP alla commissione

Commissione o seggio di gara in caso di aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso
non obbligatorietà della commissione
composizione (RUP e testimoni) e regole di funzionamento

Commissione per la verifica dell’anomalia dell’offerta
verifica a cura del RUP
eventualità della commissione
assenza di norme specifiche


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.050,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA

Data e Sede


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto