Scienze Chimiche per la Conservazione e il Restauro

Università Ca' Foscari Venezia
A Venezia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Venezia
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Venezia
Dorsoduro 3246, 30123, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il laureato specialista in Scienze Chimiche per la Conservazione ed il Restauro, con una notevole preparazione chimica sia teorica che applicata, va a soddisfare una serie di esigenze largamente presenti nell'ambito dei beni culturali. Con una solida e specifica conoscenza della chimica di base e dei materiali, associata ad una adeguata conoscenza di discipline storico-umanistiche, può affrontare in modo adeguato, approfondito e responsabile, alcune delle tematiche e fasi più significative del restauro di in manufatto.
Il laureato in SCCR possiede infatti la capacità di progettare, sviluppare ed eseguire con tecniche raffinate e moderne indagini diagnostiche per la caratterizzazione chimica del manufatto. Tali conoscenze riguardano la composizione, la tecnologia di produzione, processi e meccanismi di deterioramento, nonché la definizione della datazione e autenticità. Inoltre, acquisisce la capacità di progettare, sviluppare prodotti e metodologie per gli di interventi di restauro sul manufatto, e di prevederne il comportamento in relazione all'uso e all'azione ambientale. Può svolgere le operazioni di controllo e monitoraggio del manufatto in relazione agli effetti di agenti chimici presenti nell'ambiente.
Il laureato SCCR può gestire in termini informatizzati i vari processi e conoscenze compreso il rilievo e mappatura dell'oggetto studiato. Opera direttamente sui manufatti storico-architettonico-archeologico con l'uso di strumentazione di avanzata tecnologia, esegue anche con metodologie innovative le operazioni più complesse per la conservazione ed il restauro con piena consapevolezza del suo operare.

Caratteristiche della prova finale
La laurea specialistica in Scienze chimiche per la conservazione e il restauro si consegue dopo avere superato una prova finale, consistente nella discussione della tesi di laurea sperimentale elaborata dallo studente sotto la guida di un relatore (due relatori, uno interno ed uno esterno, nel caso di attività svolte anche presso aziende o laboratori di ricerca esterni) ed inerente l'attività di ricerca svolta ed i risultati ottenuti.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Il Laureato in SCCR con la preparazione acquisita in ambito scientifico-diagnostico ed operativo ha la capacita' di lavorare in gruppo e svolgere la sua attività' professionale e dirigenziale nei seguenti settori:
  • indagini chimico-diagnostiche con metodi avanzati specifiche per la conoscenza di manufatti storico-artistici, architettonici e archeologici, presso Enti pubblici e privati, industrie, laboratori specializzati;
  • programmazione, progettazione e sviluppo di materiali, prodotti tecnologie, apparecchiature per gli interventi di conservazione e restauro per imprese, industrie ed enti pubblici e di ricerca;
  • coordinamento e realizzazione ed interventi di conservazione e restauro su manufatti, per Enti pubblici e privati e imprese di restauro.
    Attività di base
    Discipline chimiche

    CFU 11
    CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/06: CHIMICA ORGANICA
    Discipline fisiche, matematiche e informatiche

    CFU 23
    ING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONITotale CFU 34

    Attività caratterizzanti
    Discipline analitiche e ambientali

    CFU 55
    CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI
    Discipline biochimiche

    CFU 4
    BIO/10: BIOCHIMICABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLARE
    Discipline industriali

    CFU 4
    CHIM/04: CHIMICA INDUSTRIALECHIM/05: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI POLIMERICI
    Discipline inorganiche chimico-fisiche

    CFU 40
    CHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICA
    Discipline organiche

    CFU 20
    CHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/10: CHIMICA DEGLI ALIMENTICHIM/11: CHIMICA E BIOTECNOLOGIA DELLE FERMENTAZIONITotale CFU 123

    Attività affini o integrative
    Discipline di contesto

    CFU 30
    ICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURAIUS/01: DIRITTO PRIVATOL-ANT/08: ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALEL-ANT/10: METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICAL-ART/01: STORIA DELL'ARTE MEDIEVALEL-ART/04: MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAUROL-FIL-LET/12: LINGUISTICA ITALIANAM-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHE
    Formazione interdisciplinare

    CFU 8
    AGR/13: CHIMICA AGRARIAAGR/14: PEDOLOGIAAGR/16: MICROBIOLOGIA AGRARIABIO/01: BOTANICA GENERALEGEO/06: MINERALOGIAGEO/07: PETROLOGIA E PETROGRAFIAGEO/08: GEOCHIMICA E VULCANOLOGIAGEO/09: GEORISORSE MINERARIE E APPLICAZIONI MINERALOGICO-PETROGRAFICHE PER L'AMBIENTE E I BENI
    CULTURALIINF/01: INFORMATICATotale CFU 38

    Attività specifiche della sede
    CFU 40
    BIO/07: ECOLOGIABIO/10: BIOCHIMICACHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/05: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI POLIMERICICHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALIFIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIICAR/12: TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURAICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURAICAR/19: RESTAUROINF/01: INFORMATICAING-IND/05: IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALIING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALIIUS/01: DIRITTO PRIVATOL-ANT/07: ARCHEOLOGIA CLASSICAL-ANT/08: ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALEL-ANT/10: METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICAL-ART/01: STORIA DELL'ARTE MEDIEVALEL-ART/02: STORIA DELL'ARTE MODERNAL-ART/03: STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEAL-ART/04: MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAUROM-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHEM-STO/08: ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA SECS-P/06: ECONOMIA APPLICATATotale CFU 40
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 34Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 16Totale CFU 65

    Totale Crediti CFU Scienze Chimiche per la Conservazione e il Restauro 300
    Docenti di riferimento

    BALDO Maria Antonietta
    BARBANTE Carlo
    BENEDETTI Alvise
    BISCONTIN Guido
    CESCON Paolo
    COSSU Sergio Antonio
    DE LUCCHI Ottorino
    MAZZOCCHIN Gian Antonio
    ORSEGA Emilio Francesco
    ZENDRI Elisabetta

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    no
    Programmazione

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto