Scienze del governo e dell'amministrazione del mare

Università degli Studi di Pisa
A Pisa

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laurea
  • Pisa
Descrizione

Il Corso di Laurea Specialistica in Scienze Marittime e Navali ha lo scopo di formare compiutamente la figura professionale dell’Ufficiale di Stato Maggiore della Marina Militare, con l’acquisizione di conoscenze avanzate e sviluppando competenze specialistiche. Il corso di laurea è aperto alla frequenza da parte di studenti civili.
I frequentatori del corso di laurea specialistica devono acquisire la preparazione culturale (scientifica, tecnologica e socio - politica) e dell’addestramento teorico- pratico adeguato per operare con incarichi di comando, di pianificazione e di coordinamento anche in situazioni ed organizzazioni complesse, nei seguenti settori delle unità navali, aereo e terrestre (nazionale ed internazionale, limitatamente ai militari),  della sicurezza interna o esterna, della tutela del territorio nazionale e dei suoi beni, della tutela degli interessi strategici ed economico finanziari dello Stato Italiano e dell’Unione Europea,  della gestione e direzione dei sistemi organizzativo – funzionali anche di carattere non specificatamente militare.
I laureati specialisti in Scienze Marittime e Navali dovranno aver seguito un percorso formativo organico caratterizzato dall’acquisizione di conoscenze di base, avanzate ed applicative e da competenze professionali specifiche per gli ambiti operativi caratterizzanti gli ufficiali del corpo dello Stato Maggiore della Marina Militare,
- da un approfondimento specialistico scientifico integrato, di contenuto tecnologico, giuridico, economico, storico- politico- istituzionale e tecnico militare;
dall’acquisizione di metodi e strumenti adeguati alla risoluzione di problemi relativi alla pianificazione, all’organizzazione e all’impiego di unità militari, con riferimento anche all’integrazione del personale militare femminile,...

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pisa
Lungarno Antonio Pacinotti, 43 , 56122, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Governo

Programma

Nei secoli successivi l'Ateneo subì gli effetti della decadenza del Granducato dei Medici, per poi riprendersi sotto la dinastia dei Lorena, che portarono a termine la costruzione della Specola, svilupparono l'Orto Botanico e il Museo di Scienze naturali e istituirono nuove cattedre, tra cui Fisica sperimentale e chimica. Negli anni successivi non vi furono sostanziali cambiamenti fino all'annessione della Toscana all'impero napoleonico che portò alla trasformazione dello Studio in Accademia imperiale, succursale dell'Università di Parigi. Vennero istituite cinque Facoltà (Teologia, Giurisprudenza, Medicina, Scienze e Lettere) e furono introdotti gli esami di profitto, le tesi di laurea e i diversi titoli di studio. L'eredità napoleonica non venne completamente annullata dalla Restaurazione di Ferdinando III, anche se si tornò agli antichi collegi docenti di Teologia, Giurisprudenza e Medicina. Al modello napoleonico fece riferimento anche l'operato di Leopoldo II, che tra il 1824-1838 cercò di potenziare i laboratori di ricerca e il perfezionamento all'estero dei ricercatori. Fu grazie a un suo sussidio che Ippolito Rosellini partecipò alle spedizioni archeologiche in Egitto con Champollion.