Scienze e Tecniche Equine

Università degli Studi di Parma
A Parma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Parma
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Parma
via università, 12, 43100, Parma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
Gli obiettivi formativi specifici del Corso di Laurea STE rientrano in quelli definiti dal decreto per la classe 40 delle lauree in Scienze e Tecnologie zootecniche e delle produzioni animali e mirano alla formazione di professionisti in grado di operare nei seguenti settori:
a.produzioni equine;
b.salute e benessere degli equini;
c.gestione di allevamenti, centri di allenamento, impianti sportivi ed ippodromi. I laureati nei corsi di laurea della classe devono conseguire i seguenti obiettivi formativi:
  • possedere conoscenze di base nei settori della biologia, della chimica e della matematica, utili e sufficienti per la formazione professionale e scientifica specifica;
  • acquisire metodi di indagine specifica indispensabili per la soluzione dei molteplici problemi che si potranno presentare nella loro attività professionale;
  • acquisire competenze di laboratorio essenziali per operare nei settori specifici;
  • conoscere i principi di patologia equina, l'epidemiologia delle malattie infettive e parassitarie, i piani di profilassi, la legislazione sanitaria nazionale e comunitaria, i concetti di igiene zootecnica e di sanità, benessere degli equini nei centri di allenamento ed impiego (maneggi, ippodromi, ivi compreso il trasporto);
  • essere in grado di operare professionalmente in tutti gli ambiti del sistema dell'allevamento e sfruttamento degli equini, quali la gestione tecnica, igienica ed economica delle imprese agro-zootecniche, nonché di quelle che traggono il loro reddito dall'impiego del cavallo; nelle corse, gli sport equestri, la monta di lavoro, il diporto e l'ippoterapia;
  • essere in grado di operare nelle diverse realtà operative, pubbliche o private, connesse con l'addestramento, la commercializzazione e l'impiego del cavallo;
    I laureati della classe svolgeranno attività professionali anche nell'ambito della assistenza tecnica al servizio veterinario e potranno specializzarsi nella fisioterapia riabilitativa, in mascalcia e nella fecondazione artificiale.
    Ai fini indicati, i curricula dei corsi prevedono:
  • l'acquisizione di sufficienti elementi di base di biologia, biochimica, chimica, fisica, genetica e matematica;
  • l'acquisizione di conoscenze essenziali sulla struttura, fisiologia, miglioramento genetico, alimentazione e tecnologia dell'allevamento degli equini, sulle tecniche di tenuta ed allenamento, sui ricoveri e sulla meccanizzazione e sull'economia delle imprese ippiche;
  • l'acquisizione di conoscenze in discipline affini ed integrative riguardanti la produzione e conservazione dei foraggi e dei mangimi, la cura e lo sfruttamento dei pascoli, elementi di patologia, nozioni fondamentali di medicina e chirurgia veterinaria.
    Il curriculum prevede, fra le attività formative nei diversi settori disciplinari, attività di laboratorio per non meno di 20 crediti complessivi, in particolare dedicate alla conoscenza di metodiche sperimentali, al rilevamento e all'elaborazione dati. Il curriculum prevede attività dedicate all'uso delle tecnologie e ad attività seminariali e tutoriali in piccoli gruppi.
    Il regolamento del corso di studio favorisce le opportunità e le attività extramurali, come tirocini formativi presso aziende, allevamenti, centri ippici di addestramento ed allenamento ed anche ippodromi e laboratori esterni, soggiorni di studio presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali.
    Uno spazio significativo è riservato alle scelte autonome degli studenti, ai quali saranno offerte anche attività formative utili a collocare le specifiche competenze che caratterizzano il corso di laurea della classe nel generale contesto scientifico-tecnologico, culturale, sociale ed economico.
    Tra le attività a scelta dello studente saranno previsti corsi di equitazione a diversi livelli e per le diverse specialità presso centri ippici convenzionati.

    Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
    Per l'ammissione al Corso di Laurea gli studenti devono possedere conoscenze di biologia, fisica, chimica, matematica e lingua inglese.

    Caratteristiche della prova finale
    Per essere ammesso alla prova finale lo studente deve aver conseguito 173 CFU comprensivi di quelli previsti per la conoscenza della lingua inglese.
    La prova finale consiste nella preparazione e discussione di un elaborato scritto (tesi) di tipo sperimentale o compilativo, che potrà essere redatta anche in una lingua straniera preventivamente concordata.
    La discussione della tesi avverrà con una Commissione d'Esame nominata dal Rettore su proposta del Preside di Facoltà ed è composta da 7 membri, fra i quali viene indicato il Presidente.
    Per il conseguimento della laurea la votazione viene espressa in centodecimi. L'esame si intende superato se la votazione riportata è pari o superiore a 66/110. Per la concessione della lode è richiesta l'unanimità della Commissione.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    I laureati svolgeranno attività nei seguenti ambiti:
  • gestione tecnica, igienica ed economica degli allevamenti di cavalli;
  • razionamento e controllo del regime alimentare di cavalli in allevamento e nelle varie fasi dell'impiego nelle diverse specialità;
  • assistenza tecnica agli allevatori nell'ambito dei vari Libri Genealogici ed Associazioni di Razza nel segnalamento, valutazione morfofunzionale e miglioramento delle attitudini come "Esperti di razza";
  • nell'ambito di cliniche specializzate per equini, potranno svolgere funzioni ausiliarie ai veterinari, con compiti di assistenza nella profilassi, terapia, fisioterapia e attività di laboratorio.
  • Inoltre potranno effettuare la fecondazione artificiale, in qualità di fecondatori laici.
    Attività di base
    Biologia

    CFU 11
    BIO/01: BOTANICA GENERALEBIO/05: ZOOLOGIA BIO/10: BIOCHIMICA
    Chimica

    CFU 4
    CHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICA
    Matematica, informatica, fisica e statistica

    CFU 8
    FIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)INF/01: INFORMATICAMAT/06: PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICATotale CFU 23

    Attività caratterizzanti
    Biologia veterinaria

    CFU 26
    VET/01: ANATOMIA DEGLI ANIMALI DOMESTICIVET/02: FISIOLOGIA VETERINARIAVET/03: PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VETERINARIAVET/05: MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICIVET/06: PARASSITOLOGIA E MALATTIE PARASSITARIE DEGLI ANIMALIVET/07: FARMACOLOGIA E TOSSICOLOGIA VETERINARIA
    Tecnologie

    CFU 1
    VET/04: ISPEZIONE DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE
    Zootecnia e produzioni animali

    CFU 46
    AGR/02: AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEEAGR/17: ZOOTECNICA GENERALE E MIGLIORAMENTO GENETICOAGR/18: NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALEAGR/19: ZOOTECNICA SPECIALETotale CFU 73

    Attività affini o integrative
    Formazione interdisciplinare

    CFU 45
    AGR/01: ECONOMIA ED ESTIMO RURALEAGR/09: MECCANICA AGRARIABIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICAVET/08: CLINICA MEDICA VETERINARIAVET/09: CLINICA CHIRURGICA VETERINARIAVET/10: CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGIA VETERINARIATotale CFU 45
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 14Per la prova finaleCFU 7
    Prova finale
    CFU 7
    Lingua straniera
    CFU 3Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Tirocini
    CFU 15Totale CFU 39

    Totale Crediti CFU Scienze e Tecniche Equine 180
    Docenti di riferimento

    CATALANO Antonio Lucio

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto