Scienze e Tecnologie Alimentari

Università degli Studi di Padova
A Padova

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Padova
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Padova
Riviera Tito Livio, 6, 35122, Padova, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati nel corso di laurea specialistica in Scienze e Tecnologie Alimentari (STAl) devono:
  • possedere una solida preparazione culturale di base e una buona padronanza del metodo scientifico;
  • essere capaci di ottimizzare i processi e di gestire progetti di ricerca e di sviluppo industriale;
  • essere esperti nel gestire e promuovere la qualità e la sicurezza degli alimenti anche nell'ottemperanza delle norme sulla sicurezza degli operatori e sulla tutela dell'ambiente;
  • avere conoscenze e capacità professionali adeguate allo svolgimento di attività complesse di coordinamento e di indirizzo riferibili al settore agroalimentare;
  • possedere elevate competenze tecniche per il controllo di qualità e dell'igiene degli alimenti anche con l'impiego di metodologie innovative;
  • avere competenze avanzate nella gestione delle imprese, delle filiere agro-alimentari e delle imprese di consulenza e servizi ad esse connesse;
  • aver sviluppato attitudini personali alla comunicazione, al lavoro di gruppo multidisciplinare e capacità di giudizio sia sul piano tecnico economico sia su quello umano ed etico;
  • essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
    I laureati specialisti in STAl svolgeranno attività di gestione, conduzione e programmazione, di elevata qualificazione, nei diversi ambiti dei settori agroalimentare ed agrario.
    Il Corso di Laurea Specialistica in STAl completa la formazione nell'area disciplinare attivata con la omonima Laurea di primo livello, della quale riconosce integralmente i 180 CFU.
    Ai fini indicati il corso di laurea specialistica in STAl:
  • prevede l'acquisizione di conoscenze nell'ambito dei processi metabolici dei prodotti di origine vegetale e animale nonché dei processi di conservazione e trasformazione a cui questi prodotti sono soggetti in vista di una loro utilizzazione commerciale
  • prevede l'acquisizione di conoscenze approfondite sugli aspetti tecnici specifici del settore alimentare e settori affini sia a carattere generale che specialistico;
  • prevede attività di controllo ed esercitazioni pratiche dedicate alla conoscenza di metodiche sperimentali e di controllo e alla elaborazione dei dati;
  • prevede attività rivolte all'approfondimento delle conoscenze sulle tecnologie tradizionali ed innovative;
  • prevede attività esterne come tirocini presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori, oltre a soggiorni di studio presso altre università italiane ed europee, anche nel quadro di accordi internazionali.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale consiste nella preparazione e discussione di una tesi di laurea di ampio respiro tecnico-scientifico.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Il laureato specialista in STAl potrà svolgere attività di gestione, conduzione e programmazione, di elevata qualificazione, nonché di risoluzione di problematiche complesse nei seguenti ambiti del settore agroalimentare:
  • tecnologia e controllo delle produzioni alimentari;
  • ricerca e sviluppo di prodotti innovativi;
  • ricerca e sviluppo di processi innovativi;
  • programmazione della gestione e conduzione di aziende di conservazione e trasformazione di prodotti di origine vegetale ed animale;
  • direzione strategica e sviluppo all'interno della funzione marketing;
  • individuazione dei criteri di scelta per l'approvvigionamento delle materie prime;
  • interazione con la distribuzione tradizionale organizzata e la ristorazione collettiva;
  • direzione dei sistemi di gestione e di controllo della qualità microbiologica, chimica, nutrizionale e sensoriale degli alimenti;
  • preparazione di piani HACCP.
    Il laureato potrà inoltre fornire assistenza di consulenza scientifica nel settore.
    Attività di base
    Discipline biologiche

    CFU 12
    AGR/07: GENETICA AGRARIABIO/01: BOTANICA GENERALE
    Discipline chimiche

    CFU 24
    AGR/13: CHIMICA AGRARIACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/06: CHIMICA ORGANICA
    Discipline matematiche, fisiche, informatiche e statistiche

    CFU 12
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALEINF/01: INFORMATICATotale CFU 48

    Attività caratterizzanti
    Discipline e tecnologie agroalimentari

    CFU 78
    AGR/09: MECCANICA AGRARIAAGR/15: SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARIAGR/16: MICROBIOLOGIA AGRARIABIO/09: FISIOLOGIAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATATotale CFU 78

    Attività affini o integrative
    Formazione interdisciplinare

    CFU 60
    AGR/01: ECONOMIA ED ESTIMO RURALEAGR/02: AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEEAGR/03: ARBORICOLTURA GENERALE E COLTIVAZIONI ARBOREEAGR/04: ORTICOLTURA E FLORICOLTURAAGR/13: CHIMICA AGRARIAAGR/17: ZOOTECNICA GENERALE E MIGLIORAMENTO GENETICOAGR/19: ZOOTECNICA SPECIALECHIM/02: CHIMICA FISICATotale CFU 60

    Attività specifiche della sede
    CFU 25
    AGR/11: ENTOMOLOGIA GENERALE E APPLICATAAGR/12: PATOLOGIA VEGETALEAGR/20: ZOOCOLTUREIUS/03: DIRITTO AGRARIOSECS-P/10: ORGANIZZAZIONE AZIENDALEVET/04: ISPEZIONE DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALETotale CFU 25
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 30Per la prova finaleCFU 37Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 22Totale CFU 89

    Totale Crediti CFU Scienze e Tecnologie Alimentari 300
    Docenti di riferimento

    CURIONI Andrea
    PASINI Gabriella
    XICCATO Gerolamo

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle isc

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto