Scienze e Tecnologie dei Materiali

Università Ca' Foscari Venezia
A Venezia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Venezia
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Venezia
Dorsoduro 3246, 30123, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il laureato specialista in Scienze e Tecnologie dei Materiali della classe in Scienza e Ingegneria dei Materiali conosce approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici della matematica (anche nei suoi aspetti numerici), della fisica e della chimica degli stati condensati, ha ottima padronanza del metodo scientifico di indagine e delle strumentazioni di laboratorio, possiede conoscenze e competenze utili alla progettazione delle proprietà dei materiali partendo dalle strutture atomiche e molecolari che li compongono, ha conoscenze applicative ed ingegneristiche sugli aspetti tecnologici dei materiali e sulle loro trasformazioni, è dotato di conoscenze di contesto e di capacità trasversali adeguatamente potenziate rispetto a quelle della laurea di provenienza.
Il laureato specialista sarà in grado di operare nelle seguenti aree:
  • Caratterizzazione delle proprietà dei materiali sia intrinseche sia di comportamento funzionale
  • Progettazione, sintesi e gestione dei processi produttivi, anche molto avanzati, dei materiali.
  • Controllo di qualità e certificazione dei materiali
  • Utilizzazione e gestione, con valutazione critica, delle strumentazioni dedicate e specializzate relative alla qualificazione e diagnostica dei materiali
  • Vasta conoscenza delle applicazioni industriali funzionali e strutturali dei materiali in relazione a progettazioni specifiche dei manufatti e dei dispositivi.
  • Recupero e riciclo dei materiali
    Il laureato specialista è in grado di utilizzare in forma scritta ed orale la lingua inglese, con riferimento anche ai lessici disciplinari, ha conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale.

    Caratteristiche della prova finale
    La laurea specialistica in Scienze e Tecnologie dei Materiali si consegue dopo aver superato una prova finale, consistente nella discussione di una tesi scritta, che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di comunicazione, inerente:
  • alle attività formative interne svolte in laboratori di ricerca dell'università, ovvero
  • alle attività formative svolte, in parte o totalmente, presso laboratori esterni di aziende o di enti pubblici o privati.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Il laureato specialista si può inserire in tutti i settori tecnici, compresi i ruoli dirigenziali, di moderne aziende che trattano la produzione, la trasformazione, le applicazioni, la ricerca e lo sviluppo dei materiali, anche di tipo avanzato.
    In particolare sono interessate a questo tipo di laurea le aziende che producono, impiegano e commercializzano materiali polimerici, materiali per l'edilizia ed il restauro, materiali ceramici, vetro, catalizzatori, materiali per l'abbigliamento, materiali metallici (studi di corrosione, protezione e tecniche galvaniche incluse), materiali nanostrutturati inorganici, organici e compositi. Anche laboratori di ricerca e sviluppo, pubblici e privati, nel campo dei materiali, enti di certificazione dei materiali, enti che studiano i materiali in dipendenza delle loro specifiche applicazioni potranno offrire adeguati sbocchi professionali.
    Attività di base
    Discipline fisiche e chimiche

    CFU 45
    CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/04: CHIMICA INDUSTRIALECHIM/05: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI POLIMERICICHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALIFIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/03: FISICA DELLA MATERIA
    Discipline matematiche, informatiche e statistiche

    CFU 23
    INF/01: INFORMATICAMAT/05: ANALISI MATEMATICATotale CFU 68

    Attività caratterizzanti
    Discipline dell'ingegneria

    CFU 16
    ING-IND/21: METALLURGIA ING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI
    Discipline fisiche e chimiche

    CFU 108
    CHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/04: CHIMICA INDUSTRIALECHIM/05: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI POLIMERICICHIM/06: CHIMICA ORGANICAFIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/03: FISICA DELLA MATERIATotale CFU 124

    Attività affini o integrative
    Discipline scientifiche e ingegneristiche

    CFU 21
    CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALIGEO/06: MINERALOGIAINF/01: INFORMATICAMAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/06: PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICA
    Formazione interdisciplinare e culture di contesto

    CFU 16
    BIO/10: BIOCHIMICAL-FIL-LET/12: LINGUISTICA ITALIANAL-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESESECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALESECS-P/10: ORGANIZZAZIONE AZIENDALETotale CFU 37
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 34Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 22Totale CFU 71

    Totale Crediti CFU Scienze e Tecnologie dei Materiali 300
    Docenti di riferimento

    BATTAGLIN Giancarlo
    BENEDETTI Alvise
    CANTON Patrizia
    CHESSA Gavino
    DANIELE Salvatore
    LENARDA Maurizio
    POLIZZI Stefano
    QUARTARONE Giuseppe
    RIELLO Pietro
    ZENDRI Elisabetta

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    no
    Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto