Scienze e Tecnologie per L'Ambiente e il Territorio

Università degli Studi di Bari
A Bari

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Bari
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bari
Via Orabona 4, --, Bari, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici Le attività formative teoriche e pratiche sono organizzate affinché i laureati in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio possano: -analizzare, controllare e gestire i sistemi ambientali complessi; -possedere una solida preparazione culturale ad indirizzo sistemico rivolta all'ambiente nonché un'ottima padronanza del metodo scientifico; essi devono possedere la capacità di individuare ed analizzare le interazioni dei diversi fattori che caratterizzano i processi, i sistemi ed i problemi ambientali complessi; -conoscere le più attuali tecnologie d'indagine del territorio e di analisi numerica e statistica dei dati; -conoscere le migliori tecnologie disponibili (BTA) per la prevenzione e quelle di protezione dell'uomo e dell'ambiente nei riguardi degli stress antopici; -saper affrontare i problemi legati al controllo ed alla gestione del territorio valutati secondo i criteri dell'ecosostenibilità, della prevenzione, dell'etica e delle normative che regolano il rapporto uomo-ambiente; -avere competenze nella valutazione delle risorse biotiche ed abiotiche, dell'impatto ambientale, utilizzando modelli statistici e stocastici e sulla base degli strumenti cognitivi forniti dal diritto e dalla pianificazione ambientale; -saper operare nel monitoraggio della qualità dell'ambiente nel raggiungimento e mantenimento di standard qualitativi elevati; -essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta ed orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche al lessico disciplinare proprio del presente corso di laurea specialistico; -essere in grado di lavorare sia in gruppo e sia con ampia autonomia assumendo anche responsabilità di progetti e/o di strutture. Tra le attività che i laureati nella laurea specialistica in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio potranno svolgere, si indicano in particolare: -monitoraggio e gestione delle risorse ambientali, dei sistemi ambientali sia marini che terrestri e del territorio; -interventi finalizzati alla produzione di beni e servizi miranti al miglioramento della qualità ambientale; -redazione di studi di impatto ambientale e di valutazione ambientale strategica nonché di rapporti di base per la certificazione di qualità ambientale (ISO); -monitoraggio ed analisi degli inquinamenti; -progettazione e realizzazione di interventi di risanamento e di controllo ambientale promossi dalle Pubbliche Amministrazioni, dai Sistemi Produttivi, da Enti Privati ; -pianificazione di attività finalizzate allo sviluppo ecocompatibile; -promozione e coordinamento di iniziative sociali finalizzate alla diffusione di conoscenze ambientali nel territorio. Per raggiungere tali finalità, sono stati individuati due curricula che prevedono anche attività esterne come tirocini presso Enti Pubblici e Privati oltre a soggiorni e summer school presso altre Università italiane o straniere nel quadro di specifici accordi. Le attività didattiche prevedono un ampio spettro di discipline prevalentemente nelle aree matematiche, statistiche, fisiche, chimiche, biologiche e di scienze della terra. Per la prova finale é previsto lo svolgimento di una tesi di laurea sperimentale obbligatoria da svolgersi o presso un laboratorio universitario o presso un laboratorio esterno purché appositamente convenzionato e comunque sotto la guida di un docente tutor. Al termine degli studi, viene conseguito il titolo di Laureato Specialista in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio. Caratteristiche della prova finale La prova finale consiste nella presentazione e discussione di una tesi di laurea in seduta pubblica davanti ad una Commissione di docenti del Corso di Laurea. Tale Commissione esprimerà la propria valutazione in 110/110 con eventuale lode. La trasformazione in centodecimi dei voti conseguiti nelle varie attività didattiche, espresse in trentesimi, prevederà una media pesata rispetto ai relativi crediti acquisiti. Le attività relative alla preparazione della tesi per il conseguimento della laurea specialistica saranno svolte dallo studente sotto la supervisione di un docente-tutor afferente alla struttura didattica oltre ad un eventuale controrelatore, e comportano l'acquisizione di 15 crediti da parte dello studente. Le tesi di laurea dovranno essere preferenzialmente interdisciplinari e sperimentali e dovranno fornire un contributo significativo ed originale allo sviluppo delle conoscenze nei settori dell'ambiente e del territorio. Non sono ammesse testi compilative. Il Relatore della tesi dovrà essere un docente del Corso di Laurea (professore ordinario, associato, ricercatore); correlatore di una tesi può essere anche personale qualificato esterno. Ambiti occupazionali previsti per i laureati Le prospettive di impiego per questi laureati sono presenti sia nella pubblica Amministrazione, sia nei Sistemi Produttivi e sia nel settore della Ricerca Pubblica e Privata. Per quanto concerne la Pubblica Amministrazione, si evidenzia che la domanda di competenza e di professionalità di questo tipo proviene da: Ministeri (Ambiente, Politiche Agricole e Forestali, Lavori Pubblici, Salute, Beni e Attività Culturali, Industria ecc.). Fra gli Enti e gli organismi nazionali ed internazionali si citano: Agenzia per l'Ambiente ed il Territorio (APAT), Agenzie Regionali per l'Ambiente (ARPA), Protezione Civile, ASL e gli enti periferici di Province e Comuni (es. Aziende di Igiene Urbana ecc.). Per quanto concerne i Sistemi Produttivi si citano tanto le grandi aziende (raffinerie, siderurgiche, cementifici ecc.) tanto le PMI che affrontano singolarmente, o con associazioni di categorie, le problematiche ambientali. Nel settore della Ricerca, ampi spazi sono disponibili presso Enti e Istituti quali ENEA, CNR, ENEL, UNIVERSITÀ, Istituti di Sanità ecc. Attività di base Discipline chimiche CFU 8 CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/06: CHIMICA ORGANICA Discipline fisiche CFU 6 FIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/02: FISICA TEORICA, MODELLI E METODI MATEMATICIFIS/03: FISICA DELLA MATERIAFIS/04: FISICA NUCLEARE E SUBNUCLEAREFIS/05: ASTRONOMIA E ASTROFISICAFIS/06: FISICA PER IL SISTEMA TERRA E PER IL MEZZO CIRCUMTERRESTREFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)FIS/08: DIDATTICA E STORIA DELLA FISICA Discipline matematiche, informatiche e statistiche CFU 20 INF/01: INFORMATICAING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIMAT/01: LOGICA MATEMATICAMAT/02: ALGEBRAMAT/03: GEOMETRIAMAT/04: MATEMATICHE COMPLEMENTARIMAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/06: PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICAMAT/07: FISICA MATEMATICAMAT/08: ANALISI NUMERICAMAT/09: RICERCA OPERATIVASECS-S/01: STATISTICASECS-S/02: STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICATotale CFU 34 Attività caratterizzanti Discipline agrarie CFU 16 BIO/04: FISIOLOGIA VEGETALECHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALIGEO/05: GEOLOGIA APPLICATA Discipline ambientali CFU 24 BIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATABIO/07: ECOLOGIA Discipline biologiche CFU 58 BIO/01: BOTANICA GENERALEBIO/02: BOTANICA SISTEMATICABIO/04: FISIOLOGIA VEGETALEBIO/05: ZOOLOGIA BIO/06: ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIABIO/08: ANTROPOLOGIABIO/09: FISIOLOGIABIO/10: BIOCHIMICABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLAREBIO/14: FARMACOLOGIABIO/18: GENETICABIO/19: MICROBIOLOGIA GENERALEMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATA Discipline chimiche CFU 28 CHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/04: CHIMICA INDUSTRIALECHIM/05: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI POLIMERICICHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI Discipline di scienze della Terra CFU 44 GEO/02: GEOLOGIA STRATIGRAFICA E SEDIMENTOLOGICAGEO/04: GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIAGEO/05: GEOLOGIA APPLICATAGEO/07: PETROLOGIA E PETROGRAFIAGEO/08: GEOCHIMICA E VULCANOLOGIAGEO/09: GEORISORSE MINERARIE E APPLICAZIONI MINERALOGICO-PETROGRAFICHE PER L'AMBIENTE E I BENI CULTURALIGEO/11: GEOFISICA APPLICATAGEO/12: OCEANOGRAFIA E FISICA DELL'ATMOSFERATotale CFU 170 Attività affini o integrative Discipline biologiche, chimiche e geologiche CFU 10 BIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICABIO/13: BIOLOGIA APPLICATABIO/15: BIOLOGIA FARMACEUTICABIO/16: ANATOMIA UMANABIO/17: ISTOLOGIACHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/11: CHIMICA E BIOTECNOLOGIA DELLE FERMENTAZIONIGEO/01: PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIAGEO/03: GEOLOGIA STRUTTURALEGEO/06: MINERALOGIAGEO/10: GEOFISICA DELLA TERRA SOLIDA Discipline epistemologiche, giuridiche, economiche e tecniche CFU 4 SECS-P/01: ECONOMIA POLITICA Formazione interdisciplinare CFU 16 CHIM/01: CHIMICA ANALITICAFIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/02: FISICA TEORICA, MODELLI E METODI MATEMATICIFIS/03: FISICA DELLA MATERIAFIS/04: FISICA NUCLEARE E SUBNUCLEAREFIS/05: ASTRONOMIA E ASTROFISICAFIS/06: FISICA PER IL SISTEMA TERRA E PER IL MEZZO CIRCUMTERRESTREFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)FIS/08: DIDATTICA E STORIA DELLA FISICAGEO/01: PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIAGEO/03: GEOLOGIA STRUTTURALEGEO/06: MINERALOGIAGEO/10: GEOFISICA DELLA TERRA SOLIDAIUS/01: DIRITTO PRIVATOMAT/05: ANALISI MATEMATICASECS-P/01: ECONOMIA POLITICASECS-P/02: POLITICA ECONOMICATotale CFU 30 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 36Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Totale CFU 15Totale CFU 66 Totale Crediti CFU Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio - Sede di Taranto 300 Docenti di riferimento LOPEZ Luigi TOMMASI Franca TURSI Angelo Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) no Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) no Università: Università degli Studi di Bari Classe 82/S-Classe delle lauree specialistiche in scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio Facoltà di riferimento del corso SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Sede del corso TARANTO Data di attivazione

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto