Scienze per le Politiche Sociali e del Terzo Settore

Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Milano
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Largo A. Gemelli, 1 , 20123, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici Costituiscono obiettivi formativi specifici qualificanti il corso di laurea specialistica in Scienze per le politiche sociali e del terzo settore, che afferisce alla Classe n. 57/S: Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, le seguenti competenze, conoscenze e abilità, individuate tenendo presenti le caratteristiche di complessità, di interculturalità e di globalizzazione tipiche della società attuale: - possedere una conoscenza avanzata delle discipline sociologiche e di metodologia del lavoro sociale, un'elevata capacità di analisi delle politiche sociali italiane ed europee e di interpretazione dei fenomeni sociali globali, una buona conoscenza delle discipline economiche, statistiche, giuridiche e della psicologia sociale finalizzate al loro utilizzo consapevole nell'operatività professionale concreta, sia di tipo gestionale nei servizi pubblici e di privato sociale che di intervento specializzato e di settore; - avere padronanza dei diversi metodi di disegno, impostazione e conduzione delle indagini sociali su individui, organizzazioni e ambiti territoriali; - avere le competenze necessarie per la progettazione, l'organizzazione e la gestione di interventi, di servizi pubblici e di privato sociale, o di politiche sociali nei settori della sanità, dell'educazione, della giustizia, della famiglia e dei minori, dell'immigrazione, della sicurezza sociale e della devianza, dell'esclusione e della marginalità sociale, della prevenzione del disagio e della promozione delle pari opportunità e dei soggetti deboli, con particolare riguardo ai minori, alle donne, agli anziani e agli immigrati, nel quadro generale delle politiche di Welfare; - possedere una conoscenza avanzata dei metodi e delle tecniche relative al monitoraggio ed alla valutazione di qualità degli esiti e dell'impatto sociale di interventi, nei settori indicati anche in rapporto all'European Quality System dei Servizi alla persona; - possedere le competenze necessarie in merito all'innovazione e al raccordo tra l'analisi dei bisogni e delle risorse del territorio, la programmazione di interventi nei settori indicati, la diffusione dell'informazione e l'offerta dei servizi corrispondenti; - essere in grado di operare con un elevato grado di autonomia in strutture sia pubbliche che di privato sociale e nella libera professione; di svolgere funzioni manageriali di coordinamento degli interventi e di direzione di strutture, servizi, dipartimenti e aree di elevata complessità nell'ambito delle politiche sociali; di dirigere il lavoro di gruppo, coordinare e supervisionare l'attività professionale promuovendo varie forme di cooperazione nelle e tra le diverse strutture di servizio alla persona, con elevata capacità, responsabilità ed autonomia; - essere in possesso di avanzate competenze e degli strumenti per la comunicazione e l'informazione; - possedere le competenze e le capacità di interagire con le culture e le popolazioni immigrate nella prospettiva di relazioni sociali interculturali e multietniche. - i laureati sapranno utilizzare fluentemente in forma scritta e orale una lingua dell'Unione Europea, oltre all'italiano, con riferimento ai lessici disciplinari. La laurea specialistica mira ad offrire basi conoscitive interdisciplinari e competenze professionali ad operatori (assistenti sociali, ma anche sociologi, educatori, psicologi, giuristi ecc.) che lavorino o desiderino lavorare come dirigenti di interventi, servizi, strutture socio-assistenziali, socio-sanitarie e socio-educative oppure come responsabili di intervento in settori emergenti di bisogno sociale (di rischio familiare, disagio e/o devianza minorile, problematiche migratorie, ecc..). Pertanto la laurea specialistica mira a formare professionisti che applichino al lavoro sociale elevate competenze interdisciplinari di tipo sociologico (analisi delle politiche sociali, programmazione, organizzazione e valutazione degli interventi; analisi dei processi di socializzazione e integrazione sociale nonché di quelli di devianza, controllo sociale ed emarginazione); giuridico (in ambito civile, penale ed amministrativo); psicologico (psicologia dei gruppi e delle organizzazioni, psicologia sociale, clinica e del lavoro); economico-finanziario ed economico-organizzativo; metodologico e statistico. Il tempo riservato allo studio personale, di norma, è pari almeno al 70 % dell'impegno orario complessivo per gli insegnamenti di base, caratterizzanti ed affini con possibilità di percentuali minori per tirocini od altre attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico, che prevedono solo marginalmente un'attività di studio da parte dello studente. Sono titoli di ammissione quelli previsti dalle vigenti disposizioni di legge. La durata normale del corso di laurea specialistica è di ulteriori due anni dopo la laurea triennale. Per conseguire la laurea specialistica in Scienze per le politiche sociali e del terzo settore, lo studente deve aver acquisito almeno 300 crediti formativi universitari. Al laureato in possesso del diploma di laurea triennale in Scienze del Servizio sociale, Classe n. 6: Scienze del servizio sociale, conseguito presso la Facoltà di Sociologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, sono riconosciuti almeno 180 crediti formativi universitari. Adempimenti del Consiglio della struttura didattica competente Il Consiglio della struttura didattica competente determina annualmente: - i Piani di studio interni alla Laurea specialistica; - i requisiti curriculari che devono essere posseduti per l'ammissione al corso di laurea specialistica, le modalità di accertamento e gli eventuali obblighi formativi aggiuntivi a carico dello studente; - gli insegnamenti, che possono essere svolti anche con l'ausilio di mezzi didattici multimediali ed essere integrati da esercitazioni, laboratori, seminari, corsi integrativi e da altre forme didattiche, in funzione degli obiettivi specifici della formazione con particolare riguardo agli aspetti ad elevato contenuto sperimentale o pratico; - l'elenco dei corsi effettivamente attivati, precisando la distribuzione degli stessi tra i vari anni di corso e le loro possibili sotto unità (semestri, quadrimestri o altre periodizzazioni) ed indicando quali insegnamenti sono affiancati da attività didattiche integrative e le modalità del loro utilizzo da parte degli studenti; - l'attribuzione dei crediti formativi universitari alle diverse attività didattiche e formative. Gli insegnamenti si concluderanno con una prova di valutazione che dovrà essere espressa mediante una votazione in trentesimi. Ciò potrà valere anche per le altre forme didattiche integrative per le quali potrà essere altresì prevista l'idoneità. NOTA: Nelle "Altre attività formative - Altre (art.10, comma 1, lettera f)" lo studente è tenuto ad acquisire 42 crediti nell'ambito delle seguenti attività: - tirocinio in strutture di servizio pubbliche o di privato sociale - guida al tirocinio - laboratori applicativi - laboratorio informatica (2 CFU) o in altre attività ritenute idonee dal Consiglio della struttura didattica competente. Caratteristiche della prova finale Lo studente è tenuto ad acquisire 30 crediti superando la prova relativa alla lingua straniera (4 CFU)e la prova finale (26 CFU) che dovrà essere sostenuta mediante la presentazione di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. La votazione finale viene espressa in centodecimi con eventuale lode tenuto conto del curriculum complessivo dello studente. Superato l'esame finale di laurea, lo studente consegue il diploma di laurea specialistica in Scienze per le politiche sociali e del terzo settore (Classe 57/S). Ambiti occupazionali previsti per i laureati La laurea specialistica mira ad offrire basi conoscitive interdisciplinari e competenze professionali ad operatori (assistenti sociali, ma anche sociologi, educatori, psicologi, giuristi ecc.) che lavorino o desiderino lavorare come dirigenti di interventi, servizi, strutture socio-assistenziali, socio-sanitarie e socio-educative oppure come responsabili di intervento in settori emergenti di bisogno sociale (di rischio familiare, disagio e/o devianza minorile, problematiche migratorie, ecc..). Pertanto la laurea specialistica mira a formare professionisti che applichino al lavoro sociale elevate competenze interdisciplinari di tipo sociologico (analisi delle politiche sociali, programmazione, organizzazione e valutazione degli interventi; analisi dei processi di socializzazione e integrazione sociale nonché di quelli di devianza, controllo sociale ed emarginazione); giuridico (in ambito civile, penale ed amministrativo); psicologico (psicologia dei gruppi e delle organizzazioni, psicologia sociale, clinica e del lavoro); economico-finanziario ed economico-organizzativo; metodologico e statistico. Percorso formativo in interventi sociali per i minori e la famiglia Attività di base Discipline giuridico-politologiche ed economico-statistiche CFU 20 IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOSECS-P/01: ECONOMIA POLITICASECS-S/01: STATISTICA Discipline sociologiche CFU 28 SPS/07: SOCIOLOGIA GENERALETotale CFU 48 Attività caratterizzanti Discipline giuridico-politologiche, economico-statistico-sociali e demografiche, psicologiche e antropologiche CFU 52 IUS/01: DIRITTO PRIVATOIUS/17: DIRITTO PENALEM-PED/01: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE M-PSI/04: PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE M-PSI/05: PSICOLOGIA SOCIALE Discipline sociologiche CFU 68 SPS/07: SOCIOLOGIA GENERALESPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVISPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVOROSPS/12: SOCIOLOGIA GIURIDICA, DELLA DEVIANZA E MUTAMENTO SOCIALETotale CFU 120 Attività affini o integrative Formazione interdisciplinare CFU 32 IUS/15: DIRITTO PROCESSUALE CIVILEIUS/16: DIRITTO PROCESSUALE PENALEM-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI M-PSI/08: PSICOLOGIA CLINICA SECS-P/12: STORIA ECONOMICATotale CFU 32 Attività specifiche della sede CFU 12 MED/25: PSICHIATRIAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATATotale CFU 12 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 16Per la prova finaleCFU 30Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Abilità informatiche e relazionali CFU 2 Totale CFU 42Totale CFU 88 Totale Crediti CFU Scienze per le Politiche Sociali e del Terzo Settore 300 Percorso formativo in organizzazione e gestione dei servizi pubblici e del terzo settore Attività di base Discipline giuridico-politologiche ed economico-statistiche CFU 20 IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOSECS-P/01: ECONOMIA POLITICASECS-S/01: STATISTICA Discipline sociologiche CFU 28 SPS/07: SOCIOLOGIA GENERALETotale CFU 48 Attività caratterizzanti Discipline giuridico-politologiche, economico-statistico-sociali e demografiche, psicologiche e antropologiche CFU 52 IUS/01: DIRITTO PRIVATOIUS/07: DIRITTO DEL LAVOROIUS/17: DIRITTO PENALEM-PED/01: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE M-PSI/04: PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE M-PSI/05: PSICOLOGIA SOCIALE Discipline sociologiche CFU 68 SPS/07: SOCIOLOGIA GENERALESPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVISPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVOROSPS/12: SOCIOLOGIA GIURIDICA, DELLA DEVIANZA E MUTAMENTO SOCIALETotale CFU 120 Attività affini o integrative Formazione interdisciplinare CFU 32 M-FIL/03: FILOSOFIA MORALE M-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI M-PSI/08: PSICOLOGIA CLINICA SECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALESECS-P/12: STORIA ECONOMICATotale CFU 32 Attività specifiche della sede CFU 12 MED/25: PSICHIATRIAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATATotale CFU 12 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 16Per la prova finaleCFU 30Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Abilità informatiche e relazionali CFU 2 Totale CFU 42Totale CFU 88 Totale Crediti CFU Scienze per le Politiche Sociali e del Terzo Settore 300 Docenti di riferimento AVANZINI Bianca CODINI Ennio VILLA Francesco Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) no Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) si (n. posti 100) Università: Università Cattolica del "Sacro Cuore" di Milano Classe 57/S-Classe delle lauree specialistiche in programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali Facoltà di riferimento del corso SOCIOLOGIA Sede del corso MILANO Data di attivazione

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto