Scienze politiche

Università degli Studi di Pisa
A Pisa

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Pisa
Descrizione

Obiettivo generale del corso è l’acquisizione di competenze utili per comprendere le dinamiche politico-istituzionali, giuridiche, economiche e sociali nelle società contemporanee. Particolare rilievo viene attribuito alla padronanza di strumenti teorici e metodologici atti a:
1) analizzare e interpretare strutture istituzionali, regole formali e processi decisionali all’interno dei sistemi politici contemporanei, nella loro evoluzione storica e in prospettiva comparata, con particolare riferimento al contesto europeo e internazionale;
 2) approfondire le tematiche connesse ai processi di formazione ed attuazione delle politiche pubbliche all’interno degli apparati amministrativi dello stato e nelle istituzioni sovranazionali;
3) approfondire con appropriati strumenti di analisi i processi politici, focalizzandosi sugli elementi storici alla base dei modelli di governo adottati, sulle caratteristiche sociali, politiche, economiche e giuridiche che ne determinano l’attuale configurazione.
Discipline storiche, economiche, giuridiche, politologiche e sociologiche costituiscono la base culturale condivisa da tutti gli iscritti: nel biennio comune, gli studenti acquisiscono competenze di base e caratterizzanti in senso marcatamente interdisciplinare e su di esse innestano competenze e abilità specifiche previste durante il terzo anno di studi a seconda del curriculum prescelto fra i cinque previsti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pisa
Lungarno Antonio Pacinotti, 43 , 56122, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Scienze politiche

Programma

  • Curriculum Internazionale
  • Curriculum Giuridico
  • Curriculum Sociologico
  • Curriculum Economico
  • Curriculum Storico-Politico
Curriculum Internazionale
  • Storia Contemporanea (9 cfu)

    • Il corso affronta le questioni cruciali della storia contemporanea, dalla Restaurazione fino agli anni cinquanta del Novecento, cercando di mettere in luce le interconnessioni tra accadimenti e fenomeni a livello planetario. In riferimento all’Ottocento saranno trattate le rivoluzioni europee, le contemporanee crisi asiatiche e la guerra civile americana. Saranno poi oggetto di particolare attenzione il nazionalismo, il razzismo e l'imperialismo. In relazione al Novecento, si riserverà uno sguardo specifico ai seguenti temi: guerre totali, guerre civili, totalitarismi, genocidi, guerra fredda. Questi fenomeni saranno esaminati intersecando chiavi di lettura di carattere culturale, politico, istituzionale, sociale ed economico. Alla fine del corso gli studenti avranno una solida conoscenza dei temi più importanti della storia contemporanea. Essi saranno consapevoli della rilevanza e dell’impatto di eventi cruciali del periodo oggetto di studio e potranno valutare criticamente come questi eventi hanno influenzato il mondo contemporaneo.
  • Storia delle dottrine politiche (9 cfu)

    • Il corso mira a ricostruire da un punto di vista storico-concettuale le principali categorie del pensiero politico moderno e contemporaneo, con particolare riferimento all’analisi delle dottrine elaborate dalla tradizione occidentale. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di mostrare una solida conoscenza dei concetti fondamentali e delle principali correnti del pensiero politico. Inoltre, lo studente conseguirà la capacità di analizzare il rapporto tra lo sviluppo della teoria politica, la formazione delle istituzioni politiche e l’evoluzione dei processi politici e sociali.
  • Sociologia (9 cfu)

    • Il corso ha l'obiettivo di fornire agli studenti conoscenze inerenti sia alle radici storiche e culturali del concetto di Società, sia alle principali trasformazioni che l’hanno caratterizzata nel corso del tempo. Attraverso l’utilizzo di un approccio storico-diacronico, il corso si pone l’obiettivo di fornire allo studente competenze in grado di leggere ‘criticamente’ le trasformazioni sociali, il ruolo dell’individuo (processi di individualizzazione ) all’interno dei vari sottosistemi sociali (famiglia, lavoro, politica, mercato); nonché individuare genesi e sviluppo delle nuove professioni, riconducendone le origini e le ragioni storiche al contesto sociale in rapida e profonda trasformazione (processi di globalizzazione).
  • Istituzioni di diritto pubblico (9 cfu)

    • Il corso si propone di fornire una conoscenza istituzionale del diritto pubblico, a partire dall’inquadramento storico delle vicende dello Stato italiano e dalla conoscenza dei principi della Costituzione repubblicana. Lo studente imparerà a cogliere la dimensione giuridica – e giuspubblicistica in particolare – che coinvolge molta parte dei fenomeni politici e sociali. Imparerà altresì a inquadrare i fenomeni a partire dalle regole giuridiche e dal sistema delle fonti del diritto vigente.
  • Economia politica (9 cfu)

    • Lo studente acquisirà una conoscenza sui meccanismi di allocazione delle risorse nei mercati concorrenziali e monopolistici. Lo studente sarà in grado di utilizzare alcuni semplici modelli riguardanti diversi importanti temi analizzati dalla macroeconomia (le politiche fiscale e monetarie, la crescita economica, la disoccupazione, l’inflazioni, ecc.). In fine lo studente sarà in grado di utilizzare i concetti di base della microeconomia, della macroeconomia e dell’economia internazionale per comprendere il dibattito tra le diverse scuole di pensiero riguardante la crisi economica attuale.
  • Diritto privato (6 cfu)

    • L’insegnamento di diritto privato, collocato al primo anno, mira a offrire una preparazione di base necessaria per formare ognuno dei profili professionali elencati in precedenza. Lo studente acquisisce competenze che riguardano l’ossatura fondamentale della disciplina privatistica, con particolare riferimento all’esplicarsi dell’autonomia privata e alla responsabilità civile. Ciò è fondamentale per le speciliazzazioni incentrate sui mercati e sui servizi
  • Storia delle istituzioni politiche (9 cfu)

    • Il corso sviluppa una riflessione sulla storia delle istituzioni politiche dall’Antico regime sino alla contemporaneità, soffermandosi sul ruolo delle Costituzioni, sul concetto di cittadinanza, sullo sviluppo del sistema amministrativo, sul consolidamento delle istituzioni democratiche. Obiettivo del corso è l’acquisizione da parte degli studenti di strumenti di comparazione tra contesti istituzionali diversi e utili alla comprensione della storia dello Stato inteso come organismo risultante dall’interazione continua tra istituzioni e società.
  • UDF Statistica e metodologia (12 cfu)

    • MODULO DI STATISTICA
      Obiettivo dell’insegnamento è sviluppare nello studente la cultura statistica, ovvero la capacità di comprendere e usare correttamente i dati e le informazioni statistiche. Nella società odierna questa capacità è ormai fondamentale per esercitare in pieno il proprio diritto di cittadinanza. Una conoscenza dei metodi statistici di base è trasversale e utile in tutte le attività lavorative che richiedono competenze nella elaborazione, gestione, analisi e interpretazione dei dati relativi a fenomeni economici, aziendali e sociali, sia in ambito pubblico che privato.
      Il corso fornisce un’introduzione ai principali metodi e strumenti di base propri dello studio quantitativo dei fenomeni collettivi, con il duplice obiettivo di:
      a) sviluppare la capacità di interpretazione e valutazione critica di informazioni di natura statistica (lettura e comprensione di articoli su riviste e/o pubblicazioni specializzate),
      b) dotare lo studente di capacità di produzione e analisi autonoma di dati statistici.

      MODULO DI METODOLOGIA DELLE SCIENZE SOCIALI Gli studenti acquisiranno le competenze necessarie a comprendere e a utilizzare le diverse prospettive metodologiche che caratterizzano le scienze sociali, in particolare la sociologia. Gli studenti impareranno a progettare un’indagine empirica in base a specifiche esigenze conoscitive, a scegliere tra metodi qualitativi e quantitativi ed a interpretare i risultati.
  • Informatica: Modulo a scelta tra Gestione e Analisi dei Dati (GAD) e Comunicazione Digitale (CD) (3 cfu)

    • Il modulo Gestione e Analisi dei Dati (GAD) intende fornire le conoscenze e le competenze necessarie alla rappresentazione e al trattamento consapevole delle informazioni. I temi trattati includono i modelli concettuali dei dati, i dati strutturati e le basi dati relazionali, i linguaggi di interrogazione per le basi di dati. Infine vengono presentate le principali tecniche usate nei data warehouse che permettono di effettuare analisi sui dati raccolti.

      Il modulo Comunicazione Digitale (CD) intende fornire le conoscenze e le competenze necessarie per un utilizzo consapevole delle moderne tecnologie per la comunicazione digitale via rete. I contenuti sono strutturati in tre parti: nella prima si affronta il tema delle reti di calcolatori; nella seconda parte si trattano i temi del reperimento e della pubblicazione delle informazioni in rete, con particolare riferimento al web e alle sue applicazioni; nella terza parte sono presentati alcuni dei fenomeni più recenti di applicazione dell’informatica quali il social networking e l’organizzazione dei contenuti multimediali.
  • Politica economica (6 cfu)

    • Come funzionano i mercati concorrenziali' Quali sono i loro vantaggi e limiti nell'allocare le risorse e promuovere il benessere sociale' In che modo le politiche pubbliche possono migliorare il loro funzionamento' Cosa sono i beni pubblici e le risorse comuni' Da cosa dipendono le inefficienze dei monopoli' Come si misura il reddito di una nazione e che relazione ha con la disoccupazione' Il corso prova a rispondere a queste e ad altre domande introducendo i temi principali della microeconomia e della macroeconomia. L'enfasi è posta sull'intuizione economica e sugli esempi e non sulla formalizzazione teorica. Lo studio dei principali argomenti di teoria, la soluzione degli esercizi e la lettura di articoli di giornale suggeriti aiutano a comprendere alcune delle principali questioni economiche, acquisire informazioni necessarie per prendere decisioni economiche, valutare potenziali e limiti delle politiche pubbliche e, soprattutto, non farsi prendere in giro dagli economisti.
  • Filosofia politica (9 cfu)

    • Il corso propone una analisi critica di testi filosofico-politici antichi e moderni, anche tramite strumenti ipertestuali, allo scopo di rendere lo studente consapevole dei nessi teoretici e storici fra le istituzioni, le decisioni e le argomentazioni politiche e i sistemi di saperi e di valori ispirati dalle filosofie.
  • Scienza politica (9 cfu)

    • • Obiettivo del corso è fornire agli studenti i concetti, la metodologia e le nozioni utili a comprendere la natura dei processi e delle istituzioni politiche, le interazioni tra gli attori nel sistema politico, condizioni e fattori della partecipazione e dei movimenti politici, tipo e strumenti delle politiche pubbliche. Gli studenti apprendono come riconoscere quali sono i tipi, le interazioni e le dinamiche evolutive che caratterizzano le istituzioni pubbliche, gli attori che operano nel sistema politico, gli strumenti che possono accrescere l’efficacia dei processi decisionali – competenze necessarie a chiunque operi all’interno o a diretto contatto con la pubblica amministrazione
  • Sociologia della comunicazione (6 cfu)

    • Lo studente che completerà il corso con successo possederà una conoscenza solida delle principali processi culturali e comunicativi della modernità. Più specificatamente lei o lui sarà in grado di comprendere le principali prospettive sociologiche sulla cultura dei media e come queste possono essere applicate allo studio della società umana. Lei o lui sarà in grado di identificare concetti teorici chiave dei maggiori teorici nel campo dei cultural & media studies, comparare le diverse prospettive teoriche quali la discourse analysis, l’analisi dell’industria culturale e la teorie dell’opinione pubblica, discutere della cultura dei media sulla base di questi concezioni sociologiche, sviluppare un progetto di ricerca fondato su fonti scientifiche e ricerca sul campo.
  • Diritto Pubblico Comparato (9 cfu)

    • Il corso fornisce competenze in materia di: 1)-Forme di stato e di governo; 2)-Diritti e libertà fondamentali; 3)-Controllo di costituzionalità delle leggi.
  • 6 cfu a scelta nel gruppo GR7 Attività a scelta dello studente

    • Lo studente può scegliere attività del gruppo per assolvere i crediti relativi alle attività a libera scelta.
    • Tirocini a scelta (3 cfu)

      • Prosecuzione dell’esperienza di tirocinio presso un ente pubblico, un’organizzazione privata anche di terzo settore. Gli obiettivi formativi dell’attività, specifici per ogni studente, sono definiti nel progetto formativo di tirocinio e validati dal tutor formativo e dal tutor aziendale.
    • Attività a libera scelta C (9 cfu)

      • Lo studente sceglie un insegnamento in relazione ai propri interessi.
    • A scelta: Analisi delle politiche pubbliche e delle organizzazioni (6 cfu)

      • Il corso si suddivide in 2 moduli. Il primo modulo punta a fornire agli studenti la strumentazione teorica, analitica e metodologica necessaria per comprendere i fattori che condizionano i processi di policy-making, dalla fase iniziale di formazione dell'agenda pubblica e istituzionale alla fase di valutazione degli interventi implementati. Il secondo modulo è rivolto alla presentazione e all'approfondimento degli strumenti concettuali e metodologici per lo studio comparativo delle organizzazioni e delle istituzioni. Il corso fa uso di strumenti e concetti che si basano principalmente sull'analisi neo-istituzionale e ideazionale, con particolare riferimento allo studio del mutamento organizzativo dei partiti politici. Alla fine del corso gli studenti dovrebbero aver acquisito conoscenze utili per identificare: i principali processi e strumenti di policy; le caratteristiche strutturali e comportamentali delle organizzazioni private e pubbliche, e la loro posizione nell'ambiente politico; individuare le fonti per il reperimento di informazioni e dati utili a condurre ricerche autonome.
    • A scelta: Sociologia del mutamento (6 cfu)

      • Il corso affronta un problema centrale dell’analisi sociale ritenendo che la sua comprensione sia necessario prerequisito per lo studio di molti fenomeni in atto nelle società contemporanee. Il corso verrà propone una disamina delle teorie del mutamento sociale e dei principali concetti ad esse correlati; se ne analizzeranno aspetti specifici (ad esempio il mutamento culturale) nonché le conseguenze delle sue dinamiche sulla vita dei singoli individui e dei gruppi sociali. Il corso fornirà una buona conoscenza delle teorie del mutamento sociale e dei loro concetti più significativi; consentirà di interpretare uno dei più importanti fenomeni in atto nelle società moderne e di analizzarne criticamente aspetti specifici; lo studente sarà consapevole delle conseguenze della dinamica di mutamento sulla vita dei singoli individui e dei gruppi sociali
    • A scelta: Storia dell’Europa Orientale (6 cfu)

      • Lo studente che completa il corso con successo avrà un’approfondita conoscenza dei principali eventi e processi che hanno caratterizzato la storia della Russia imperiale, dell’Unione Sovietica e della Federazione russa dopo il 1991 sino alla seconda Presidenza di Putin. Lo studente sarà quindi in grado di analizzare criticamente gli elementi di continuità e le linee di frattura che caratterizzano la storia russa dai tempi delle “Grandi Riforme” di Alessandro II sino ai giorni nostri e sarà capace di maturare una visione di lungo periodo per meglio comprendere le dinamiche politiche e sociali che caratterizzano la Federazione russa oggi.
  • Storia e Istituzioni dei Paesi afroasiatici (6 cfu)

    • L’eredità coloniale continua ad avere influenze negative sui problemi sociali e politici dell’Africa e dell’Asia. L’oggetto del corso sarà quello di analizzare il processo storico e istituzionale che hanno portato allo scomparsa degli imperi coloniali nei paesi afroasiatici e il processo di democratizzazione. La parte più significativa del corso si focalizzerà sulla regione denominata MENA ( Middle East and North Africa).

      Gli studenti che termineranno il corso saranno in grado di padroneggiare gli aspetti più importanti dei processi storico-politici avvenuti in Asia e Africa dalla decolonizzazione. Avranno anche una conoscenza dei sistemi politici e istituzionali, soprattutto in Africa del Nord.

  • Prova finale (6 cfu)

    • Obiettivo della prova finale è verificare il raggiungimento, da parte del candidato, degli obiettivi di apprendimento definiti nell’ordinamento didattico del corso di laurea. La prova consiste nella presentazione orale, da parte del candidato, di un proprio elaborato scritto, di fronte ad un’apposita commissione di laurea costituita di 5 membri. Il documento scritto può essere realizzato con l’ausilio di strumenti informatici e telematici e può essere espresso in lingua comunitaria. La presentazione orale può avvalersi degli stessi mezzi tecnologici ed essere esposta in lingua comunitaria. L’elaborato scritto può: costituire un approfondimento anche bibliografico su contenuti disciplinari specifici affrontati nell’ambito del percorso di studi; prevedere un percorso interdisciplinare comparativo relativo a fenomeni istituzionali e organizzativi caratteristici delle società contemporanea; costituire una proposta di soluzione ad una problematica concreta, anche incontrata nell’ambito di un’esperienza di stage o di lavoro, fondata sull’applicazione di nozioni e metodi di analisi appresi in diversi ambiti di studio.
  • Storia delle relazioni internazionali (9 cfu)

    • Scopo del corso è fornire gli strumenti teorici e le nozioni fondamentali per la comprensione degli aspetti storici, politici, economici e militari del sistema internazionale dalla Prima guerra mondiale ai nostri giorni. Il corso è diviso in due parti: la prima tratta l’analisi dell’evoluzione del sistema internazionale dal 1914 alla Seconda Guerra Mondiale; nella seconda la riflessione si concentra sul tramonto del “sistema multipolare eurocentrico” e sulla nascita delle due superpotenze, Usa e Urss, e dei loro blocchi fino al crollo dell’ Unione Sovietica e al tentativo di costruire un “nuovo ordine internazionale”. Lo studente che completa il corso con successo avrà maturato un’approfondita conoscenza delle principali dinamiche dell’evoluzione del sistema internazionale e avrà acquisito una capacità di analisi critica dei principali aspetti del sistema multipolare eurocentrico degli anni Venti e Trenta, delle complesse ragioni diplomatiche che portarono alla Seconda Guerra mondiale, delle relazioni tra Usa e Urss durante la guerra fredda. Sarà inoltre capace di individuare le ragioni profonde che hanno caratterizzato le crisi locali e internazionali dopo il 1945.
  • Relazioni Internazionali (9 cfu)

    • Il corso verte sui fondamenti teorici delle relazioni internazionali e sulla identificazione dei fattori che determinano la qualità delle relazioni tra gli stati. Inoltre verrà svolta un’approfondita analisi del sistema politico dell’Unione Europea. Relativamente ai due profili professionali maggiormente rilevanti per il corso, gli studenti acquisiranno nozioni per la valutazione delle relazioni tra gli stati nel sistema internazionale globale e nei sotto-sistemi regionali, per la identificazione delle aeree di stabilità o affidabilità per la eventuale costruzione di nuove aeree di scambio e di cooperazione internazionale.
  • Lingua inglese (9 cfu)

    • L’inglese è la lingua ufficiale, o una delle lingue ufficali, di molte nazioni in varie parti del mondo. Inoltre, è il veicolo di comunicazione per eccellenza tra persone che non sono di madrelingua. E’ naturale, quindi, che una buona conoscenza della lingua inglese sia auspicabile, se non indispensabile, in molti settori professionali. Ed è per questi motivi che la lingua inglese ha un ruolo importante all’interno del corso di laurea, dove lo studente avrà l’opportunità di consolidare le conoscenze acquisite durante il percorso scolastico, colmando eventuali lacune, e di migliorare le sue competenze in inglese, sia nella lingua scritta che nel parlato. Inoltre,...

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto