Scuola di Archivistica

Archivio di Stato di Firenze
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Firenze
Descrizione

Obiettivo del corso: Archivistica, Paleografia e Diplomatica.
Rivolto a: Tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Viale Giovine Italia, 6, 50122, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Titolo richiesto per l'ammissione è il diploma di scuola media superiore. L'ammissione è subordinata al superamento di una prova scritta che...

Programma

MODALITÀ DI AMMISSIONE
Attualmente, la Scuola consente l'iscrizione e la frequenza a un massimo di 50 allievi, senza limite d'età. Iscrizione e frequenza sono gratuiti.
Titolo richiesto per l'ammissione è il diploma di scuola media superiore.
L'ammissione è subordinata al superamento di una prova scritta che attesti la conoscenza del latino e di un test mirato a verificare il possesso delle conoscenze storiche di base e la sensibilità alle problematiche storico archivistiche.
All'annuncio del nuovo corso biennale, così come alle modalità di ammissione e allo svolgimento e data della relativa prova, viene data pubblicità, di solito nel mese di luglio, mediante apposito bando consultabile anche in questo sito web, dal quale è possibile scaricare il modulo per la domanda d'ammissione.

ORGANIZZAZIONE DEI CORSI
La Scuola si articola in due anni accademici, con inizio ai primi di novembre e termine alla fine di maggio. Le lezioni si tengono nei giorni di martedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13, per un totale di oltre 200 ore annuali.
È previsto l'obbligo di frequenza: l'ammissione al II anno, e poi all'esame finale, è consentita agli allievi che hanno frequentato almeno i 2/3 delle ore di lezione di ciascun corso.

SEMINARI DI INVENTARIAZIONE
Oltre alle lezioni del mattino, si svolgono seminari pomeridiani organizzati in piccoli gruppi di lavoro, il cui scopo è in primo luogo di porre gli studenti direttamente di fronte alle concrete problematiche del riordinamento e inventariazione archivistica, consentendo loro di applicare a casi specifici le metodologie apprese durante i corsi di lezione, ma anche, sotto la guida dei docenti, di affinare la propria sensibilità e di esplorare i molteplici intrecci tra gli aspetti storico istituzionali e quelli archivistici.
I seminari si tengono il martedì pomeriggio, con una durata di circa 20 ore ogni anno accademico.

ESAMI FINALI
Al termine di ogni biennio, nel mese di ottobre, hanno luogo gli esami finali per il conseguimento del Diploma di Archivistica, Paleografia e Diplomatica. Gli esami finali comprendono due prove scritte e un colloquio.
Le prove scritte consistono in una trascrizione di un documento in lingua latina del XII-XV secolo con commento paleografico e diplomatico, ed in un elaborato di archivistica e storia delle istituzioni.
La prova orale consiste nell'esame e discussione di quesiti attinenti agli insegnamenti fondamentali del biennio di corso (Archivistica generale, Archivistica informatica, Legislazione archivistica, Paleografia, Diplomatica, Storia delle istituzioni).

TITOLO DI STUDIO RILASCIATO
A coloro che hanno superato l'esame finale viene rilasciato il Diploma in Archivistica, Paleografia e Diplomatica, secondo quanto previsto dall'art. 14 del D.P.R. 30 set. 1963, n. 1409.
Oltre ad essere obbligatorio per il personale direttivo dell'amministrazione archivistica dello stato, tale Diploma costituisce titolo richiesto, ai sensi del citato D.P.R., per assumere la direzione delle Sezioni separate d'archivio (archivi storici) delle regioni, delle province, dei comuni capoluogo di provincia, dei consorzi di comuni, nonché degli archivi di altri enti dei quali sia stata riconosciuta l'importanza e il particolare interesse storico. Esso è inoltre richiesto per il conferimento di incarichi di schedatura, riordinamento, inventariazione di archivi di enti pubblici e privati. Costituisce poi un titolo rilevante in concorsi per qualifiche inerenti la tenuta di archivi correnti, di deposito e storici, sia pubblici che privati. Può essere infine utile per essere ammesso ad operare in cooperative di archivisti e bibliotecari.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 50

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto