Scuola di Teatro Teatri Possibili

Teatri Possibili Firenze
A Firenze

568 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Per bambini
  • Firenze
  • 70 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del corso è improntato sull’acquisizione degli strumenti idonei alla ricerca personale di un metodo. Il progetto esplora quell’area di confine che è la vita scenica dell’attore e grazie alle tecniche recitative conduce gli allievi alla scoperta delle proprie potenzialità creative.
Rivolto a: Il corso di recitazione è rivolto a tutti coloro che sentono necessità e bisogno di avvicinarsi al arte teatrale, alla letteratura e alla cultura in generale. Il piano didattico prevede la possibilità di far accogliere i partecipanti di tutte le età: bambini, adolescenti e adulti tramite un percorso idoneo del gruppo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Via Giovanni Fabroni, 54r, 50134, Firenze, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

Corso di recitazione:
I anno rimozione delle barriere che ostacolano comunicazione, sviluppo e potenziamento delle attitudini creative. Si esplorano attraverso le tecniche di improvvisazione teatrale, ruoli, caratteri, comportamenti individuali e dinamiche di gruppo.
II anno fondamentali tecniche di recitazione, uso della voce e dizione, capacità di gestire il proprio corpo con una più approfondita percezione dello spazio scenico.
III anno approfondimento della formazione attraverso l’analisi testuale finalizzata alla creazione di un personale metodo di approccio alle dinamiche drammaturgiche per la messa in scena.

Corso adolescenti: L’esperienza del corso si svolge in un luogo dove, attraverso l’attività fisica, l’improvvisazione, il movimento espressivo e l’invenzione fantastica, si sviluppa la creatività, si scoprono le potenzialità personali e si fanno emergere le emozioni. Il laboratorio è prima di tutto un luogo di coinvolgimento emotivo, affettivo, relazionale, dove si lavora sulla persona, per ritrovare in se stessi entusiasmo e motivazioni. Il gruppo lavora e ricerca nuove modalità per comunicare e per relazionarsi attraverso la tecnica teatrale.
La performance che viene realizzata a fine anno rappresenta un elemento di coesione del gruppo e di consapevolezza del lavoro che è stato portato avanti. Nel momento in cui viene presentato all’esterno, diventa anche un occasione di confronto e di condivisione con altri di quanto il gruppo ha maturato nel corso dell’anno.
Teatro e scuola: Il corso vuole offrire un percorso pratico – teorico con la possibilità di agire in prima persona in contesti scolastici (dalle Materne alle Superiori): con piccole performance create dagli allievi stessi, gli Studi; seguendo da vicino laboratori teatrali a scuola, condotti dai docenti stessi; infine partecipando alla costruzione di spettacoli per la rassegna teatrale per ragazzi al Teatro Everest nel 2009.
Lo scopo è quello di costituire un luogo in cui sia possibile offrire alle persone che lo frequentano, prima di tutto, una solida formazione teatrale, poi, la possibilità, nel tempo, di far nascere una vera e propria equipe capace di lavorare nel campo del teatro per ragazzi (spettacoli, laboratori a scuola, centri estivi….ecc.).
Il Teatro Everest si propone di diventare un centro di promozione della cultura, contribuendo: alla crescita formativa dei ragazzi e dei giovani e al superamento del disagio giovanile, attraverso la realizzazione e la diffusione di progetti educativi organici, con manifestazioni a carattere interdisciplinare nel campo del teatro e delle arti in genere (organizzazione di festival e rassegne, realizzazione di corsi e mostre, promozione di seminari e convegni, ...).
Al fine di diffondere la cultura teatrale il Teatro Everest collabora con gli enti territoriali, in termini di coproduzione di progetti e di iniziative con altri Teatri fiorentini, e da quest’anno, con istituzioni come il Conservatorio Statale di Musica "L.Cherubini", il museo Marino Marini e l’Associazione “Il Paracadute di Icaro” composta da professionisti che da anni lavorano in questo campo.
Da questi presupposti nasce l’idea di avviare all’interno del Teatro Everest, questo corso di recitazione che permetterà di conoscere aspetti e caratteristiche di una modalità di fare teatro che è nello stesso tempo specifica ed universale: il teatro ragazzi.

Dizione e tecniche vocali: Questo corso è principalmente riservato a coloro che avranno deciso di indirizzarsi alla eventuale professione d’ attore, sia che si tratti di teatro, cinema, televisione, doppiaggio o radio.
Non sfugge anche ad una superficiale analisi, la constatazione dell’imbarbarimento dilettantistico, che ogni giorno viene riversato nelle nostre case dalla televisione, pullulante nella quasi totalità di individui pronti a tutto e buoni a nulla, senza la benché minima cognizione e specializzazione, che non ultima, occupano spazi che dovrebbero essere appannaggio di professionisti con formazione indiscutibile e qualificata. All’imperante parla come mangia, al farfugliamento incomprensibile, all’inudibilità, alle tare dialettali croniche, alle emissioni enfisematiche, all’assoluta incomprensibilità della sintassi, anche quando questa si presenti sotto forma di lettura, a tutto questo e altro ancora vuole rispondere questo corso. Che si baserà su una scrupolosa analisi delle condizioni attuali della vocalità di ognuno e del successivo percorso da compiere, per acquisire una tecnica di respirazione che attraverso l’esercizio mirato e continuato, consenta la gestione dei fiati lunghi, la rilassatezza contemporanea di spalle collo e gola, il non affaticamento delle corde vocali e di conseguenza il potenziamento della voce in tutte le categorie dinamiche, siano esse di tono, volume e timbro. Tutti questi elementi confluiranno contemporaneamente al servizio dell’interpretazione dei personaggi, non si tratterà quindi di esercitazioni astratte e fini a se stesse, ma finalizzate al conseguimento di un risultato artistico-espressivo con connotati squisitamente professionali, che consentiranno agli allievi di ben figurare e distinguersi in ambito di audizioni e spettacoli. Tali caratteristiche saranno ritenute indispensabili, per eventualmente far parte delle nostre produzioni e delle nostre compagnie.
Fotografia di scena: Il corso avrà come obiettivo, quello di esplorare il settore della fotografia di Spettacolo.
Le lezioni saranno di 2 tipi TEORIA – PRATICA.
Le lezioni di teoria con durata di 2 ore, avranno una frequenza settimanale. Si svolgeranno seguendo un percorso di analisi e visione di lavori di vari fotografi, emblematici per la fotografia di scena. In un secondo momento verranno visionati anche i book degli allievi.
Con il proseguire del corso ogni allievo mostrerà i suoi lavori che verranno analizzati e discussi collettivamente.
Vista la tematica del corso si da per scontata una conoscenza minima del mezzo fotografico.
Operando poi in digitale le nozioni puramente tecniche saranno relative al tipo di situazione in cui i vari allievi dovranno fotografare.
Durante le lezioni di teoria saranno mostrati i lavori del docente di corso, quelli di altri professionisti del settore che durante l’anno saranno ospitati presso la scuola per condividere la loro esperienza con gli allievi.
La lezione di pratica non avrà un orario fisso in quanto si svolgerà in concomitanza delle prove degli spettacoli o gli stessi spettacoli presso Teatro Everest e altre manifestazioni artistiche a Firenze.
Al termine del corso allestiremo una mostra dei lavori prodotti dagli allievi nel foyer del Teatro Everest.
DATI TECNICI :1 lezione di teoria di 2 ore con frequenza settimanale.
Le lezioni di pratica hanno orario e durata variabile.
Numero iscritti max 12 min 5.
Attrezzatura consigliata 1 reflex digitale
1 computer portatile.


Ulteriori informazioni

Stage: di alta formazione
Alunni per classe: 15

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto