Seminario Sullo Studio dei Fenomeni Legati al Global Change e Sulle Proced.Di Prevenzione

Accademia Kronos
A Viterbo

100 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Viterbo
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: Offrire conoscenza, idee e strumenti per prevenire danni climatici sul territorio e per tutelare l'incolumità e la salute umana; nonché per realizzare iniziative atte a contenere le emissioni di CO2.
Rivolto a: Amministratori pubblici e privati, laureati in campo scientifico, tecnici e dirigenti della protezione civile e dell'ambiente, giovani laureati interessati ad intraprendere una nuova professione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Viterbo
Via delle Piaggiarelle 4, 01100, Viterbo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Essere: Amministratori pubblici e privati, laureati in campo scientifico, tecnici/dirigenti della protezione civile e dell'ambiente, giovani laureati

Programma

Corso specialistico strutturato in ottemperanza dell'art. 10 del Protocollo di Kyoto:
"... Gli Stati firmatari coopereranno e promuoveranno a livello nazionale ed internazionale, ricorrendo, dove opportuno, ad organismi esistenti, alla realizzazione e all'esecuzione di programmi di educazione e di formazione......"

Sede del corso:

Green Park Village - Fontevivola - Sutri (VT)

Appuntamenti formativi:

Dr. Vincenzo FERRARA (ENEA)

- Il cambiamento climatico (l'Effetto Serra e il Global Change);
- La situazione attuale (reale) sia a livello planetario che locale;
- Gli scenari futuri;
- La proposta dell'Unione Europea;
- L'opposizione ad un protocollo vincolante;
- L'adattamento ai cambiamenti del clima;
- Procedure verso l'adattamento.

Prof . Riccardo Valentini (Università della Tuscia)

- La funzione degli ecosistemi forestali sul clima globale;
- I cambiamenti climatici e i danni agli ecosistemi forestali;
- La funzione degli oceani per la mitigazione del clima terrestre.

D.ssa Mara Angeloni ( Ministero Ambiente)

- Il Protocollo di Kyoto - gli impegni;
- I "sinks" e la questione dei "sinks"- i"sinks"come sorgenti di emissioni;
- Modalità di Attuazione - I meccanismi flessibili (Joint implementation, Emission trading; Clean Development Mechanism);
- Contabilizzazione e attuazione;
- Il sistema dei registri;
- Controlli e sanzioni.

Dr. Antonio Lumicisi (Ministero Ambiente)

- I sistemi agro-forestali ("sinks") e il protocollo di Kyoto;
- Il successo negoziale dell'Italia sui "sinks";
- Il programma agro-forestale nazionale per l'attuazione del Protocollo di Kyoto;
- Norme, consigli e comportamenti etici per attuare il Protocollo di Kyoto nella vita quotidiana.

Dr. Sergio La Motta ( ENEA)

- Metodologie esatte e sperimentate per misurare l'incidenza e la quantità del CO2 nell'ambiente naturale, industriale e umano in genere;
- Esperienze ed esercizi.

Dott. Claudio Baffioni (Comune di Roma)

- Il ruolo degli enti locali impegnati a rispettare il protocollo di Kyoto;
- La posizione degli enti locali nella fase di compensazione CO2;
- Gli aspetti amministrativi per la riduzione dei gas serra;
- La realtà delle città italiane consumatrici di combustibili fossili. Le alternative;
- I programmi del Comune di Roma per il Protocollo di Kyoto (Roma per Kyoto);
- Procedure di certificazione e Agenda 21 per le amministrazioni pubbliche.

Prof.ssa Anna Maria Fausto (Università della Tuscia)

- Cambiamenti climatici, insetti e microrganismi patogeni. Situazione nelLazio e nelle altre regioni italiane. Prevenzione e cure.

Ing. Pietro Rinaldi (Accademia Kronos)

- Realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili;
- Norme e procedure tecniche per fornire corrente elettrica all'ENEL e all'ACEA;
- I pro e i contro degli impianti di produzione energia dalla biomassa o dal vento;
- Esempi pratici di realizzazioni tecnologiche a costi contenuti.

Dr. Francesco Tassone (Responsabile nazionale della Filiera CO2)

- Il ruolo degli enti pubblici nell'ambito della filiera CO2;
- Come calcolare e attuare la compensazione di CO2 nelle amministrazioni pubbliche.

Dr. Alessandro Drago - (Esperto finanziamenti UE per gli enti pubblici)

- Individuazione dei percorsi più agevoli per ottenere finanziamenti europei;
- Procedure, esperienze ed esempi pratici per la formulazione dei progetti relativi.

Dr. Marcello Trento (ENERGESCO)

- Opportunità per gli enti pubblici e per i privati di realizzare impianti per la produzione di energia elettrica nei settori: eolico, idraulico, da biomassa e solare;
- Utili economici per gli enti e i privati che adottano particolari impianti di produzione energia;
- Presentazione di progetti e realizzazioni di impianti per la produzione di energia.

RILASCIO ATTESTATI

Aspetti Logistici

Il seminario si terrà presso i locali dell'Antica Fonte all'interno del Parco Acquatico di Fontevivola.

Ampio parcheggio, bar e ristorante dove è possibile pranzare con prezzi che vanno da € 15 a 25.

MATERIALE DIDATTICO MESSO A DISPOSIZIONE DEGLI ALLIEVI

- 1 CD - rom su energie alternative e lezioni sul recente corso sull'attuazione del protocollo di Kyoto.
- 1 Manuale Sull'attuazione del Protocollo di Kyoto di Vincenzo Ferrara
- 1 Pubblicazione sui Cambiamenti Climatici dell'ENEA

Note aggiuntive

E' prevista una visita alla Casaccia (ENEA) per vedere in funzione l'impianto solare del progetto Archimede.

Qualora il seminario si tenesse a Sutri è possibile pranzare in zona con prezzi accordati dalla direzione di AK.

Quote d'iscrizione al corso:

€uro 50 all'atto dell'iscrizione altri €uro 50 all'avvio della prima lezione.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto