Short Courses Progettazione e Pianificazione Collezione

Accademia del Lusso
A Milano, Palermo e Roma

2.960 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: I temi affrontati contribuiscono alla formazione delle seguenti professioni: Fashion graphic designer, Fashion visualizer, consulente di ricerca, Coordinatore collezione, Tecnico di produzione, Assistente ufficio stile, Assistente ufficio prodotto, Product manager.
Rivolto a: Diplomati e laureati desiderosi di acquisire un quadro delle professioni della moda in base al quale decidere se investire per il proprio futuro in questo settore ed in quale area di attività al suo interno.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario

Milano
Via Montenapoleone, 5, 20121, Milano, Italia
Visualizza mappa

Palermo
Via Caltanissetta 2/c , 90010, Palermo, Italia
Visualizza mappa

Roma
Via Barberini 67, 00100, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Progettazione
Moda
Moda donna
Moda uomo
Management
Tessuti
Marketing
Moda creativa
Product management
Prodotto moda

Programma

Le tematiche relative alle collezioni e al prodotto moda ed in particolare la conoscenza delle fasi che portano dall’analisi e ricerca delle tendenze al progetto creativo e, poi, al prodotto finito sono indispensabili per tutti coloro che intendono operare nell’ambito dell’ufficio prodotto. Il corso affronta i temi del product management ovvero il processo attraverso cui un progetto diventa un prodotto moda collocabile sul mercato nell’ottica del posizionamento del marchio. Il programma parte dagli elementi di metodologia per la progettazione di una collezione sotto il profilo tecnico e stilistico e di programmazione, approfondisce le caratteristiche tecniche, strutturali ed espressive dei tessuti e dei capi, fino ad affrontare i temi tecnici della qualità e delle certificazioni. L’iter formativo consente di approcciare tutte le attività che fanno capo al cosiddetto “uomo prodotto”.
FREQUENZA
diurna monosettimanale (10.00-13.00/14.00-17.00); serale bisettimanale (19.00/22.00)
PROGRAMMA
PRODOTTO
Contenuti
Le stagioni e i tempi della moda: A/I e P/E; dalla fibra ad un capo indossato. Le collezioni: Uomo, Donna, Bambino, Accessori. La ricerca e le tendenze: i quaderni tendenza. Le fiere da visitare e città da frequentare. Le vetrine. Il ruolo del cool hunter. La scuola. Le riviste moda ed internet.
Definizione dell’ispirazione della collezione: il “mood”; e la cartella colori; Le linee guida e l’atmosfera della collezione. La ricerca dei materiali: innovazione e tradizione. Le figure professionali legate alla ricerca dei materiali. I passaggi della filiera hanno momenti di creatività come valore aggiunto.
La realizzazione di uno schizzo. Dal disegno al prototipo: spiegazione del disegno. Le linee e le basi. L’uomo prodotto. Il ruolo del modellista. La realizzazione del prototipo. Fitting in sala prove: passaggio fondamentale per la realizzazione di un capo di qualità. Planning della collezione: la presentazione o sfilata. La duplicazione del prototipo e la produzione in serie
CONTROLLO QUALITA’
Contenuti
Concetti fondamentali: il controllo delle merci in entrata e in uscita, durante le diverse fasi di lavorazione; L’occhio umano e i macchinari utili. Sensibilizzazione del personale preposto al controllo. I materiali e le loro caratteristiche: principali difetti possibili di filati e tessuti. I difetti , problematiche di ritardo.
Confezione: tessuti difettosi e problemi in confezione; difficoltà nella duplicazione di un prototipo; la produzione in serie; principali difetti che si riscontrano nella confezione dell’abbigliamento; migliorare la qualità. Stiro e packaging: ridurre i difetti. La persona responsabile: training e coaching. I vantaggi per l’azienda.
TECNOLOGIE TESSILI
Contenuti
Per l’abbigliamento. L’organizzazione aziendale ed i passaggi produttivi vitali: pianificazione, progettazione e sviluppo dei cartamodelli, acquisto materie prime, magazzino merci, reparto taglio, reparto cucito, reparto stiro, controllo qualità, magazzino capi finiti, imballo e spedizione. Come ottimizzare alcuni passaggi della produzione con l’uso di macchinari appropriati. Etichettature tessili. Per i tessuti a navetta: cenni. Per la maglieria rettilinea: cenni. Per la maglieria circolare: cenni. Nobilitazioni tessili: l’India produttore di eccellenza di ricami, tie & dye, ecc.
CERTIFICAZIONI TESSILI
Contenuti
Esame delle principali certificazioni tessili richieste in Europa: ISO 9000.Oeko test. Altro. La sfera emotiva del terzo millennio: perché le certificazioni acquisiscono sempre maggiore importanza. Il mondo del Lusso richiede questa ulteriore garanzia. Il loro valore aggiunto. Co-branding con marchi quali Pura Lana Vergine, Lycra, Sanitized ecc.
PROJECT WORK
Contenuti
Simulazione di progettazione di una collezione.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12