Sicurezza Negli Ambienti Confinati e Sospetti di Inquinamento

Informa del Gruppo Epc
A Roma

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Roma
  • 8 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: Responsabili e addetti SPP;Coordinatori per la sicurezza nei cantieri (CSP CSE); Datori di lavoro; Dirigenti;Professionisti del settore.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
VIA DELL'ACQUA TRAVERSA 187, 00135, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Professori

Giuseppe Semeraro
Giuseppe Semeraro
Ingegnere

Esperto in edilizia, sicurezza e appalti

Roberto Nicolucci
Roberto Nicolucci
Ingegnere

HSE Manager e consulente di direzione nel settore HSE. Coordinatore e supervisore della sicurezza nella cantieristica industriale, navale, civile e offshore. Presidente delle Società di Ingegneria di CONFINDUSTRIA Ravenna dal 2006.

Programma

Sicurezza negli ambienti confinatie sospetti di inquinamento
Le nuove disposizioni
DPR 177/2011 (GU n. 260 del 8/11/2011)
Roma, 5 giugno 2012

I ripetuti eventi infortunistici molto gravi accaduti negli ultimi tempi hanno portato il legislatore ad adottare un apposito provvedimento per innalzare il livello di sicurezza e di tutela della salute dei lavoratori addetti alle attività negli ambienti sospetti di inquinamento o confinati. Molto spesso queste attività sono affidate ad imprese o a lavoratori autonomi che non sempre si sono rivelati idonei sotto il profilo tecnico professionale. Altro fattore negativo da considerare è la totale mancanza di una preventiva e adeguata informazione dei rischi presenti da parte della committenza.

Con il nuovo regolamento sugli spazi confinati, in questi luoghi di lavoro pericolosi potranno operare unicamente imprese in possesso di specifiche competenze professionali, con lavoratori esperiti (nella misura minima del 30%) appositamente formati, informati e addestrati. Tali lavoratori saranno sotto la diretta sorveglianza di un preposto ai lavori, nonché di un rappresentate del committente, e dovranno operare sulla base di precise procedure di sicurezza.

Il seminario intende fornire le conoscenze giuridiche e tecniche per la gestione operativa dei nuovi adempimenti, integrandoli nel contesto più generale degli appalti interni o extraziendali e nei cantieri temporanei o mobili.

Destinatari
Responsabili ed Addetti SPP, Coordinatori per la sicurezza nei cantieri (CSP e CSE), Datori di lavoro, Dirigenti, professionisti del settore

Attestato
Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione dall’Istituto Informa. I Responsabili e gli Addetti SPP e i Coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori riceveranno, inoltre, un attestato di frequenza al Corso di Aggiornamento, con relativa durata, dall’Università degli Studi Roma Tre, valido ai sensi del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

Relatori
Ing. Giuseppe SEMERARO; Ing. Roberto NICOLUCCI

Materiale didattico
Ogni partecipante riceverà una ricca documentazione costituita da:

- monografia “Il lavoro negli ambienti confinati” di A. Fucile, EPC

- volume “Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” di A. Pais, EPC

- “ABC della sicurezza”, manuale ad uso dei lavoratori, di M. Lepore, EPC

- “ABC del primo soccorso in azienda”, manuale ad uso dei lavoratori, di A. Sacco – M. Ciavarella, EPC (art. 36 D. Lgs. 81/08)

- raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, sia su supporto cartaceo che su pen drive.

Programma
Mattina – modulo legislativo
DPR 14 settembre 2011, n. 177:

- Definizione di ambienti sospetti di inquinamento o confinati

- Sintesi degli obblighi del committente e degli esecutori

- Distinzione tra attività lavorative nell’ambito di applicazione dell’art. 26 e del Titolo IV

- Requisiti imprese appaltatrici, subappaltatrici e lavoratori autonomi

- Contratti di lavoro e subappalti certificati ai sensi del D. Lgs. 276/2003

- Requisiti del personale, incluso i datori di lavoro e i lavoratori autonomi, impiegato nelle attività in ambienti confinati

- Funzioni del Rappresentante del Datore di lavoro committente in merito alla sorveglianza delle attività in ambienti confinati

- Procedura di sicurezza da adottare per ridurre o eliminare i rischi specifici propri negli ambienti confinati

Pomeriggio – modulo tecnico

- Introduzione all’argomento;

- Definizione operativa di spazio confinato ed esempi pratici;

- Tipologie prevalenti di incidente;

- Definizione di atmosfera pericolosa e caratteristiche minime di una atmosfera sicura;

- Atmosfere tossiche, esplosive, asfissianti e combinazione delle stesse;

- Definizione di TLV, LEL, UEL e di altri parametri tipici;

- Sottossigenazione e sovraossigenazione di una atmosfera: cause frequenti e rischi;

- Gas, vapori, nebbie e polveri esplosive e tossiche;

- Principali composti pericolosi presenti in ambienti confinati di varia natura

- Aggravio di rischio indotto dalle attività svolte all’interno dell’ambiente;

- Importanza della “anamnesi” di uno spazio confinato;

- Disenergizzazione dello spazio confinato come attività propedeutica all’ingresso

- Le procedure di lockout e tagout e principali attrezzature di bloccaggio e segnalazione in uso;

- Organizzazione del lavoro;

- L’inertizzazione dell’ambiente in caso di presenza di sostanze esplosive;

- Apertura e ispezione di uno spazio confinato;

- Il monitoraggio dell’atmosfera interna: strumentazione e modalità;

- La ventilazione naturale e meccanica; modalità e apparecchiature necessarie;

- Accesso agli spazi confinati non bonificati: protezione delle vie respiratorie;

- Attrezzature, impianti tecnici e DPI d’uso comune e loro disposizione all’interno e all’esterno dell’ambiente di lavoro;

- Sistemi di comunicazione tra interno ed esterno;

- Spazi confinati e luoghi conduttori ristretti: la sicurezza elettrica degli operatori;

- Casi di studio:

  • Lavori in nave: cisterne e doppi fondi;
  • Lavori negli impianti petrolchimici;
  • Lavori nei silos cerealicoli;
  • Lavori in depuratori e collettori fognari;
  • Lavori in autocisterne.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto