La sicurezza nell'epoca dello smart working

SMART WORKING E SMART SAFETY

Ti.Emme.Consulting Srl
A Milano

350 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Milano
  • 8 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

A seguito del DISEGNO DI LEGGE ”Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato” (TESTO NON IN VIGORE APPROVATO DAL CDM 28 GENNAIO 2016), il corso vuole fare il punto della situazione per quelle realtà che si sono appena affacciate o che si stanno interessando all’applicazione di modalità di lavoro agile.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Milano
VIA GUIDO CAPELLI 12, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso rientra all’interno della materia salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi dell’Art 18 del DDL e del D.Lgs. 81/08 e successive modifiche per molteplici ragioni legate alla natura professionale dei destinatari e che sono qui brevemente elencate: - DL, Dirigenti e Preposti partecipano al cambiamento organizzativo verso le nuove modalità di lavoro accompagnandone i cambiamenti e modificando le direttive operative,il che consta sicuramente di porre attenzione alle tematiche della salute e sicurezza. - I lavoratori, ai sensi dell’articolo 20 del D.Lgs. 81/08 (Obblighi dei lavoratori) […] devono avere cura della propria salute e sicurezza […] anche in luoghi esterni all’azienda ed in cui si svolge il lavoro in modalità “Smart” o “Agile”. A tal proposito devono essere informati e formati sugli ulteriori rischi che potrebbero presentarsi in ambienti di lavoro esterni all’azienda. - RSPP, Consulenti e MC che hanno un ruolo attivo all’interno della valutazione dei rischi dovranno essere in grado di identificare i rischi connessi a queste nuove modalità di lavoro (ad esempio: isolamento, gestione delle responsabilità, overworking, rischi di natura ergonomica, ecc.) e proporre soluzioni e misure di contenimento adeguate e specifiche per mansione. Queste figure inoltre possono essere strategiche nell’identificare e proporre forme di lavoro agile come modalità di lavoro a vantaggio di altre questioni che le aziende prima o poi dovranno affrontare, vedi ad esempio l’invecchiamento dei lavoratori, piuttosto che il reingresso delle lavoratrici a lavoro dopo il periodo di maternità. In questi casi, ad esempio, lo smartworking agevolerebbe notevolmente la conciliazione vita privata –lavoro e il venir meno di spostamenti fisici oltre ad altri vantaggi che il corso presenterà.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge innanzitutto a quelle realtà aziendali che hanno adottato o che stanno riflettendo sulla possibilità di adottare delle modalità di “lavoro agile” o “smart working”. All’interno di queste, il corso è rivolto a figure eterogenee facenti parti, per diverse competenze e ruoli aziendali, del sistema di prevenzione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro: DL, DIRIGENTI, RSPP, PREPOSTI, RLS, LAVORATORI, MC. Possono essere interessate anche figure facenti parte delle HR e consulenti esterni per la sicurezza che si trovano a dover affrontare il tema all’interno della Valutazione dei Rischi (DVR) o nello specifico della Valutazione Stress Lavoro Correlato per le loro aziende clienti.

· al termine del corso verrà rilasciato un attestato

si

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza
Organizzazione
Smartworking
Organizzazione Aziendale
Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro
Prevenzione rischi
Rischi sul lavoro
Prevenzione igiene nei luoghi di lavoro
Ambiente e Sicurezza
Legislazione del lavoro
Gestione dello stress

Professori

DEBORA DE NUZZO
DEBORA DE NUZZO
ARCHITETTO

Debora De Nuzzo: progettista, consulente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e formatrice aziendale. A capo della sua |D|D|N, collabora con aziende, studi professionali e studi tecnici che si occupano di design, salute, sicurezza e formazione. Nel suo lavoro è spinta a ricercare, inventare e proporre le migliori soluzioni progettuali, organizzative e formative per far convivere al meglio interessi, luoghi e persone in un clima di benessere organizzativo costruttivo.

Programma

PROGRAMMA

1° PARTE

Il lavoro nell’epoca dello Smartworking

- Contesto normativo di riferimento (DDL) e significato

- Smartworking: un nuovo approccio culturale tra vantaggi e punti di discussione

- Il ruolo dell’Azienda e dei lavoratori (smartworkers e non solo)

- Applicazione dello Smart Working in “Accordo”

2° PARTE

La sicurezza sul lavoro tra impresa e smartworkers

- Organizzazione aziendale e prevenzione

- Gestione e valutazione dei “nuovi” rischi entro il DVR, verifica e monitoraggio delle misure di contenimento

- La formazione degli smartworkers, la loro sorveglianza sanitaria, gestione infortuni,

infortuni in itinere e malattie professionali.

- Le buone prassi da diffondere: casi studio di aziende che già sperimentano il lavoro agile.

Ulteriori informazioni

Oltre ai contenuti teorici presentati con slide di testo e immagini, si predilige la didattica attiva e partecipata con lavori di gruppo, esercizi, presentazione e discussione di casi studio come esempi concreti e pratici di applicazione dello smartworking, proiezioni di filmati. Il clima d’aula permetterà ai partecipanti di condividere esperienze, dubbi e spunti utili.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto