I social media per l'eCommerce

E-Commerce Academy by b2commerce srl
A Firenze

399 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello base
  • Firenze
  • 16 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Come sta cambiando il panorama media in questi anni? E in che modo i social possono aiutarti nel tuo business? Saranno affrontati i temi molto importanti e molto attuali come la possibilità di vendere grazie e attraverso i social media.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Firenze
Via San Francesco d'Assisi, 9, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso "I social Media per l'eCommerce" ha lo scopo di offrire una panoramica a 360 gradi sul mondo dei social media.

· A chi è diretto?

Il corso è adatto a tutti coloro che devono acquisire nozioni base per la gestione di un eCommerce, che siano start-up, privati ed aziende,

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

L'esperienza pluriennale nel settore online, permette a eCommerce Academy di progettare ed erogare corsi di formazione che consentono di mettere in pratica fin da subito le nozioni acquisite dai partecipanti.

Cosa impari in questo corso?

Social network
Social commerce
Media marketing
Vendere sui social
Social curation
Mobile
M-commerce

Professori

Roberto Fumarola
Roberto Fumarola
eCommerce Solution Manager

Nel 2001 e-commerce manager in NGI, poi in Leader Spa come responsabile dell’area web B2B, sperimentando l’integrazione tra commercio elettronico e reti di vendita tradizionali. Nel 2007 responsabile dell’area IT e del progetto e-commerce B2B per due grandi realtà del mondo della distribuzione di materiale per ufficio. Nel 2009 è arrivata b2commerce ed il confronto con tante altre realtà che operano nel mondo del commercio elettronico, sia B2B che B2C. Da ogni esperienza ho imparato tanto, e continuo a scoprire, provare, sperimentare.

Programma

1° PARTE. I social media per vendere

  • Cambiamento del panorama media: come sta cambiando la fruizione dei mezzi – dal punto di vista dell’intensità e della qualità – a seguito della diffusione dei social media e degli smartphone. I numeri in campo e i modelli che sottendono.
  • Dal SEO al social media marketing. Come il SEO è cambiato con l’avvento dei social media. Il ruolo della Universal Search. Integrazione fra Google+ e Google Search: l’ascesa dell’Author Rank. Come prepararsi alla funzionalità di ricerca di Facebook (“Graph Search”).
  • Vendere grazie ai social: esempi da seguire e da evitare di uso dei social media per il commercio elettronico. I social plugin e le applicazioni OpenSocial al servizio della personalizzazione dell’esperienza di navigazione e scelta dell’utente.
  • Vendere sui social: applicazioni ed ambienti di social commerce. Come esserci, come integrare il sito con le aree di social commerce. Le piattaforme americane e le soluzioni oggi presenti in Italia. Gli errori da non commettere dal punto di vista marketing e comunicazione.
  • Vendere sui social media: aspetti tecnici e piani editoriali di iniziative di vendita (non solo e-commerce) su Facebook, Twitter eYoutube.
  • Dai social media alla social curation. Storify, Pinterest e le piattaforme protagoniste del 2014. Come usarle per fare content marketing al servizio del SEO e delle vendite.

2° PARTE. Il mobile commerce. Come cambiano le vendite con smartphone e tablet

  • Il mobile. Sistemi operativi, devices, modelli di business: impariamo a destreggiarci grazie alle buone pratiche esistenti.
  • I social geolocalizzati. Come servirsene per attirarne nuovi clienti e premiare quelli esistenti.
  • L’m-commerce. Ottimizzazione del sito, applicazioni e utilizzo degli ambienti dove è privilegiato l’acquisto di impulso. Adattiamo la nostra proposizione e-commerce al differente modo di fruizione dei contenuti da parte dell’utente.
  • Il futuro è nei tablet? Come cambia l’e-commerce e il marketing locale con la diffusione degli iPad e dei tablet. Google Catalogs. Le applicazioni da usare su AppStore ed Google Play.