Spazio Sonoro / Spazio Musicale

Festival dei Saraceni
A Pamparato

250 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Pamparato
  • Durata:
    6 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: Composizione musicale ed elaborazione interattiva del suono e dello spazio sonoro. 5 giornate di workshop sul trattamento del suono e sulle relazioni dirette nella composizione e nella creazione, più generale, di progetti sonori. Software utilizzato MAX msp (versione 5e6).
Rivolto a: 5 giornate di workshop sul trattamento del suono e sulle relazioni dirette nella composizione e nella creazione, più generale, di progetti sonori. Software utilizzato MAX msp (versione 5e6).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pamparato
via Marconi, 43, 12087, Cuneo, Italia
Visualizza mappa

Professori

Michele Tadini
Michele Tadini
Spazio sonoro / Spazio musicale

Vive a Parigi, compone musica per solisti, ensemble, orchestra, per il teatro e istallazioni interattive. E’ stato direttore della produzione del Centro Agon e co-direttore di Centro Tempo Reale. Regolarmente presentata in importanti festival internazionali la sua musica è suonata in tutta Europa, in America, America Latina, Canada e Giappone. Ha vinto il Prix Italia (2008). Sino al 2010 è coordinatore dell’Irmus e docente presso l’Accademia Internazionale della Musica. Dal 2009 è professore di composizione e informatica musicale, al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica e Danza di Lyon.

Programma

Spazio sonoro / spazio musicale
Composizione musicale ed elaborazione interattiva del suono e dello spazio sonoro.

5 giornate di workshop sul trattamento del suono e sulle relazioni dirette nella composizione e nella creazione, più generale, di progetti sonori.
Software utilizzato MAX msp (versione 5e6)

Spazio musicale:
Parlando di composizione si usa fare una differenzazione tra “effetto” e “trattamento” elettronico. La grande differenza sta nella relazione che un’elaborazione elettronica del suono ha con il progetto musicale, e in quanto questa relazione nasca dai processi generativi della composizione stessa e non da esigenze, legittime, di maquillage sonoro.
Punto focale del workshop sarà quindi la creazione e lo studio di macchine per il trattamento sonoro legate direttamente ai progetti compositivi degli allievi.

Spazio sonoro:
Il suono è, per sua implicita natura, elemento dalle fortissime capacità evocative. Le caratteristiche di uno spazio sono descritte, senza alcuna mediazione esplicita, dall’analisi che il nostro cervello compie interpretando le risonanze di un determinato ambiente. Se si può pensare ad una partitura di suoni si può quindi pensare ad una partitura di spazi – si possono usare suono e spazio come elementi narrativi.

Struttura base dei corsi

Mattina:
- Presentazione di opere multimediali in cui il rapporto tra composizione e trattamento elettronico si rilevante.
- Introduzione tecnica all’’utilizzo del software MAX msp (livello di partenza da decidere in relazione alla preparazione media dei partecipanti al workshop).
Pomeriggio
- Laboratorio pratico informatico/sonoro
- Analisi, valutazione e impostazione dei progetti presentati dagli allievi. A conclusione del percorso formativo è prevista la presentazione pubblica dei risultati ottenuti.
Al termine del corso verrà rilasciato regolare attestato di partecipazione.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto