Specializzazione per L'Insegnamento Secondario - Indirizzo Economico-Giuridico

Università degli Studi di Milano Bicocca
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Scuola di specializzazione
  • Milano
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
P.zza dell'Ateneo Nuovo 1, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

SILSIS - INDIRIZZO ECONOMICO-GIURIDICO

L’indirizzo economico-giuridico ha sede presso la Presidenza della Facoltà di Economia al terzo piano dell’edificio U6 dell’Università degli Studi di Milano- Bicocca.

L’indirizzo è composto da due classi di abilitazione:

  • la classe 17/a discipline economiche aziendali;

  • la classe 19/a discipline giuridiche ed economiche.

    Classe 17/A - Discipline economico-aziendali

    L'obiettivo della scuola per la classe di abilitazione relativa alle Discipline economico-aziendali è di fornire agli allievi l'inquadramento epistemologico e storico, nonché le metodologie didattiche per consentire al futuro insegnante di trasmettere le conoscenze culturali, storiche e tecniche alla base delle discipline dell'area economico-aziendale e delle relative applicazioni. Si tratta, inoltre, di favorire una preparazione interdisciplinare, orientata alla autoformazione e all'aggiornamento costante, tale da mettere in grado l'insegnante di guidare gli studenti a comprendere le logiche di funzionamento delle diverse tipologie di aziende e delle diverse aree che compongono il sistema azienda, nelle sue correlazioni e interdipendenze con l'ambiente di riferimento.

    Il curricolo per la classe di abilitazione AO17 (Discipline Economico-aziendali) prevede nell'arco dei due anni: 1. 200 ore nell'area di Scienza dell'educazione (area 1) 2. 300 ore di didattiche disciplinari (area 2) 3. 200 ore di laboratorio didattici (area 3) 4. 300 ore di tirocinio presso le scuole della Regione (area 4)

    Le attività dell'area 3 saranno svolte, per almeno 50 ore, con la partecipazione dei docenti dell'area di Scienze dell'Educazione.

    Verrà data importanza allo sviluppo di una didattica interdisciplinare, che possa consentire al futuro docente di collaborare con i titolari delle diverse discipline impartite nelle scuola superiore.

    Nel primo semestre viene affrontata la didattica di base delle discipline economico aziendali di base.

    Strumenti propedeutici per la didattica delle discipline economiche.

    Strumenti e metodi per la didattica dell’economia aziendale.

    La didattica interdisciplinare fra le discipline economiche e le discipline giuridiche.

    Nei successivi semestri si svilupperanno le didattiche delle diverse discipline economico-aziendali:

    La didattica della Ragioneria.

    La didattica dell’ Economia e delle tecniche di management.

    La didattica dell’Economia dei mercati finanziari.

    Particolare importanza è data ai laboratori didattici, che affronteranno i problemi didattici relativi alle diverse aree tematiche nelle quali l'abilitazione economico-aziendale è interessata, con specifico riferimento alla didattica della Economia delle aziende private e pubbliche, della Economia delle aziende di credito, dell'Economia e gestione delle imprese, della Ragioneria Generale e applicata, dell'Organizzazione aziendale , della Programmazione e controllo.

    Gli specializzandi saranno chiamati a realizzare progetti sulla didattica delle diverse aree delle discipline aziendali. Particolare importanza verrà data alle metodologie di autoaggiornamento, allo sviluppo di competenze nell’uso delle sorgenti informative tradizionali (libri, riviste), delle sorgenti informative informatizzate (world wide web, newsgroup, biblioteche informatizzate), tecniche di reperimento, tecniche di analisi, corsi di aggiornamento, seminari.

    Parte dell'attività di laboratorio verrà svolta in collaborazione con i docenti di Scienza della formazione. Riguarderà specificatamente la progettazione di uno o più corsi, con la preparazione del piano didattico, la definizione dei contenuti ed anche la messa a punto delle teaching notes.

    Nel corso del quarto semestre la programmazione delle attività didattiche consentirà allo specializzando di predisporre la relazione finale relativa alle attività svolte nel tirocinio e nel laboratorio, secondo le modalità che saranno definite dal Consiglio della Sezione.

    Classe 19/A - Discipline giuridiche ed economiche

    La classe di concorso si compone di due ambiti disciplinari, profondamente interdipendenti nello studio dell'ambiente e dell'operare delle istituzioni, ma con eterogeneità di profilo scientifico, formativo e di metodologie didattica. Di conseguenza il curricolo si propone di fornire sia una base didattica comune, sia di prevedere corsi specifici sulla didattica delle diverse discipline.

    Molta importanza verrà data allo sviluppo di un metodo rigoroso di approccio alle materie economico-giuridiche, adeguato alla complessità degli scenari che i docenti di economia e diritto devono affrontare.

    DEBITI

    E CREDITI DIDATTICI


    L’insegnamento delle discipline alle quali è preordinata la classe di abilitazione 19/a richiede al docente una preparazione interdisciplinare, che gli consenta di comprendere l’ambiente e il funzionamento delle istituzioni sociali e delle organizzazioni. Pertanto lo specializzando deve avere conoscenze non solo economiche e giuridiche, ma anche conoscenze sul funzionamento delle aziende, storiche, matematico-statistiche.

    Pertanto si valuteranno i singoli curricula degli studenti al fine di individuare i debiti formativi.

    In particolare sulla base dell’attuale ordinamento degli studi e delle competenze richieste dall’abilitazione economico-giuridica si prevedono i seguenti debiti formativi:


  • Laureati in Economia e Commercio: Diritto Amministrativo, Diritto pubblico, Istituzioni di diritto privato, Diritto commerciale

  • Laureati in Giurisprudenza: Economia politica, Politica economica, Economia Aziendale, Statistica economica

  • Altre Lauree che danno l’accesso all’abilitazione 19/A: i debiti didattici saranno valutati dal Consiglio di Indirizzo.

    Nell'esame del piano di studi presentato da ciascun specializzando, il Consiglio di indirizzo valuterà, anche alla luce del curriculum universitario precedente, le proposte formulate, riservandosi di proporre delle modifiche.

    Piani di studio e curricoli (relativi alle didattiche disciplinari e al laboratorio)

    Il progetto educativo per la classe di abilitazione 19/A prevede nell'arco dei due anni: 1. 200 ore nell'area di Scienza dell'educazione (area 1) 2. 300 ore di didattiche disciplinari (area 2) 3. 200 ore di laboratorio didattici (area 3) 4. 300 ore di tirocinio presso le scuole della Regione. (area 4)

    Le attività dell'area 3 saranno svolte, per almeno 50 ore, con la partecipazione dei docenti dell'area di Scienze dell'Educazione.

    Poiché i progetti educativi vedono al primo posto l'interdisciplinarietà, si ritiene di prevedere al primo semestre un ciclo di didattiche disciplinari generali sui fondamenti delle discipline economico-giuridiche.

    L’obiettivo è di supportare lo specializzando nell’aggiornamento continuo e nello sviluppo delle competenze specifiche nella didattica delle diverse discipline che sono oggetto di insegnamento con l’abilitazione 19/a.

    Le didattiche disciplinari previste nel primo semestre sono le seguenti:


  • Strumenti propedeutici per la didattica delle discipline economiche e storico economiche

  • Strumenti propedeutici per la didattica delle discipline giuridiche

  • La didattica interdisciplinare fra le discipline economiche e le discipline giuridiche

  • La didattica interdisciplinare fra le discipline aziendali e le discipline giuridiche

    Nei successivi semestri verranno sviluppati i corsi sulla didattica specifica delle singole materie, quali:


  • La didattica della microeconomia

  • La didattica della macroeconomia

  • La didattica della politica economica

  • La didattica della Scienza delle Finanze

  • La didattica del Diritto pubblico

  • La didattica del Diritto privato

  • La didattica del Diritto Commerciale

  • La didattica del Diritto Tributario

  • La didattica del Diritto Amministrativo

    I corsi di didattica disciplinare saranno coordinati con i Laboratori, per lo sviluppo delle abilità didattiche dello specializzando nelle diverse aree tematiche.

    Laboratori didattici per la classe AO19

    I programmi dei laboratori didattici saranno definiti con più dettaglio dai singoli docenti incaricati dei corsi. I Laboratori didattici, della cui attività si terrà conto in fase di valutazione finale, affronteranno temi specifici relativi agli aspetti teorici trattati nei corsi disciplinari corrispondenti ed avranno finalità di autoaggiornamento. Riguarderanno, pertanto, metodologie di autoaggiornamento, sorgenti informative tradizionali (libri, riviste), sorgenti informative informatizzate (world wide web, newsgroup, biblioteche informatizzate), tecniche di reperimento, tecniche di analisi, corsi di aggiornamento, seminari. L'attività di laboratorio riguarderà la didattica delle diverse discipline, in collaborazione con i docenti di Scienza della formazione, e potrà pure riguardare la progettazione di uno o più corsi, con la preparazione del piano didattico, la definizione dei contenuti ed anche la messa a punto delle teaching notes.

    Nel corso del quarto semestre la programmazione delle attività didattiche consentirà allo specializzando di predisporre la relazione finale relativa alle attività svolte nel tirocinio e nel laboratorio, secondo le modalità che saranno definite dal Consiglio di Indirizzo.

    Le lezioni si svolgono 3-4 pomeriggi la settimana dalle 14.50 alle 18.30.


  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto