Stages D´Improvvisazione in Rima

Ares Teatro - Arte Estemporanea
A Siena

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Siena
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Siena
via D. Boninsegna 2, 53100, Siena, Italia
Visualizza mappa

Programma

Stages d´improvvisazione in rima

Programma di massima dello stage

esercizi di mnemotecnica e "brain storming" per sviluppare la capacità di "trovare la rima"

analisi delle principali strutture poetiche in versi della tradizione letteraria e popolare italiana: distici, terzine incatenate (o dantesche), quartine, sestine, ottave, ottave incatenate (ottava rima popolare), stornelli, sonetti

elementi base di metrica e di ritmo
versi quinari, settenari, ottonari, endecasillabi

esercizi di scrittura in versi
ascrostico in versi, poesie con strutture su rime date, poesia su commissione (elogio, invettiva, poesie d´occasione ecc.)

improvvisazione teatrale in versi
monologhi: raccontare storie in versi
stili poetici: ode, invettiva, epitaffio, lapide commemorativa, anniversario, monito al viandante, dichiarazione d´amore ecc.
improvvisazione a due o più attori: distico teatrale (la struttura AA BB CC più usata nel match e le quartine)
stili teatrali: libera, Shakespeare, Tragedia greca, Gianni Rodari ecc.

improvvisazioni cantate

ottava rima, quartine, stornelli della tradizione popolare toscana, cantastorie, serenata al balcone, opera buffa del ´600, cantautori, canzone melodico sentimentale, rap, zecchino d´oro, coro alpino ecc.

CONSIGLI UTILI:
per entrare meglio nel clima del lavoro si consiglia di arrivare allo stage:
• leggendo o rileggendo prima un po´ di poesia in versi così tanto per rinfrescare la memoria del ritmo e dello stile.
Consiglio un po´ di autori classici (Dante ovviamente e gli altri che vi piacciono di più) ma anche gli autori dell´ ´800 e ´900
(D´Annunzio, Trilussa, Giusti, Pascoli, Gozzano ecc.) più vicini a noi come modo di esprimersi. Sul contemporaneo autori come Rodari o Benni e testi di canzoni in versi (Guccini, De André ecc.).
• ascoltando o riascoltando un po´ di musica degli stili in programma:
consiglio in particolare l´opera buffa del ´600 e del ´700 molto efficace in scena ma che nessuno si ricorda di aver sentito o confonde con generi simili (compositori: Rossini, Mozart, Paisiello, Scarlatti ecc.)
• comprandosi o facendosi prestare uno strumento indispensabile per l´improvvisatore in versi e cioè il rimario, una sorta di vocabolario con le parole catalogate per rima. Ce ne sono varie edizioni in commercio. Se la trovate tramite internet o Remainders (perché fuori commercio) l´edizione della Vallardi è forse la migliore, ma un´altra qualsiasi come quella storica della Hoepli andrà comunque bene.

Materiali: carta e penna, libri di poesie, chitarra o tastiera per chi la sa suonare e la può portare.
Nota: il programma come si vede è molto ampio per cui, mentre affronteremo sicuramente tutti gli elementi "grammaticali" di base, per gli stili e gli autori opereremo poi una scelta più dettagliata sulla base degli interessi e delle conoscenze dei partecipanti.

Gli stages sono condotti da Francesco Burroni

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto