Storia moderna

Università Telematica Guglielmo Marconi
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L’Università degli Studi Guglielmo Marconi, è la prima Università “aperta” (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004, che unisce metodologie di formazione “a distanza” (materiale a stampa, dispense, Cd Rom, piattaforma e-learning) con le attività di formazione frontale (lezioni, seminari, laboratori, sessioni di ripasso e approfondimento) al fine di raggiungere i migliori risultati di apprendimento per lo studente.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Cosa impari in questo corso?

Stampa
Storia moderna

Programma

Programma del Corso

DISCIPLINA

Storia moderna

DOCENTE

Andrea Ungari

SSD: M-STO/02

CREDITI: 12

OBIETTIVI E FINALITÀ DELL’INSEGNAMENTO

Obiettivo del corso è lo studio delle categorie culturali e delle strutture politiche, economiche e sociali dell’età moderna: Stato moderno, il sistema di Stati tra equilibrio ed egemonia, capitalismo mercantile e capitalismo industriale, riforma e rivoluzione, secolarizzazione. Tali categorie e strutture consentono sia di comprendere la storia politico-evenemenziale del mondo moderno, sia di cogliere quei tratti culturali e strutturali che, al di là del mito del progresso, pongono l’età moderna, quale attualità permanente, in una paradossale relazione con la tradizione. Dal punto di vista culturale e filosofico, la modernità è caratterizzata dal processo di secolarizzazione, quale distinzione e separazione tra la sfera sacra e quella temporale (il saeculum).

Dal punto di vista storico-politico, la modernità si caratterizza come affermazione dello Stato centralizzato: lo Stato moderno, a partire dal XV secolo, si configura come una nuova forma di dominio, quale conquista del monopolio del politico che si estrinseca attraverso la razionalizzazione dell’organizzazione del potere attraverso il diritto e l’amministrazione burocratica.

PROGRAMMA DEL CORSO

Gli argomenti che verranno trattati nelle lezioni e nel materiale didattico sono i seguenti:

  • I principali nodi dell’età moderna intesa come storia-problema
  • Storia del concetto di modernità, oderno e postmoderno
  • Periodizzazione dell’età moderna: la caduta di Costantinopoli e la scoperta del Nuovo Mondo
  • Umanesimo e Rinascimento: mito e concetto
  • L’invenzione della stampa
  • Le origini dello Stato moderno: Francia, Inghilterra, Spagna
  • Teologia politica e Stato moderno
  • L’Italia policentrica e la pace di Lodi
  • Le guerre d’Italia (1494-1559)
  • La conquista dell’America e l’unificazione del mondo
  • L’economia-mondo e il sistema mondiale dell’economia moderna
  • Geopolitica della Riforma protestante: luteranesimo, calvinismo, anglicanesimo
  • La Riforma cattolica e la Controriforma
  • Le guerre di religione in Francia
  • La Spagna imperiale. La rivolta dei Paesi Bassi
  • La guerra dei Trent’anni e la pace di Westfalia
  • Le due rivoluzioni inglesi
  • Storia del concetto di rivoluzione
  • Luigi XIV e l’assolutismo in Francia
  • L’Italia del Seicento
  • L’Impero ottomano e la Turchia d’Europa: l’assedio di Vienna e le origini della questione d’Oriente
  • L’Illuminismo e l’idea d’Europa
  • L’assolutismo illuminato e il Settecento riformatore: Impero asburgico, Prussia, Russia
  • L’ascesa della Russia: Pietro il Grande e Caterina II
  • La guerra dei Sette Anni
  • La rivoluzione della tecnica: industrializzazione, capitalismo industriale e sistema di fabbrica
  • La rivoluzione americana e la nascita degli Stati Uniti
  • La democrazia in America
  • L’Antico Regime e le rivoluzioni in Francia: 1789-1799
  • Il costituzionalismo moderno: il potere costituente
  • L’Impero napoleonico
  • Il Congresso di Vienna e la Santa Alleanza
  • Restaurazione e rivoluzione
  • Il Romanticismo e l’idea d’Europa
  • La crisi della Restaurazione: la rivoluzione francese del 1830
  • 1848: la primavera dei popoli
  • Il Risorgimento italiano dai moti rivoluzionari alle guerre di Indipendenza
  • La guerra di Crimea e il Congresso di Parigi
  • L’Europa e la guerra civile americana
  • Riforma e rivoluzione in Russia
  • L’unità tedesca
  • L’unità d’Italia e la questione romana

LIBRI DI TESTO

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente e ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • A. Giardina, G. Sabbatucci, V. Vidotto, Nuovi profili storici con percorsi di documenti e di critica storica, vol. 1 Dal 1350 al 1650 (a parire dal 1492), Roma-Bari, Laterza (ultima edizione)
  • A. Giardina, G. Sabbatucci, V. Vidotto, Nuovi profili storici con percorsi di documenti e di critica storica, vol. 2 Dal 1650 al 1900 (fino al 1870), Roma-Bari, Laterza (ultima edizione)

A scelta, uno dei seguenti saggi (disponibili in piattaforma):

  • R. Valle, “Monarchia legale” o “comédie“ legale? Il Nakaz di Caterina II e Observations sur le Nakaz di Diderot
  • R. Valle, “Ombre russe”. Considerazioni su Mazzini, Bakunin e la russofobia

MODALITÀ DELL’ESAME FINALE

Prova scritta e/o orale


RICEVIMENTO STUDENTI

Previo appuntamento ()



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto