Storia moderna

Università Telematica Guglielmo Marconi
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Quando:
    Flessible
Descrizione

L’Università degli Studi Guglielmo Marconi, è la prima Università “aperta” (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004, che unisce metodologie di formazione “a distanza” (materiale a stampa, dispense, Cd Rom, piattaforma e-learning) con le attività di formazione frontale (lezioni, seminari, laboratori, sessioni di ripasso e approfondimento) al fine di raggiungere i migliori risultati di apprendimento per lo studente.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Online

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Stampa
Storia moderna

Programma

Programma del Corso

DISCIPLINA

Storia moderna

DOCENTE

Andrea Ungari

SSD: M-STO/02

CREDITI: 12

OBIETTIVI E FINALITÀ DELL’INSEGNAMENTO

Obiettivo del corso è lo studio delle categorie culturali e delle strutture politiche, economiche e sociali dell’età moderna: Stato moderno, il sistema di Stati tra equilibrio ed egemonia, capitalismo mercantile e capitalismo industriale, riforma e rivoluzione, secolarizzazione. Tali categorie e strutture consentono sia di comprendere la storia politico-evenemenziale del mondo moderno, sia di cogliere quei tratti culturali e strutturali che, al di là del mito del progresso, pongono l’età moderna, quale attualità permanente, in una paradossale relazione con la tradizione. Dal punto di vista culturale e filosofico, la modernità è caratterizzata dal processo di secolarizzazione, quale distinzione e separazione tra la sfera sacra e quella temporale (il saeculum).

Dal punto di vista storico-politico, la modernità si caratterizza come affermazione dello Stato centralizzato: lo Stato moderno, a partire dal XV secolo, si configura come una nuova forma di dominio, quale conquista del monopolio del politico che si estrinseca attraverso la razionalizzazione dell’organizzazione del potere attraverso il diritto e l’amministrazione burocratica.

PROGRAMMA DEL CORSO

Gli argomenti che verranno trattati nelle lezioni e nel materiale didattico sono i seguenti:

  • I principali nodi dell’età moderna intesa come storia-problema
  • Storia del concetto di modernità, oderno e postmoderno
  • Periodizzazione dell’età moderna: la caduta di Costantinopoli e la scoperta del Nuovo Mondo
  • Umanesimo e Rinascimento: mito e concetto
  • L’invenzione della stampa
  • Le origini dello Stato moderno: Francia, Inghilterra, Spagna
  • Teologia politica e Stato moderno
  • L’Italia policentrica e la pace di Lodi
  • Le guerre d’Italia (1494-1559)
  • La conquista dell’America e l’unificazione del mondo
  • L’economia-mondo e il sistema mondiale dell’economia moderna
  • Geopolitica della Riforma protestante: luteranesimo, calvinismo, anglicanesimo
  • La Riforma cattolica e la Controriforma
  • Le guerre di religione in Francia
  • La Spagna imperiale. La rivolta dei Paesi Bassi
  • La guerra dei Trent’anni e la pace di Westfalia
  • Le due rivoluzioni inglesi
  • Storia del concetto di rivoluzione
  • Luigi XIV e l’assolutismo in Francia
  • L’Italia del Seicento
  • L’Impero ottomano e la Turchia d’Europa: l’assedio di Vienna e le origini della questione d’Oriente
  • L’Illuminismo e l’idea d’Europa
  • L’assolutismo illuminato e il Settecento riformatore: Impero asburgico, Prussia, Russia
  • L’ascesa della Russia: Pietro il Grande e Caterina II
  • La guerra dei Sette Anni
  • La rivoluzione della tecnica: industrializzazione, capitalismo industriale e sistema di fabbrica
  • La rivoluzione americana e la nascita degli Stati Uniti
  • La democrazia in America
  • L’Antico Regime e le rivoluzioni in Francia: 1789-1799
  • Il costituzionalismo moderno: il potere costituente
  • L’Impero napoleonico
  • Il Congresso di Vienna e la Santa Alleanza
  • Restaurazione e rivoluzione
  • Il Romanticismo e l’idea d’Europa
  • La crisi della Restaurazione: la rivoluzione francese del 1830
  • 1848: la primavera dei popoli
  • Il Risorgimento italiano dai moti rivoluzionari alle guerre di Indipendenza
  • La guerra di Crimea e il Congresso di Parigi
  • L’Europa e la guerra civile americana
  • Riforma e rivoluzione in Russia
  • L’unità tedesca
  • L’unità d’Italia e la questione romana

LIBRI DI TESTO

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente e ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • A. Giardina, G. Sabbatucci, V. Vidotto, Nuovi profili storici con percorsi di documenti e di critica storica, vol. 1 Dal 1350 al 1650 (a parire dal 1492), Roma-Bari, Laterza (ultima edizione)
  • A. Giardina, G. Sabbatucci, V. Vidotto, Nuovi profili storici con percorsi di documenti e di critica storica, vol. 2 Dal 1650 al 1900 (fino al 1870), Roma-Bari, Laterza (ultima edizione)

A scelta, uno dei seguenti saggi (disponibili in piattaforma):

  • R. Valle, “Monarchia legale” o “comédie“ legale? Il Nakaz di Caterina II e Observations sur le Nakaz di Diderot
  • R. Valle, “Ombre russe”. Considerazioni su Mazzini, Bakunin e la russofobia

MODALITÀ DELL’ESAME FINALE

Prova scritta e/o orale


RICEVIMENTO STUDENTI

Previo appuntamento ()


Successi del Centro


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto