STRUMENTI PER ARGINARE I RISCHI

STRESS E TECNOSTRESS

Ti.Emme.Consulting Srl
A Milano

350 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Milano
  • 8 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Una delle concause dello stress è da ricercare nella cattiva gestione degli strumenti tecnologici sia durante il lavoro che nella vita privata. Fare buon uso della strumentazione a disposizione è una competenza trasversale, utile in ambedue i contesti.
Questo corso ha l’obiettivo di indagare i meccanismi di gestione dei dispositivi in continua connessione e di dare strumenti per farne un uso consapevole ed efficace. Può quindi inserirsi tra le misure di prevenzione dello stress lavoro correlato ma al contempo essere visto come un’opportunità di miglioramento del proprio benessere personale.
Inoltre, l’articolo 28 del Testo Unico d.lgs 81/08 prevede l’obbligo di valutare tutti i rischi presenti nei luoghi di lavoro. In ottemperanza a tale disposizione i Documenti di Valutazione del Rischio (DVR) devono ricomprendere al proprio interno anche una specifica valutazione dei rischi stress lavoro correlati.
Tuttavia spesso le valutazioni hanno trascurato un aspetto di grande rilevanza e attualità: quello del rischio stress che il sovraccarico informativo può comportare per quanti fanno abitualmente uso di apparecchi informatici e digitali.
L'intero percorso si propone di inquadrare il tema nel complessivo contesto della valutazione del rischio, effettuata anche dal punto di vista dell’ergonomia, di accennare le implicazioni giuridiche e di pensare a delle misure di prevenzione e protezione che attraverso la progettazione degli spazi di lavoro vadano ad indagare, operare e migliorare le condizioni di benessere dei lavoratori e delle imprese.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Milano
VIA GUIDO CAPELLI 12, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

Il pubblico per la natura stessa del corso potrebbe essere aspecifico. Allo stesso tempo può però risultare utile agli RSPP, consulenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e alle figure manageriali oltre a coloro che hanno l'incarico di valutare tutti i rischi presenti nei luoghi di lavoro (ai sensi dell'art. 28 del D.Lgs. 81/08) con particolare attenzione al rischio stress e tecnostress che il sovraccarico informativo può comportare per quanti fanno uso abituale di apparecchi informatici e digitali in continua connessione.

· Al termine del corso verrà rilasciato un attestato

si

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza
Stress
Tecnostress
Gestione dello stress
Valutazione del rischio Tecnostress
Prevenzione rischi
Psicologia del lavoro
Ambiente di lavoro
Prevenzione rischio stress
Prevenzione igiene nei luoghi di lavoro

Professori

DEBORA DE NUZZO
DEBORA DE NUZZO
ARCHITETTO

Debora De Nuzzo: progettista, consulente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e formatrice aziendale. A capo della sua |D|D|N, collabora con aziende, studi professionali e studi tecnici che si occupano di design, salute, sicurezza e formazione. Nel suo lavoro è spinta a ricercare, inventare e proporre le migliori soluzioni progettuali, organizzative e formative per far convivere al meglio interessi, luoghi e persone in un clima di benessere organizzativo costruttivo.

Programma

Contenuti

1° PARTE

Tecnostress: conoscerlo per affrontarlo

- Cos’è lo stress e cosa significa Tecnostress?

- Gli effetti del Tecnostress sulla salute delle persone e delle imprese

- La valutazione del rischio Tecnostress

- La normativa che tutela dal Tecnostress

2° PARTE

L’ambiente di lavoro come misura di prevenzione

- Lo spazio dell’ufficio come misura di prevenzione e protezione

- Gli elementi predisponenti un ambiente di lavoro sano

- L’ergonomia dei luoghi attraverso una molteplicità di spazi: fisico, organizzativo, operativo e

percepito.

- Le buone prassi da diffondere a lavoratori e collaboratori

Ulteriori informazioni

Metodologie didattiche Oltre ai contenuti teorici presentati con slide di testo e immagini, si predilige la didattica attiva e partecipata con lavori di gruppo, esercizi, presentazione e discussione di casi studio come esempi concreti e pratici di applicazione dello smartworking, proiezioni di filmati. Il clima d’aula permetterà ai partecipanti di condividere esperienze, dubbi e spunti utili.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto