Strumenti per la gestione del personale in hotel - Gestione, motivazione e controllo del personale nella strategia del caposervizio

Hospitality School
A Firenze e Venezia

350 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Per aziende e professionisti
  • In 2 sedi
  • 40 ore di lezione
  • Durata:
    6 Giorni
Descrizione

Corso suddiviso in due moduli, corrispondenti a 2 weekend lunghi (ven-sab-dom). E' possibile frequentare un solo modulo o entrambi.

Il corso è rivolto in prevalenza a figure come quelle dei capiservizio, che già quindi operano in strutture alberghiere. E' stato pianificato considerando le competenze che spesso mancano per compiere il vero "salto di qualità".
Si tratta di competenze non specifiche del singolo reparto, ma di tipo comportamentale, che attengono alla gestione, motivazione e, non in ultimo, controllo e valutazione del personale.
Sono competenze che consentono di aspirare a migliorare le posizione dell'organigramma aziendale ma allo stesso tempo di migliorare la performance di reparto e della struttura, grazie ad un monitoraggio costante e sistematico della qualità erogata e percepita attraverso gli strumenti - anche informatici - più avanzati.

Più info: www.hospitalityschool.it/portfolio/strumenti-avanzati-per-la-gestione-del-personale-in-hotel

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
www.hotelmediterraneo.com, Firenze, Italia
Consultare
Venezia
Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Il corso si rivolge a figure che, in linea di massima, hanno già svolto attività presso strutture turistico-alberghiere o la svolgono attualmente.

Cosa impari in questo corso?

Gestione risorse umane
HR Management
Controllo qualità in hotel

Professori

Claudio Cecchini
Claudio Cecchini
amministratore unico Hospitality School srl

Direttore Risorse Umane Corporate per il gruppo Domina (2005-2009), ha una lunga esperienza nella posizione di Director of Human Resources per gli alberghi del centro e sud Italia della catena internazionale Starwood Hotels & Resorts. Dal 2010 è Amministratore Unico di Hospitality School. Durante il suo percorso professionale ha esteso le sue attività nell’area del Quality Management, partecipando a progetti di miglioramento delle strutture alberghiere Starwood; è stato Black Belt nell’implementazione del progetto internazionale Six Sigma

Riccardo Laudadio
Riccardo Laudadio
Direttore Operativo

Hospitality School, dal 2010 Direttore Operativo Domina Hospitality School, 2007/2010 Direttore Operativo Itinera Gestioni alberghiere (Gruppo Eden Viaggi), 2003-2005 Capo progetto Certificazione di Qualità ISO 9200:2000 Mar Rosso Consorzio Euro X Change, 2003-2005 Coordinatore progetto Programma formazione agenzie di viaggio Regione Lombardia Gruppo Thompson, 1994-1996 Direttore di Divisione Formazione Finanziata FSE 1991-1994 International Watersports & diving D.O.O.Croazia, 1995 Diving center, owner Soges Formazione srl Torino Assistente capo progetto Piani Formazione FSE

Programma

Modulo I – GESTIONE, MOTIVAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

- Il CCNL del Turismo e l’amministrazione del personale

- Lo sviluppo delle Risorse Umane in azienda

- Il sistema di valutazione dello staff

Modulo II – GLI STANDARD DI SERVIZIO E LA MISURAZIONE DELLE PERFORMANCE

- Progettare l’organizzazione di un hotel

- Gli standard di servizio e la qualità

- La Customer Satisfaction

- Sistemi di misurazione e controllo della qualità

E’ possibile seguire un solo modulo del corso o entrambi. La durata di ogni modulo è di 20 ore (2 giornate e mezza); la durata totale del corso è quindi di 40 ore (5 giornate).


Ulteriori informazioni

Fare carriera in hotel è possibile soltanto se si hanno competenze trasversali. I migliori General Manager sono coloro che hanno bene in mente le modalità corrette di inserimento, interazione, gestione, coordinamento, motivazione e controllo dello staff che supervisionano.
E' chiaro che queste competenze non sono quelle che occorrono per guidare un singolo reparto, ma sono competenze di tipo comportamentale.
Non solo. Il monitoraggio della qualità erogata e percepita attraverso strumenti idonei, anche informatici, può fare la differenza e consentire ai capiservizio di migliorare nettamente la propria posizione in azienda.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto