Supervisione e Analisi della Pratica di Mediazione Familiare

Spaziomef-Mediazione Familiare e Dintorni
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
Descrizione

Obiettivo del corso: Affiancare il mediatore nella riflessione critica sulla propria pratica.
Rivolto a: Mediatori familiari formati e attivi dei Servizi pubblici e privati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
viale Piave 28 , 20129, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Da consultare con il centro

Programma

Dalla lunga collaborazione con i Centri per le Famiglie dell’Emilia Romagna, dove si è ritenuto utile offrire il nostro supporto di supervisione ai mediatori familiari anche dopo la conclusione dell’iter formativo, nasce questa offerta di SpazioMeF di progettare e condurre
cicli di incontri di affiancamento e analisi della pratica ai colleghi già formati e attivi.

Gli altri operatori dei Servizi territoriali, inoltre, chiamati a svolgere funzioni di sostegno e controllo nelle vicende separative ad alta conflittualità, destinatari del mandato dell’Autorità giudiziaria a regolamentare i rapporti di genitori e figli in presenza di gravi contrasti (figli , ad esempio, affidati all’Ente se pur collocati presso un genitore) sono afflitti da enormi carichi di lavoro non sempre sostenuti da un’adeguata preparazione. Così che l’esperienza soggettiva degli operatori è segnata da impotenza e frustrazione, la presa in carico si cronicizza , con evidente danno per i minori che si vorrebbero tutelare. Il patrimonio di saperi e competenze di SpazioMeF in materia di riorganizzazione delle relazioni familiari in seguito alla separazione – patrimonio che in larga parte proviene dalle soluzioni individuate dai genitori stessi nella stanza della mediazione- può rappresentare un valido strumento di affiancamento, utile a individuare misure adeguate e sostenibili così come a introdurre più efficaci modalità di rapporto con i cittadini e di gestione del conflitto.

FINALITA'

• Ottimizzare attraverso l’attivazione del gruppo le opportunità di scambio , confronto e auto aiuto del lavoro d’équipe
• Valorizzare e sostenere l’autonomia, la specificità del setting, il rigore deontologico e la linearità del percorso di mediazione familiare nell’impatto con la rete dei Servizi, delle professionalità contigue e delle relazioni istituzionali (rapporto con giudici e avvocati)
• Sostenere l’attività di pubblicizzazione e promozione sul territorio della propria offerta di mediazione familiare

METODOLOGIA

• Lavoro in piccolo gruppo
• Presentazione, analisi e discussione dei casi
• Stesura guidata di relazioni

ORGANIZZAZIONE

• Ciclo di incontri mensili di 4 ore
• La durata del ciclo è concordata in funzione delle esigenze specifiche

CONDUZIONE

Formatori di SpazioMeF o Mediatori familiari esperti (Docenti SIMeF) a seconda del modello operativo prevalente nel gruppo.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto