Tam Tam Estate Rassegna di Cinema e Teatro

Ex Mattatoio
A Bologna

15 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Bologna
  • Durata:
    10 Giorni
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bologna
v.le drusiani 2, 40100, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Programma

EXMATTATOIO DI APRILIA - OFFICINA CULTURALE REGIONE LAZIO

TAM TAM ESTATE

RASSEGNA DI CINEMA E TEATRO, 2 – 12 LUGLIO 2009

SESSIONE CINEMA 2-5 LUGLIO

Documentari di Roberta Torre, Flavia Mastrella e Antonio Rezza,

Gianfranco Pannone e il caso di Via Selmi 72 Cinemastation.

In mostra le foto di scena di Claudio Martinez

e, per la Formazione, due Workshop a tema

EXMATTATOIO DI APRILIA

OFFICINA CULTURALE REGIONE LAZIO

Via Cattaneo 2, APRILIA


Ricco di appuntamenti ad ingresso libero il programma di Tam Tam Estate. Ad affiancare la prestigiosa Rassegna di Cinema Documentario, che occuperà la sessione serale, ci sarà la mostra di foto di scena del grande fotografo Claudio Martinez (che attualmente sta esponendo al Palazzo delle Esposizioni di Roma). Nei pomeriggi di sabato 4 e domenica 5 si potrà inoltre asssistere alle proiezioni di opere firmate da Roberto Nanni, Flavia Mastrella e Antonio Rezza.

E ancora, venerdì 3 due Seminari - uno di Videoricerca, l’altro di Produzione e Distribuzione Cinematografica – con costi assolutamente contenuti per i partecipanti (15 euro ciascuno), per offrire a tutti l’opportunità di imparare professionalizzarsi nel “fare cinema”.

Programma Completo Cinema

GIOVEDì 2

h 18.00

Inaugurazione della mostra di foto di scena “Il film nudo” con la partecipazione del fotografo Claudio Martinez. A seguire sarà proiettato il film Il pane nudo di Rachid Benhadj, Italia (2004)

Dal 2 al 12 Luglio - Ingresso Libero

Questa mostra rappresenta un piccolo estratto del lavoro svolto sul set del film Il Pane Nudo tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Mohammed Choukri.

È dedicata al coraggio di raccontare senza filtri la storia difficile di un popolo pieno di contraddizioni in un periodo di dominazioni straniere.

Grazie al regista Rachid Benhadj che mi ha iniziato a questa conoscenza e grazie a Mohammed Choukri che non ho avuto l’occasione di incontrare.

Claudio Martinez

Claudio Martinez (Roma, 1968) è fra i maggiori fotografi di scena italiani. Nella sua carriera, in cui ha collaborato, fra gli altri, col grande direttore della fotografia Vittorio Storaro, si è distinto anche come regista e realizzatore di documentari e videoclip. Ha lavorato per agenzie pubblicitarie e per riviste e quotidiani di livello internazionale fra cui The New York Times, Globe and Mail Toronto, Toronto National Post, Herald Tribune. Come artista ha esposto a Roma, Siena, Damasco. Molte le mostre personali, fra le quali si ricordano Suspended (Galleria Hybrida Contemporanea, Roma, 2008), Tired, fossili contemporanei (Palazzo Patrizi, Siena, 1999- 2000) e Black and Light, che fa parte del Festival Internazionale di Fotografia di Roma (Palazzo delle Esposizioni, 2009).

h 21.30

VIA SELMI 72 – CINEMASTATION

di Anthony Ettorre, Giuseppe Cacace, Mauro Diciocia

ITALIA 2008, colore, DVcam, 53’

Produzione: RUETO

Interprete protagonista: Angelo Puzzutiello

Intervengono Mauro Diciocia e Angelo Puzzutiello

Ingresso 3 euro

Cinemastation non era una videoteca come le altre. Unica alternativa alla vita di strada, era diventata con gli anni un punto di riferimento per i ragazzi di Ponte Mammolo, popoloso quartiere della periferia romana. Non un semplice esercizio commerciale, ma un posto che meritava di essere vissuto, un centro di aggregazione spontaneo in cui tutte le differenze, sociali politiche e culturali, si annullavano. Angelo Puzzutiello, il proprietario burbero ma buono, era riuscito a stimolare nei suoi “clienti” l’interesse per il cinema, e per molto altro… Ma nel 2006 Cinemastation ha chiuso i battenti. A distanza di 2 anni, Angelo è tornato in via Selmi 72...

Dopo la partecipazione al Festival Internazionale del Film di Roma e la candidatura al David di Donatello per il documentario, approda all’Exmattatoio uno dei casi più sorprendenti del cinema indipendente italiano degli ultimi anni.

VENERDì 3

h 10.00

Seminario di Videoricerca – L’esplorazione dei territori.

Docente: Filippo Tantillo

Durata: 3 ore - Costo: 15 euro

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Argomenti: Come raccontare un territorio attraverso il mezzo “video”, facendo del territorio stesso il centro e il soggetto dell'analisi, senza ricorrere al supporto di una struttura narrativa classica o di personaggi dai ruoli ben definiti.

Filippo Tantillo si occupa di politiche di sviluppo da più di un decennio, lavorando in ambiti territoriali e settoriali per organismi nazionali e internazionali. Ha sperimentato l’utilizzo del video nelle attività di empowerment dei territori e della didattica locale, realizzando documentari di ricerca sullo sviluppo di comunità a Cuba e nelle aree interne dell’Appennino meridionale. Attualmente è ricercatore all’Isfol (Istituto di studi per la formazione dei lavoratori) e collabora da tre anni con Studiare sviluppo srl, società del Dipartimento Politiche di Sviluppo, del Ministero della Sviluppo Economico.

h 16.00

Seminario di Produzione e Distribuzione di Documentari

Docente: Tereza Knapp

Durata: 3 ore - Costo: 15 euro

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Argomenti: Analisi del mercato, Come fare un “Pitch”, Piano di finanziamento e preventivi, Fondi di sostegno in Italia ed Europa, Diritti del materiale audio-visivo utilizzato nel documentario, Festival e Mercati, Distribuzione di documentari in Italia ed Europa, Previsioni per il futuro.

Tereza Knapp è coordinatrice di produzione per vari progetti presso la produzione audiovisiva Digital Desk. Dal 2005 attiva nella distribuzione internazionale e nella produzione per Minerva Pictures Group, Adriana Chiesa Enterprises e Fox International Italy.

h 21.30 Il Sol dell’Avvenire – Red Sunrise

di Gianfranco Pannone e Giovanni Fasanella

ITALIA, 2008, colore, HD high Definition Standard, 78’

Un film documentario prodotto da Alessandro Bonifazi, Bruno Tribbioli

Una produzione Blue Film

Ideato, scritto e realizzato da Giovanni Fasanella e Gianfranco Pannone

Regia: Gianfranco Pannone

Liberamente tratto da Che cosa sono le Br di Giovanni Fasanella, Alberto Franceschini

Intervengono Giovanni Fasanella e Gianfranco Pannone

Ingresso 3 euro

Che cosa sono le Br? Il film documentario, presentato con grande clamore al 61esimo Festival di Locarno come Evento Speciale, affronta per la prima volta il tema tuttora scabroso delle radici politico-ideologiche del terrorismo di sinistra in Italia.

Reggio Emilia, 1969. Trenta giovani militanti comunisti abbandonano il Partito, accusato di aver tradito gli ideali della Resistenza, e danno vita, insieme ad altri coetanei di provenienza anarchica, socialista e cattolica, all’Appartamento, una comune in cui si vagheggiano sogni rivoluzionari. Da quell’esperienza, di lì a poco, uscirà il gruppo più agguerrito delle future Brigate Rosse: Alberto Franceschini, Tonino Loris Paroli, Prospero Gallinari, Roberto Ognibene, Lauro Azzolini.

Reggio Emilia, autunno 2007. Alcuni dei “ragazzi del 1969” si ritrovano nello stesso luogo dove il gruppo dell’Appartamento compì il salto tragico e fatale nella lotta armata. Seduti attorno a un tavolo, con rievocazioni a tratti drammatiche, Franceschini, Paroli e Ognibene (tre ex brigatisti tornati alla vita normale dopo una lunga detenzione) insieme a Paolo Rozzi e Annibale Viappiani (che non aderirono alle Br e oggi sono impegnati il primo nel Partito democratico, il secondo nel sindacato) ripercorrono una sorta di viaggio a ritroso alla ricerca delle motivazioni più profonde delle rispettive scelte.

Durante la serata interverranno gli autori Giovanni Fasanella e Gianfranco Pannone, che leggeranno alcuni brani del loro libro, pubblicato in cofanetto insieme al dvd del documentario, Diario tragicomico di un film politicamente scorretto (Chiarelettere, 2009)

SABATO 4

h 18.30 - Proiezione di Ostinati 85/08 di Roberto Nanni

Ingresso libero

h 21.30 Itiburtinoterzo La notte quando è morto Pasolini

di Roberta Torre

ITALIA 2008, colore, 50’

Produzione: Rosetta Film

Regia: Roberta Torre

Interviene il coproduttore Ruggero Sintoni

Ingresso 3 euro

Doppio appuntamento con la Roma pasoliniana grazie ai due nuovi documentari di Roberta Torre (suo Tano da morire, 1997). Come sosteneva Pasolini la periferia è l’inferno popolato dai «senza speranza», dove gli istinti elementari, fame, sesso e denaro, sempre insoddisfatti, spingono i “ragazzi di vita” dentro Roma. Ancora oggi i ragazzi di Itiburtinoterzo vivono in una sorta di “città di sotto”, in un universo di miti, riferimenti valoriali, stili di vita: soldi facili, cocaina a fiumi, notti folli sul raccordo a guidare senza meta. Roma resta sullo sfondo, come un miraggio. In questa corsa si raccontano, ridono, piangono, pensano ai sogni di bambini e alle aspettative da uomini, alle rapine, alle donne. Ora che la galera è una delle possibilità l’altra non si sa bene quale sia. Questi ragazzi di vita di oggi poco e molto hanno in comune con quelli raccontati da Pierpaolo Pasolini, per il cui omicidio trent’anni fa venne condannato proprio uno di loro, Pino Pelosi. La notte quando è morto Pasolini racconta oggi, fra le molte ombre, la verità di questo ex ragazzo di vita su uno degli episodi più oscuri e dolorosi della storia italiana.

DOMENICA 5

h 18.00 - selezione da Troppolitani di Flavia Mastrella e Antonio Rezza

Ingresso libero

h 21.30

Il passato è il mio bastone

di Flavia Mastrella e Antonio Rezza

ITALIA, 2008, B/N, Digital Betacam, 43’

Produzione: Rezzamastrella e Kiwido – Federico Carra

Intervengono Antonio Rezza, Flavia Mastrella, Federico Carra

Ingresso 3 euro

Il passato è il mio bastone è un vortice tagliente di immagini e parole estratte dal backstage di alcuni dei corti più noti della coppia Mastrella-Rezza, contaminate con l’intervento di alcuni saggisti, critici cinematografici e giornalisti, che in molti casi sono anche loro amici e complici. Nato come extra del dvd Ottimismo Democratico, che contiene i cortometraggi in bianco e nero girati tra il 1990 e il 1999, nel corso della realizzazione si è trasformato in un documento unico sull’inconscio audio-video dei due autori.

Le immagini degli intervistati, realizzate nel 2008 con l’idea precisa di “immortalarli fuori dal loro contesto spaziale” conferiscono al lavoro una originale elasticità e una diversità poetica. Il montaggio esalta l’incedere denso di pulsioni tipico della coppia che si trasferisce nelle parole e nella gestualità di Cristina Piccino, Steve Della Casa, Giovanni Spagnoletti, Fabio Ferzetti, Marco Dotti, Paolo D’Agostini, Morando Morandini, Enrico Ghezzi, Roberto Silvestri. I critici, in modo disinvolto e sorprendentemente attoriale, mettono in luce il fare incontaminato e pluridisciplinare che contraddistingue gli autori nell’affrontare l’immagine, l’immaginario, il corpo, il ritmo, la parola pronunciata e la comunicazione legata ai linguaggi ordinari.

Prima del film saranno proiettati alcuni corti realizzati da Flavia Mastrella e Antonio Rezza, alcuni dei quali estratti da Ottimismo Democratico: Show girls, Rivelazioni, Io ballo da sola, Zero a Zero, Schizzopatia, Hai mangiato?, Nell'aldilà.

La serata è il primo di due appuntamenti all’interno di Tam Tam Estate con Rezza e Mastrella, che domenica 12 presenteranno il loro spettacolo Io, interpretato da Antonio Rezza.

Abbonamento alla sessione Cinema Documentario (spettacoli serali delle 21.30): 7 euro



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto