Teatro-Videoterapia nella Relazione D’Aiuto

IGF - Istituto Gestal Firenze
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: Il workshop si propone d’iniziare i partecipanti all’utilizzo della videoterapia in consonanza con la base esistenziale e umanistica propria della psicoterapia della Gestalt.
Rivolto a: Professionisti nel campo della relazione d’aiuto (psicologi, psicoterapeuti, counsellors e peratori socio-sanitari).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
VIA ANGELICO, 38, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Il workshop si propone d’iniziare i partecipanti all’utilizzo della videoterapia in consonanza con la base esistenziale e umanistica propria della psicoterapia della Gestalt. L’utilizzo del video diventa mezzo terapeutico di crescita individuale in un setting di gruppo e offre potenzialità per mettere a frutto le abilità nascoste in ognuno. Si facilita l’espressione dei vissuti dei partecipanti legati ad alcune tematiche che li riguardano stimolando contemporaneamente la creatività e la socializzazion e. I tre postulati gestaltici, essere nel presente, responsabilità e consapevolezza vengono stimolati in un contesto in cui prendono forma la drammatizzazione di brani di vita e di parti di sé e il rispecchiamento.

* La drammatizzazione permette di sperimentare i propri ruoli in un setting protetto e consente di uscire dalla fissità disfunzionale per entrare nel flusso della consapevolezza delle varie sfumature emozionali possibili.

* La videoconfrontazione, che avviene in diretta con il soggetto che si siede di fronte al monitor e osserva la propria immagine, dialogando con essa, produce il rispecchiamento attraverso il contatto diretto tra sé e sé e mostra, inoltre, un’immagine sovrapponibile a quella reale evidenziando la mancanza di limiti tra percezione e proiezione.

Utilizzando l’immagine video, il conduttore favorisce il contatto dell’utente con parti di sé normalmente proiettate all’esterno. La visione in differita del materiale videoregistrato permette un dialogo, tra il soggetto e sé stesso, carico di potenzialità ristrutturanti, in cui si attenua il gioco della proiezione implicando una distanza spazio-temporale tra il momento vissuto e la visione. La presenza del gruppo è fondamentale poiché permette un confronto tra la propria visione soggettiva e il punto di vista dell’altro che rappresenta un feedback costante e diretto per il singolo.

Le immagini favoriscono anche l’analisi delle incongruenze tra i contenuti e il linguaggio non-verbale con una particolare attenzione alle posture, sempre all’interno di una possibilità di ristrutturazione della mappa emotiva e cognitiva della rappresentazione del sé attraverso l’esplicitazione delle scelte omesse e possibili.

OBIETTIVI

Sperimentare tramite esercitazioni pratico-esperienziali, le potenzialità dell’utilizzo del video e della telecamera in un setting terapeutico evidenziando così il rapporto tra videoterapia e promozione del benessere. Tutto questo in un contesto in cui il gruppo e il singolo interagiscono nel processo creativo e di consapevolezza.



DESTINATARI



Professionisti nel campo della relazione d’aiuto (psicologi, psicoterapeuti, counsellors e peratori socio-sanitari).



STRUTTURA DEL SEMINARIO

Sono previsti momenti di lavoro personale e di gruppo videoregistrati e in interazione costante con la telecamera, e la visione del materiale videoregistrato.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto