Teatro = Voce - Spazio - Movimento

Atelier della Voce
A Firenze

900 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Firenze
  • 100 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Ai colloqui di lavoro, audizioni,provini. L' Atelier offre la possibilità di modellare o modificare, rendendoli più funzionali, atteggiamenti vocali-espressivi siano essi riferiti all'ambito personale che a quello professionale. Il lavoro utilizzando tecniche consolidate nel tempo è in grado di rendere ciascuno consapevole del valore dei mezzi espressivi che possiede e dei modi per adoperarl.
Rivolto a: Il corso si rivolge ad aspiranti attori e a tutti i professionisti che vogliano approfondire la capacità comunicativa ed espressiva e la consapevolezza della loro “presa” sul pubblico. Il corso, oltre il lavoro di dizione, fonazione, emissione di suono ed armonizzazione della gestualità coordinata al fonato, comprenderà sessioni di laboratorio su: feed-back uditivo-fonatorio, percezione di suono filtrato, auto-ascolto diretto ed auto-ascolto modulato, emissione di suono libera o modulata.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Via Roma n.1, 50123, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

buona disposizione al lavoro collettivo in quanto si lavorerà sullìenergetica del movimento scenico, sul gesto, la sua evoluzione, e sul ruolo scenico

Programma

- Tecniche di respirazione
- Dizione e fonetica
- Laboratorio di Audiovoicing
- Corpo e Voce; principi fondamentali nella scoperta, sviluppo e uso della voce (esercizi)
- Semantica del corpo ; dei suoi differenti organi di espressione e loro relazione con l’uomo “intero” (analisi, esercitazioni)
- Relazione Corpo-Voce-Spazio (esercitazioni)
- Rappresentazione di personaggi e di caratteri nelle situazioni date (improvvisazioni)
- Lettura e approccio al testo
- L' Energetica del movimento scenico:

Questo progetto nasce dall’esperienza maturata nel corso degli anni accanto a professionisti di tanti campi diversi che desideravano il raggiungimento di una armonicità del movimento che consentisse loro di affrontare la scena e la “scena della vita” nel miglior modo e con il massimo risultato possibile.
La difficoltà era l’ approntare una metodologia che fosse funzionale per le richieste dei vari performer, che affrontasse a “tutto tondo” il movimento, inteso non solo nel senso fisico-muscolare ma anche in quello della capacità dell’espressione psico-emotiva.
L’abitudine a un certo modo di esprimere, di reagire dell’individuo, varia a seconda del suo stato d’animo e del suo modo di essere. Modificare queste reazione, renderle costruttive e, soprattutto, fonte di sicurezza per il professionista passava dall’approfondire la capacità di “abbandono controllato” da parte del medesimo di tutte quelle parti che concorrono a rendere armonico il movimento stesso.
Voce e corpo sono mezzi naturali di cui gli esseri umani sono in possesso e che vengono utilizzati al di sotto delle loro reali potenzialità; sono mezzi che possono esprimere molto se ben “educati” a farlo. Per rendersene conto basta osservare il mondo che ci circonda, le persone con cui quotidianamente ci rapportiamo per vedere che utilizzano il corpo, e la voce, in maniera diversa a seconda delle diverse situazioni. Questo utilizzo è frutto solo dell’istinto, dell’emulazione ma non di una specifica “educazione”; educare il proprio corpo ad un movimento armonico vuol dire riuscire a conoscere le proprie potenzialità e, attraverso uno specifico cammino, raggiungere la completa padronanza delle proprie capacità espressivo-gestuali che sono elementi chiave per la sicurezza in ogni campo e, di conseguenza, per il successo.
- Messa in scena del testo scelto (luogo e data da stabilire) in Firenze o provincia.

Ulteriori informazioni

Stage: Il corso è attivo da settembre a luglio
Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto