Tecniche di Neurofisiopatologia (Abilitante alla Professione Sanitaria di Tecnico di Neurofisiopatologia)

Università degli Studi di Sassari
A Sassari

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Sassari
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Sassari
Via Piazza d'Armi, 5, 07100, Sassari, Italia

Programma

Obiettivi formativi specifici Il C. di L. per Tecnico di Neurofisiopatologia si propone il conseguimento degli obiettivi formativi di seguito definiti. I laureati Tecnici di Neurofisiopatologia sono, ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, articolo 3, comma 1, operatori delle professioni sanitarie dell'area tecnico-diagnostica e dell'area tecnico-assistenziale che svolgono, con autonomia professionale, le procedure tecniche necessarie all'esecuzione di metodiche diagnostiche su materiali biologici o sulla persona, ovvero attività tecnico-assistenziale, in attuazione di quanto previsto nei regolamenti concernenti l'individuazione delle figure e dei relativi profili professionali definiti con decreto del Ministero della Sanità. I laureati nella classe sono dotati di un'adeguata preparazione nelle discipline di base, tale da consentire loro la migliore comprensione dei più rilevanti elementi che sono alla base dei processi patologici che si sviluppano in età evolutiva, adulta e geriatrica, sui quali si focalizza il loro intervento diagnostico. Devono inoltre saper utilizzare almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio d'informazioni generali. Le strutture didattiche devono individuare e costruire altrettanti percorsi formativi atti alla realizzazione delle diverse figure di laureati funzionali ai profili professionali individuati dai decreti del Ministero della Sanità. Le strutture didattiche individuano a tal fine, mediante l'opportuna selezione degli ambiti disciplinari delle attività formative caratterizzanti, con particolare riguardo ai settori scientifico-disciplinari professionalizzanti, gli specifici percorsi formativi delle professioni sanitarie ricomprese nella classe. In particolare, i laureati nella classe, in funzione dei suddetti percorsi formativi, devono raggiungere le competenze professionali di seguito indicate e specificate riguardo ai singoli profili identificati con provvedimenti della competente autorità ministeriale. Il raggiungimento delle competenze professionali si attua attraverso una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico di ogni profilo, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente del lavoro. Particolare rilievo, come parte integrante e qualificante della formazione professionale, riveste l'attività formativa pratica e di tirocinio clinico, svolta con la supervisione e la guida di tutori professionali appositamente assegnati, coordinata da un docente appartenente al più elevato livello formativo previsto per ciascun profilo professionale e corrispondente alle norme definite a livello europeo ove esistenti. I laureati della classe, in funzione dei suddetti percorsi formativi, devono raggiungere le competenze previste dagli specifici profili professionali di cui alle aree individuate dal decreto del Ministero della Sanità in corso di perfezionamento, citato nelle premesse. In particolare, nell'ambito della professione sanitaria del TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA, i laureati sono operatori sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D.M. del Ministero della Sanità 15 marzo 1995, n. 183 e successive modificazioni ed integrazioni; ovvero svolgono la loro attività nell'ambito della diagnosi delle patologie del sistema nervoso, applicando direttamente, su prescrizione medica, le metodiche diagnostiche specifiche in campo neurologico e neurochirurgico (elettroencefalografia, elettroneuromiografia, poligrafia, potenziali evocati, ultrasuoni). I laureati in tecniche di diagnostica neurofisiopatologica applicano le metodiche più idonee per la registrazione dei fenomeni bioelettrici, con diretto intervento sul paziente e sulle apparecchiature ai fini della realizzazione di un programma di lavoro diagnostico-strumentale o di ricerca neurofisiologica predisposto in stretta collaborazione con il medico specialista; gestiscono compiutamente il lavoro di raccolta e di ottimizzazione delle varie metodiche diagnostiche, sulle quali, su richiesta devono redarre un rapporto descrittivo sotto l'aspetto tecnico; hanno dirette responsabilità nell'applicazione e nel risultato finale della metodica diagnostica utilizzata; impiegano metodiche diagnostico-strumentali per l'accertamento dell'attività elettrocerebrale ai fini clinici e/o medico-legali; provvedono alla predisposizione e controllo della strumentazione e delle apparecchiature in dotazione. Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99) 1. Gli studenti che intendono iscriversi al CL di per Tecnico di Neurofisiopatologia devono essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. 2. Per l'ammissione al Corso di Laurea gli studenti devono possedere le conoscenze di: matematica, fisica, biologia, chimica e cultura generale di base, corrispondenti ai programmi dell'ultimo anno di scuola media superiore, descritte nel Bando di ammissione approvato dal Corso di Laurea e dalla Facoltà Caratteristiche della prova finale L'esame di Laurea verte su: a) una prova scritta inerenti le materie professionalizzanti; b) una prova di dimostrazioni di abilità pratiche. c) la discussione di un elaborato di natura teorico-applicativa (tesi); Ambiti occupazionali previsti per i laureati esercitano la loro attività in strutture sanitarie pubbliche e private, in regime di dipendenza o libero professionale. Attività di base Scienze biomediche CFU 8.5 BIO/09: FISIOLOGIABIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICABIO/16: ANATOMIA UMANABIO/17: ISTOLOGIA Scienze propedeutiche CFU 11.5 FIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)INF/01: INFORMATICAING-INF/07: MISURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE MAT/05: ANALISI MATEMATICAMED/01: STATISTICA MEDICATotale CFU 20 Attività caratterizzanti Diagnostica neurofisiopatologica CFU 30 ING-INF/07: MISURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE MED/26: NEUROLOGIAMED/39: NEUROPSICHIATRIA INFANTILEMED/50: SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE Primo soccorso CFU 7 BIO/14: FARMACOLOGIAMED/09: MEDICINA INTERNAMED/18: CHIRURGIA GENERALEMED/41: ANESTESIOLOGIAMED/45: SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE Scienze della prevenzione e dei servizi sanitari CFU 10 MED/37: NEURORADIOLOGIAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATAMED/43: MEDICINA LEGALEMED/44: MEDICINA DEL LAVOROMED/50: SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE Scienze medico-chirurgiche CFU 8 BIO/14: FARMACOLOGIAMED/05: PATOLOGIA CLINICAMED/08: ANATOMIA PATOLOGICAMED/09: MEDICINA INTERNATotale CFU 55 Attività affini o integrative Scienze del management sanitario CFU 3 IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOSECS-P/06: ECONOMIA APPLICATASECS-P/10: ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Scienze interdisciplinari CFU 1 ING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI Scienze interdisciplinari cliniche CFU 15 MED/11: MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLAREMED/25: PSICHIATRIAMED/26: NEUROLOGIAMED/27: NEUROCHIRURGIAMED/30: MALATTIE APPARATO VISIVOMED/32: AUDIOLOGIAMED/34: MEDICINA FISICA E RIABILITATIVAMED/39: NEUROPSICHIATRIA INFANTILE Scienze umane e psicopedagogiche CFU 1 M-PSI/01: PSICOLOGIA GENERALETotale CFU 20 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 9Per la prova finaleCFU 8 Prova finale CFU 8 Lingua straniera CFU 6Altre (art. 10, comma 1, lettera f )CFU 2 Ulteriori conoscenze linguistiche CFU 2 Tirocini CFU 60Totale CFU 85 Totale Crediti CFU Tecniche di Neurofisiopatologia (Abilitante alla Professione Sanitaria di Tecnico di Neurofisiopatologia) 180 Docenti di riferimento AIELLO Isidoro Cesare G. Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) si (n. posti 6) Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) no Università: Università degli Studi di Sassari Classe: SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Facoltà di riferimento del corso: MEDICINA E CHIRURGIA Sede del corso: SASSARI Data di attivazione:

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto