Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia

Università degli Studi di Napoli
A Napoli

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Napoli
Descrizione

L'Università degli Studi di Napoli presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Napoli
C.so Umberto I, 000, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Radiologia medica
Radiologia
Tecniche di radiologia
Radioterapia

Programma

  • Classe di Laurea: SNT/3 professioni sanitarie tecniche
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Medicina e Chirurgia
  • Scuola: Scuola di Medicina e Chirurgia
  • Dipartimento: Dipartimento di Scienze Biomediche Avanzate
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Numero programmato
  • Coordinatore: prof. Simone Maurea
  • Sito Web: www.medicina.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area Didattica Medicina e Chirurgia
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: Via Pansini, 5 80131 - Napoli
    • Telefono:
    • Fax: 081-5451510
    • e-mail: medechir@orientamento.unina.it
    • Referente: prof. Antonio Dello Russo
  • Obiettivi specifici:

    I laureati nel Corso di laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia devono aver acquisito conoscenze, abilità e attitudini per esercitare la professione di Tecnico Sanitario di Radiologia Medica.
    Per conseguire tale finalità il laureato in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia deve dimostrare di essere in grado di:

    • gestire le procedure tecnico-diagnostiche di acquisizione, elaborazione dell'imaging secondo evidenze scientifiche e linee guida;
    • valutare la qualità del documento iconografico prodotto e se è rispondente a quanto esplicitato nella proposta di indagine;
    • gestire le procedure tecnico diagnostiche di trasmissione e archiviazione dell'imaging;
    • erogare trattamenti radioterapici;
    • utilizzare metodologie e strumenti di controllo, valutazione e revisione della qualità;
    • attuare le disposizioni in materia di radioprotezione e sicurezza e utilizzare i presidi di protezione individuale;
    • stabilire con gli utenti e i colleghi una comunicazione professionale;
    • assicurare comfort, sicurezza e privacy degli utenti durante le indagini diagnostiche e i trattamenti radioterapici;
    • agire con responsabilità verso gli utenti e il Servizio adottando comportamenti professionali conformi ai principi etici e deontologici;
    • accogliere e gestire la preparazione del paziente all'indagine diagnostica o al trattamento radioterapico acquisendo il consenso informato, per quanto di sua competenza;
    • collaborare con i medici, i colleghi e tutto il personale per garantire un ottimale funzionamento del Servizio e contribuire alla soluzione di problemi organizzativi;
    • utilizzare i sistemi informativi per la raccolta, l'analisi dei dati e la gestione delle informazioni;
    • ricercare le migliori evidenze scientifiche per approfondire aree di incertezza o di miglioramento nella propria pratica professionale;
    • conoscere la lingua Inglese per lo scambio di istruzioni e informazioni nell'ambito specifico di competenza.


    Percorso formativo

    Lo sviluppo del percorso formativo cerca di coinvolgere tre aspetti del professionista Tecnico Sanitario di Radiologia Medica ritenuti essenziali:

    • la motivazione e l'attitudine;
    • le capacità professionali;
    • la cultura scientifica.

    1° anno
    Finalizzato a fornire una buona conoscenza delle discipline teoriche essenziali che derivano dalle scienze di base, nella prospettiva della loro successiva applicazione professionale. Verranno inoltre appresi i fondamenti delle discipline caratterizzanti la professione del Tecnico Sanitario di Radiologia Medica e concetti di radioprotezione e sicurezza quali requisiti per affrontare la prima esperienza di tirocinio indirizzata all'orientamento dello studente agli ambiti professionali di riferimento e all'acquisizione delle competenze di base.

    2° anno
    Rivolto all'approfondimento di specifici settori, procedure e tecniche della Diagnostica per Immagini quali l'ambito della Radiologia Tradizionale, della Radiologia Senologica, della Medicina Nucleare e della Radioterapia.
    Inoltre verranno acquisite competenze relazionali e comunicative.
    Sono previste più esperienze di tirocinio nei contesti in cui lo studente può sperimentare le conoscenze, le metodologie e le tecniche apprese.

    3° anno
    Approfondimento specialistico con particolare riferimento alla Radiologia Interventistica, alla Neuroradiologia, alla Tomografia Computerizzata ed alla Risonanza Magnetica.
    Il secondo semestre si focalizza sull'acquisizione di conoscenze e metodologie inerenti l'esercizio professionale, la legislazione sanitaria e l'organizzazione dei Servizi oltre ai principi legali, bioetici e deontologici che ispirano la professione; si aumenta inoltre la rilevanza assegnata alle esperienze di tirocinio dove lo studente può sperimentare una graduale assunzione di autonomia e responsabilità con la supervisione di esperti; questa logica curriculare si concretizza anche nella scelta dei crediti assegnati alle esperienze di tirocinio che aumentano gradualmente dal 1° al 3° anno.

  • Il corso di studio in breve:

    Il Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia (CL TRMIR ) si articola in tre anni ed è istituito e attivato dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Napoli – Federico II.
    Il CL TRMIR si propone il conseguimento degli obiettivi formativi di seguito definiti.
    I laureati nel corso di laurea sono, ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, articolo 3, comma 1, operatori delle professioni sanitarie dell'area tecnico-diagnostica e dovranno essere dotati:

    • delle basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie per essere abilitati all'esercizio della professione di Tecnico di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia e della metodologia e cultura necessarie per la pratica della formazione permanente, nonché di un livello di autonomia professionale, decisionale ed operativa derivante da una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente di lavoro; a tali fini il corso di laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia prevede 180 CFU complessivi, articolati su tre anni di corso, di cui almeno 60 da acquisire in attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali (tirocinio);
    • delle conoscenze teoriche essenziali che derivano dalle scienze di base, nella prospettiva della loro successiva applicazione professionale;
    • della capacità di collaborare con le diverse figure professionali nelle attività sanitarie di gruppo;
    • della capacità di applicare, nelle decisioni professionali, anche i principi dell'economia sanitaria;
    • della capacità di riconoscere i problemi sanitari della comunità e di intervenire in modo competente.

    In particolare, i laureati sono operatori sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D.M. Ministero della Sanità 26 settembre 1999 N° 745 e successive modificazioni ed integrazioni; ill profilo professionale dei laureati dovrà comprendere la conoscenza delle capacità per svolgere attività che richiedono l'uso di sorgenti di radiazioni ionizzanti, sia artificiali che naturali, di energie termiche, ultrasoniche, di risonanza magnetica nucleare nonché gli interventi per la protezionistica fisica o dosimetrica, al fine di espletare le competenze proprie previste dal relativo profilo professionale. I laureati in tecniche radiologia medica, per immagini e radioterapia dovranno saper svolgere, con autonomia tecnico professionale, le loro prestazioni lavorative in diretta collaborazione con altro personale sanitario preposto alle diverse responsabilità operative di appartenenza; saranno responsabili del corretto adempimento delle procedure diagnostiche e terapeutiche e del loro operato, nell'ambito delle loro funzioni in applicazione dei protocolli di lavoro definiti dai dirigenti responsabili; verificheranno la corrispondenza delle prestazioni erogate agli indicatori e standard predefiniti dal responsabile della struttura; controlleranno e verificheranno il corretto funzionamento delle apparecchiature utilizzate, provvedendo alla manutenzione ordinaria ed alla eventuale eliminazione di piccoli inconvenienti; parteciperanno alla programmazione e organizzazione del lavoro nell'ambito della struttura in cui operano. I laureati contribuiranno inoltre alla formazione del personale di supporto e concorreranno direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale e alla ricerca. I laureati nel corso di laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia, infine, svolgeranno l'attività dello specifico profilo professionale nei vari ruoli ed ambiti professionali pubblici e privati, sanitari e bio-medici.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia i candidati che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.
    I pre-requisiti richiesti allo studente che si vuole iscrivere al corso dovrebbero comprendere buona capacità al contatto umano, buona capacità al lavoro di gruppo, abilità ad analizzare e risolvere i problemi.
    L'accesso al Corso di Laurea è a numero programmato in base alla legge 264/99 e prevede un esame di ammissione che consiste in una prova con test a scelta multipla.
    La preparazione iniziale dello studente è valutata tramite la somministrazione di un quiz di ingresso, comune a tutti i CdL di area sanitaria della Facoltà, consistente in domande con risposta a scelta multipla su argomenti di logica e cultura generale, chimica, biologia, fisica-matematica.

  • Orientamento in ingresso:

    Gli studenti nel corso del primo semestre del primo anno, in fase di ingresso al corso di studio, sono assistiti per l'orientamento teorico-pratico dalla figura del Tutore "Consigliere" e del Coordinatore Tecnico-Pratico, responsabili di qualunque chiarimento relativo all'attività didattica ed alle attività pratiche (Tirocinio).

  • Prova finale:

    La prova finale del Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia, alla quale sono stati attribuiti 5 CFU, ha valore di esame di stato abilitante all'esercizio della professione (Dlgs 502/92, art. 6 comma 3); in particolare, per accedere alla prova finale lo studente deve avere acquisito il numero di crediti universitari previsti dal regolamento didattico, meno quelli previsti per la prova finale stessa; la prova finale è svolta dinanzi ad una apposita commissione e si compone di:

    • a) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e le abilità teoriche-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
    • b) redazione e presentazione di un elaborato originale (tesi) e sua dissertazione. Cfr D.M. 19 febbraio 2009, art.7; la tesi tratterà una tematica relativa ad uno dei settori scientifico-disciplinari di base, caratterizzanti, affini o ointegrativi, o, comunque, coerente con gli obiettivi formativi del corso di laurea; nell'elaborato lo studente riporta le conoscenze acquisite sull'argomento trattato, dimostrando la capacità di elaborare criticamente le informazioni desunte dalle ricerche effettuate sui dati bibliografici consultati.

    A determinare il voto di laurea, espresso in centodecimi, contribuiscono i seguenti parametri:

    • a) la media dei voti conseguiti negli esami curriculari, nelle attività elettive e nel tirocinio, espressa in centodecimi;
    • b) i punti attribuiti dalla Commissione di Laurea in sede di svolgimento della prova pratica;
    • c) i punti attribuiti dalla Commissione di Laurea in sede di presentazione e discussione della tesi.
    • d) la lode può essere attribuita su parere unanime della Commissione.
  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteca di Dipartimento: via Pansini, 5 (Ed.10 piano terra) Napoli
    • Laboratorio Didattico Elaborazione Immagini: via Pansini, 5 (Ed.10 p. terra)
    • Biblioteca Centrale: via Pansini, 5 (Ed.20 p. terra) biblioteca.medicina.unina.it
    • Aula multimediale: via Pansini, 5 (Ed.20)
    • Laboratorio linguistico: Via Pansini, 5 (Ed.11)
  • Per approfondimenti:

    Scheda Universitaly


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto