Tecniche e metodi di progettazione per rispondere ai bandi

Centro di Salute Psicofisica
Semipreseziale a Torino

140 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello base
  • Blended
  • Torino
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione

La progettazione è competenza chiave per sviluppare attività in campo sociale, culturale, della cooperazione e delle professioni.

Questo corso si rivolge a quanti si occupano o intendono occuparsi della presentazione di progetti in risposta ai bandi per gli enti non profit (associazioni, cooperative) e pubblici (piccoli comuni, biblioteche, scuole, etc) ed è aperto anche a studenti e neolaureati interessati al tema.

Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito le competenze di base per:
- formulare una valutazione su fattibilità e finanziabilità della propria idea,
- presentare una domanda che superi l’esame di ammissibilità e sia in linea con quanto richiesto dal bando,
- costruire un progetto che massimizzi le possibilità di successo, ovvero coerente rispetto a problemi, obiettivi e azioni, valutabile nei risultati e congruo per le risorse impiegate.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Torino
Via Virle 21, 10138, Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Conoscenza dell'uso del computer a possibilità di utilizzare un PC con connessione a internet per la sessione in FAD (piattaforma Moodle).

Cosa impari in questo corso?

Project financing
Project management
Fund raising
Project writing

Professori

Consuelo Onida
Consuelo Onida
Psicologa

Psicologa clinica, ha coordinato servizi di formazione e progettazione per il non profit. Ha partecipato, in qualità di membro esperto, a commissioni di valutazione di progetti proposti dalle associazioni di volontariato presso enti pubblici e privati. Esperta di progettazione e coordinamento di progetti europei (Leonardo, Grundtvig, Youth in Action, EU for Citizens).

Sonia Palumbo
Sonia Palumbo
Dottoranda in Scienze Organizzative e Direzionali

Laureata in Economia, dottoranda in Scienze Organizzative e Direzionali presso l’Università Cattolica di Milano, specializzata metodologie della ricerca applicata al non profit e alla progettazione. Membro di gruppi di ricerca dell’Università e del CSVnet e collaboratrice alla didattica presso le Facoltà di Economia e Scienze Infermieristiche.

Programma

Venerdì 10 maggio ore 14.00 - 18.00

14.00-15.00 Presentazione del corso e introduzione del metodo del Project Cycle Management (PCM).

15.00-17.00 Strumenti per l’ideazione del progetto. Analisi del contesto, dei bisogni e definizione degli obiettivi.
Esercitazione. Albero dei problemi, albero degli obiettivi.

17.00-18.00 Restituzione dei lavori di gruppo e chiusura dei lavori.

Sabato 11 maggio ore 9.00 -13.00

9.00-11.00 Metodi per il disegno delle attività. Sintesi e correlazione tra obiettivi, risultati e attività seguendo il Logical Framework Approach (LFA).
Esercitazione. La matrice del quadro logico.

11.00.-12.00 Restituzione dei lavori di gruppo.

12.00-13.00 Case studies. Presentazione di progetti finanziati in linee locali, nazionali ed europee.

Sabato 11 maggio ore 14.00 -18.00

14.00-16.30 Principi e regole per la presentazione del progetto. Descrizione degli elementi e degli attori chiave del progetto, programmazione temporale delle attività e quantificazione delle risorse umane, strumentali ed economiche necessarie alla realizzazione.
Esercitazione. Compilazione della scheda di progetto e del piano di budget.

16.30-17.30 Restituzione dei lavori di gruppo.

17.30-18.00 Istruzioni per l’uso della piattaforma di formazione a distanza e chiusura dei lavori.

Sabato 25 maggio ore 9.00 -13.00

9.00-10.30 Ripresa dei contenuti della sessione precedente e confronto sulle attività a distanza.

10.30-12.30 Interpretare il bando. Scadenze, soggetti ammissibili, attinenza dell’idea progettuale, requisiti e vincoli.
Esercitazione. Costruzione della scheda di sintesi del bando.

12.30-13.00 Restituzione dei lavori di gruppo.

Sabato 25 maggio ore 14.00 -18.00

14.00-15.00 Case study. L’esperienza di un valutatore.

15.00-17.30 La valutazione del progetto. Verifica formale dell’ammissibilità e valutazione in base ai criteri del bando.
Esercitazione. Nei panni del valutatore.

17.30-18.00 Chiusura dei lavori.

Ulteriori informazioni

A supporto delle giornate di formazione diretta, i partecipanti avranno accesso ad un sistema FAD (Moodle) con strumenti di approfondimento individuale, esercitazioni a distanza, forum e tutoraggio online. Attraverso esercitazioni pratiche e presentazione di alcuni esempi di progetti finanziati, i partecipanti avranno modo di sperimentare le tecniche illustrate e di applicare alle loro realtà ed esigenze le metodologie apprese. A seguito del corso, gli interessati potranno inviare ai docenti un loro progetto (formulario e piano di budget) per una valutazione sulla qualità dell’elaborato ed essere orientati rispetto a possibili linee di finanziamento utilizzabili.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto