Live & Studio

Tecnico del Suono

Labella Studio
A Montelupo Fiorentino
Prezzo Emagister

350 € 300 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Livello intermedio
  • Montelupo fiorentino
  • 18 ore di lezione
  • Durata:
    6 Settimane
  • Quando:
    16/01/2017
Descrizione

Rivolto a tutti coloro desiderano diventare esperti tecnici del suono e lavorare in sale di registrazione, il corso presentato su emagister.it dal Labella Studio fornirà in modo approfondito le competenze necessarie per intraprende la professione. Per accedere al corso non è necessario alcun requisito speciale, soltanto una conoscenza basilare del computer e passione per il settore.

La formazione ha una durata di sei settimane, per un totale di 18 ore suddivise in sei lezioni che si svolgeranno presso lo studio di registrazione. La teoria si alternerà alla pratica e gli studenti avranno modo di sperimentare sul campo i metodi e le operazioni proprie di un tecnico del suono. Verrà infatti invitata una band a registrare in sala per una comprensione approfondita del mestiere. Al termine del corso verrà rilasciato un attesto di frequenza.

Durante le prima lezione, i partecipanti verranno introdotti allo studio della natura del suono, all’acustica dello studio di registrazione e al concetto di insonorizzazione e sonorizzazione degli spazi. Successivamente si passerà ad esaminare la struttura e il cablaggio dello studio, la funzione dei preamplificatori e convertirori; i corsisti apprenderanno le tecniche di trattamento del segnale audio con computer e tutti gli strumenti propri delle varie fasi di registrazione in studio: tecniche di microfonatura, tipi di registrazione, settaggio della microfonatura e scelta del posizionamento degli strumenti. Alla fine del corso, i partecipanti avranno potuto esercitarsi ed acquisire padronanza delle varie tecniche di editing e mixaggio nonché tecniche di mastering necessarie per terminare il processo di registrazione.

Informazione importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: Il corso a Gennaio è in promozione, approfittane!

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
16 gennaio 2017
Montelupo Fiorentino
via del Lavoro, 1, 50056, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Utilizzo del mixer nel live; Settaggio di una sala prove; Miglioramente dell'approccio al live del musicista; Gestione di un live da fonico; Realizzazione di un'autoproduzione homemade; Inserimento nel mondo dell'audio professionale; Basi per affrontare il lavoro in uno studio professionali

· A chi è diretto?

Musicisti che vogliono approfondire il loro rapporto con l'audio, lo studio di registrazione, il live, la sala prove, il mixer; Aspiranti fonici che necessitano le basi per orientarsi nel live o iniziare a utilizzare gli strumenti di uno studio professionale o del proprio home studio

· Requisiti

Praticità di uso basilare del computer, curiosità.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Le lezioni del corso sono tenute nella regia dello studio, quindi nella situazione più idonea all'apprendimento del lavoro di produzione che si svolge appunto in uno studio di registrazione

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Sarai contattato/a via mail dal nostro staff nel giro di 24/h con tutte le informazioni richieste, e con gli aggiornamenti sul corso, date, appuntamenti

· Viene rilasciato un attestato alla fine del corso?

Si, rilasciamo un attestato di partecipazione al corso tenuto presso il Labella Studio firmato dal docente

Opinioni

Le opinioni degli alunni

"Tecnico del suono con una formazione esaustiva e pratica"

  • Corso per Tecnico del suono è una formazione completa che si tiene in un contesto dove tutto è pensato per assicurare alti standard tecnici e qualitativi. Secondo gli allievi la ricerca della perfezione nel trattamento del suono è garantita.
  • Le lezioni sono frequentate da musicisti e appassionati e possono essere seguite anche da chi non ha particolare esperienza del settore, in poche lezioni si acquisisce più sicurezza a livello di produzione del suono.
  • Buoni anche i giudizi sull’insegnate, capace di creare il clima ideale per favorire l’interazione tra gli alunni e lo scambio di conoscenze.
  • Il corso di Tecnico offre una buona base teorica, al termine della quale si passa alla pratica con registrazioni in studio e l’uso delle strumentazioni apprese.
L'aspetto migliore del corso
  • Il corso ha una buon rapporto qualità/prezzo
  • Il centro mette a disposizione un’ottima strumentazione
  • Si crea un clima piacevole durante le lezioni
Cosa si può migliorare
  • Qualche ora di approfondimento su alcuni temi
M

01/10/2012
Il meglio molto istruttivo dal punto di vista pratico...

Da migliorare in generale mi è piaciuto tutto..

Consiglieresti questo corso? Sí.
L

01/10/2012
Il meglio Corso veramente ottimo per qualità e prezzo. La durata relativamente breve non toglie niente all'esaustività dei temi trattati. Lo studio è ricercatissimo nella cura del suono in ogni suo aspetto e la strumentazione è ottima. Il corso si svolge in un'atmosfera rilassata che aumenta la possibilità di scambi di informazioni tra il docente e gli allievi e tocca tutti gli aspetti della produzione musicale, dalle basi teoriche e nozionistiche, alla pratica, con la registrazione dal vivo di una canzone e il conseguente lavoro di editing e di mastering. Lo si può facilmente seguire anche senza avere particolari nozioni di music recording e, per la mia esperienza, lo ritengo perfetto per chi desidera, come me, perfezionare le conoscenze nel campo dell'home-recording e nella produzione musicale in generale. Nella mia esperienza, ho riscontrato già dopo le prime tre lezioni, un netto miglioramento della mia capacità produttiva. Mi sento di consigliarlo a tutti.

Da migliorare Mi sarebbe molto piaciuto approfondire di più la lezione sul Pro tools.

Consiglieresti questo corso? Sí.
M

01/09/2012
Il meglio Ottimo corso , svolto in uno splendido studio che rappresenta nella sua struttura l'attenzione dedicata al suono. Complimenti al professore, che mettendo ad propio agio gli allievi, interagisce chiarendo dubbi o incertezze nell'apprendimento, le varie fasi del corso sono molto pratiche e direi essenziali per chiunque , musicisti e appassionati. La cosa più importante è che oltre ai vari manuali relativi a ogni singola lezione, c'è la parte pratica e vera di una registrazione in studio con la spiegazione dei vari strumenti e del sistema di acquisizione.

Da migliorare Almeno altre due lezioni sulla lavorazione digitale

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Natura del suono
Produzione in studio
Gestione del palco live
Principi di acustica
Insonorizzazione e sonorizzazione degli spazi
Trattamento del segnale audio con Computer
Cablaggio
Il mixer
Tecniche di microfonatura
Strumenti per la registrazione
Settaggio della microfonatura
Gestione dell'ascolto del musicista nel live
Tecniche di editing
Tecniche di mixaggio
Processori di dinamica
Analisi e applicazione degli effetti
Tecniche di mastering
Analisi dello spettro del suono

Professori

Matteo Guasti
Matteo Guasti
Tecnico del Suono

In quasi 15 anni di attività in studio come tecnico del suono ha realizzato molte produzioni, e costruito uno studio di registrazione dalle fondamenta agli ultimi dettagli su progetto e consulenza di Fabrizio Giovannozzi, guru italiano del settore. Tieni le prime lezioni del corso di tecnico del suono riguardanti gli aspetti teorici della materia, sebbene con prevalente utilizzo di esempi pratici più che parole, e la parte relativa alla registrazione, microfonatura

Programma

Corso interamente tenuto in un moderno studio di registrazione parte dai fondamenti di acustica per arrivare alla masterizzazione di un lavoro finito.

PROGRAMMA DELLE 6 LEZIONI:

1. Introduzione al lavoro di produzione nel live e in studio, la natura del suono e l'acustica, l'insonorizzazione e sonorizzazione degli spazi

  • La natura del suono
  • Componenti timbriche, frequenze e loro relazione con i processori di timbro (Eq's, Harmonic Enhancers)
  • Componenti dinamiche, inviluppo, transienti e loro relazione con i processori di dinamica (Compressori, Expander, Limiter, Gate)
  • La fase, controllo, bilanciamento della fase, problematiche evidenziate su esempi pratici
  • Caratteristiche del modo in cui il suono di muove nello spazio, importanza dell'acustica dello studio e della regia
  • Misurazione del suono

2. Gli strumenti: dalla struttura di uno studio e di un palco, al cablaggio delle macchine e strumenti con le quali si tratta il suono, dall'acquisizione al riascolto

  • Analisi e mostra della struttura dello studio e di un palco live
  • Il cablaggio, connettori, cavi ed elementi
  • Relazione tra routing del segnale in studio e nel live
  • La patchbay, spiegazione e esempi pratici di utilizzo
  • Introduzione ai microfoni
  • Preamplificatori, caratteristiche e particolarità, utilizzo pratico
  • Convertitori AD/DA, schede audio portatili (USB, Firewire)
  • Trattamento del segnale audio da parte del mixer e dei software
  • Impostazione dei canali del mixer. Il sommatore
  • I monitor, caratteristiche e tipologie dell'ascolto
  • Analisi delle componenti del mixer analogico e utilizzo nel live
  • Esempio di soundcheck
  • Analisi del mixer software e corrispondenze con i mixer analogici

3. La ripresa. Microfoni, preamplificatori, tecniche di microfonatura, tipi di registrazione (multitraccia, presa diretta, sovraincisioni, loop recording)

  • Introduzione ai tipi di microfoni
  • Caratteristiche di risposta in frequenza
  • Caratteristiche di diagramma polare dei microfoni
  • Metodi di approccio alla ripresa degli strumenti: avere chiaro l'obiettivo da ottenere, analizzare lo strumento che si va a microfonare, imparare a scegliere il microfono giusto, il corretto posizionamento
  • Tecniche di microfonatura stereo, tipi e funzionamento

4. Registrazione: invitiamo la band in studio a suonare il proprio brano

  • Scelta del posizionamento degli strumenti
  • Settaggio della microfonatura
  • Analisi del posizionamento dei microfoni sulla batteria e delle molteplici varianti di tecnica utilizzata
  • Spiegazione sul perché di una scelta microfonica piuttosto che un'altra, sulla base della tecnica di ripresa scelta, e sugli strumenti utilizzati dalla band
  • Cablaggio dei microfoni e della patchbay
  • Inizio della registrazione
  • Approccio al rapporto con i musicisti in fase di registrazione o live, e comportamento del tecnico del suono durante il lavoro, in particolare sull'attenzione da porre nell'esecuzione dei musicisti, al fine di poter dare loro il proprio contributo in termini di punto di vista e consigli


5. Editing e mixaggio. Tecniche di Editing, tecniche di mixaggio

  • Primo ascolto del brano al fine di farsi un'idea del tipo di lavoro da fare
  • L'intervento di quantizzazione (messa a tempo degli strumenti) e gli strumenti con cui si effettua sui diversi software
  • Intonazione della voce
  • La fase di premix: ascoltare i singoli canali per dare una prima definizione al suono strumento per strumento
  • Inquadramento dell'obiettivo, avere un'idea (sulla base della propria esperienza di mixaggio da accumulare nel tempo) in che modo ogni singolo canale andrà a relazionarsi con gli altri in quanto a frequenze e dinamica. Fondamentale per la definizione del suono di gni canale (es. taglio delle frequenze basse di una elettrica per dare più chiarezza alle note del basso)
  • Panoramica dei processori di dinamica, loro funzionamento e utilizzo (Compressori, Expander, Limiter, Gate)
  • Impostazione del mix, posizionamento spaziale degli strumenti
  • Analisi e applicazione degli effetti (Reverb, Delay, Chorus, Flanger, Phaser)
  • Prima stesura del mix

6. Mixaggio e mastering

  • Riascolto del mixaggio fatto nella lezione precedente
  • Rifinitura e corretta impostazione dell'esportazione
  • Obiettivi del mastering
  • Studio del risultato sonoro da ottenere nell'ottica di inserire sul mercato il proprio lavoro
  • Strumenti utilizzati nel mastering
  • Tecniche di mastering
  • Strumenti di misurazione e analisi di spettro del suono
  • Lavorazione mid-side
  • Utilizzo di processori di dinamica multibanda e non
  • Esportazione del lavoro finito, formati audio e dithering
  • Considerazioni finali

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto