Tecnico del Suono con APF

Cesma
Blended

Piú di 9000 €
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • IFTS
  • Blended
  • Durata:
    2 Anni
  • Stage / Tirocinio
  • Campus online
  • Invio di materiale didattico
  • Servizio di consultazione
  • Tutoraggio personalizzato
  • Lezioni virtuali
  • Esami presenziali
Descrizione

Il corso di Tecnico del Suono APF è il corso preparatorio agli esami federali per l’Attestato Federale di Professione SEFRI-AES. Esso costituisce il primo livello degli studi superiori nell'ambito delle tecnologie del suono e costituisce un riferimento a livello internazionale (Livello 5 del Quadro Europeo delle Qualifiche) per la formazione nel campo delle tecnologie audio per la musica, il cinema e la televisione. È possibile frequentare il corso in due modalità:

- IN PRESENZA: frequenza tutti i lunedì (intera giornata) e martedì mattina (a settimane alternate), più 6 settimane intensive (frequenza tutti i giorni della settimana) l'anno

- A DISTANZA (ONLINE TRACK) attraverso la piattaforma Cesma Online. La fruizione a distanza prevede la partecipazione in presenza alle sole settimane intensive (6 all'anno) mentre tutte le altre lezioni ed esercitazioni si possono seguire online, con sessioni di tutoraggio specificamente dedicate agli studenti a distanza.

Informazione importanti

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso, di durata biennale per un totale di 120 crediti, richiede agli studenti un impegno elevato sia in termini di studio teorico interdisciplinare che di attività pratiche, al fine di metterli in grado di essere operativi già dai primi mesi di corso. Nel corso degli studi infatti vengono molto approfonditi sia gli strumenti teorici avanzati tipici dell’ingegneria, senza cedere a troppi compromessi semplificatori, che le abilità pratiche altrettanto necessarie allo svolgimento ottimale della professione.

· A chi è diretto?

I destinatari del corso rientrano nelle seguenti categorie: - neo-diplomati che intendano intraprendere una carriera in ambito tecnico audio e vogliano conseguire il brevetto federale di Tecnico del Suono - professionisti già inseriti da tempo nel mercato del lavoro e che devono acquisire il brevetto federale di Tecnico del Suono in quanto obbligatorio per la professione o per un avanzamento di carriera (per accedere al livello di quadro intermedio è richiesto) - studenti universitari, soprattutto di materie tecnico-scientifiche o musicali, he intendano conseguire il brevetto federale di Tecnico del Suono come ulteriore titolo professionalizzante - appassionati di audio a vario titolo che intendano seriamente approfondire le loro conoscenze in ambito tecnico audio a livello professionale ed eventualmente conseguire il brevetto federale di Tecnico del Suono.

· Requisiti

I partecipanti che hanno svolto gli studi superiori in svizzera devono presentare i seguenti requisiti: AFC con Maturità Professionale, Maturità specializzata, Maturità Liceale o titoli superiori. Eccezionalmente possono essere ammessi studenti in possesso del solo Attestato Federale di Capacità (AFC), previa verifica delle conoscenze matematiche e fisiche necessarie e la frequenza di un corso integrativo per tali materie. Per i partecipanti stranieri viene richiesto un diploma di maturità o un titolo equivalente all'Attestato Professionale di Capacità, per cui valgono le regole indicate.

· Titolo

Attestato Federale di Professione (APF) SEFRI-AES, corrispondente ad un Livello 5 del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF)

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

- È l'unico percorso che porta ad un titolo indipendente ed internazionalmente riconosciuto. L’Attestato Professionale Federale di “Tecnico del Suono” è un titolo rilasciato dalla Confederazione Svizzera che abilita all'esercizio della professione in Svizzera e ovviamente anche a livello internazionale (previa richiesta del riconoscimento di equipollenza) essendo un titolo federale. - I docenti sono membri di Audio Engineering Society, la principale organizzazione internazionale di ingegneria del suono - I tre pilastri su cui si fonda la didattica (scientifico, tecnico e musicale) hanno pari dignità e sono sviluppati in maniera approfondita nei corsi. - L'attenzione al singolo studente è garantita dall'elevatissimo rapporto docenti/studenti: le classi sono composte da un numero variabile da 6 a 12 studenti mentre i docenti, circa 30, sono tutti docenti universitari o professionisti noti per la loro competenza in materia e autori di pubblicazioni di riferimento nel loro settore specifico. - Il centro può vantare attrezzature tecniche di prim'ordine, usualmente non disponibili nella maggior parte delle scuole di tecnica del suono - vedi sezione "altri dettagli" più sotto

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Colloquio di ammissione e iscrizione.

· Posso frequentare e lavorare contemporaneamente?

Sì, anzi DEVI lavorare come tecnico del suono! Per poter svolgere l'esame federale devi totalizzare un periodo di stage/lavoro pari a 18 mesi. Il CESMA ti può aiutare in questo ma devi essere tu a "darti da fare". Il titolo che vuoi conseguire dirà al tuo futuro datore di lavoro che tu sei già in grado di operare, almeno in un certo ambito della tecnica del suono e, per raggiungere questo obiettivo, non puoi che fare esperienza vera (non simulata a scuola) sul campo! Si tratta infatti di un esame che abilita all'esercizio della professione e ti iscrive in un albo dei tecnici del suono svizzeri. Questo garantisce a chiunque ti dia un lavoro che tu quel lavoro sei effettivamente in grado di svolgerlo, almeno ad un livello base, proprio come è richiesto a geometri, avvocati, ingegneri, ecc.

· Il mio lavoro non mi permette di assentarmi così spesso

La didattica del corso in presenza è già stata studiata per rendere compatibile il corso con una attività lavorativa regolare (1 giorno e mezzo a settimana), evitando di distribuire le ore su tutta la settimana come sarebbe più logico fare in caso di studio a tempo pieno. Tuttavia se il tuo lavoro o la tua posizione geografica non ti consente di partecipare regolarmente tutte le settimane alle lezioni puoi optare per il percorso online (Online Track). Potrai seguire tutte le lezioni online, tranne ovviamente le settimane intensive, dove sono concentrati i corsi delle materie più pratiche.

· Perché il corso non è completamente Online?

Perché non si tratta di pura teoria, il corso è sia teorico che pratico E non sarebbe serio erogare un corso solamente on-line. Certi insegnamenti vanno acquisiti per forza dal vivo, diffidate sempre di corsi interamente on-line che non siano pure lezioni frontali di tipo teorico.

· Posso frequentare e lavorare contemporaneamente?

Sì, anzi DEVI lavorare come tecnico del suono! Per poter svolgere l'esame federale devi totalizzare un periodo di stage/lavoro pari a 18 mesi. Il CESMA ti può aiutare in questo ma devi essere tu a "darti da fare". Il titolo che vuoi conseguire dirà al tuo futuro datore di lavoro che tu sei già in grado di operare, almeno in un certo ambito della tecnica del suono e, per raggiungere questo obiettivo, non puoi che fare esperienza vera (non simulata a scuola) sul campo! Si tratta infatti di un esame che abilita all'esercizio della professione e ti iscrive in un albo dei tecnici del suono svizzeri. Questo garantisce a chiunque ti dia un lavoro che tu quel lavoro sei effettivamente in grado di svolgerlo, almeno ad un livello base, proprio come è richiesto a geometri, avvocati, ingegneri, ecc.

· Il mio lavoro non mi permette di assentarmi così spesso

La didattica del corso in presenza è già stata studiata per rendere compatibile il corso con una attività lavorativa regolare (1 giorno e mezzo a settimana), evitando di distribuire le ore su tutta la settimana come sarebbe più logico fare in caso di studio a tempo pieno. Tuttavia se il tuo lavoro o la tua posizione geografica non ti consente di partecipare regolarmente tutte le settimane alle lezioni puoi optare per il percorso online (Online Track). Potrai seguire tutte le lezioni online, tranne ovviamente le settimane intensive, dove sono concentrati i corsi delle materie più pratiche.

· Perché il corso non è completamente Online?

Perché non si tratta di pura teoria, il corso è sia teorico che pratico e non è ovviamente possibile erogare on-line le parti pratiche. C'è anche un'altra ragione: lo scopo del corso è quello di FORMARE dei professionisti, non tanto di comunicare delle nozioni più o meno astratte. E la formazione in quanto tale non può prescindere da un'interazione di tipo personale con i docenti e con gli altri studenti, anche se limitata alle settimane intensive, che però risultano essere molto "formative" per via dell'intensa collaborazione che si instaura. Un altro scopo di ogni corso è poi quello di creare una rete di relazioni professionali (fare "network") tra i partecipanti che sono fondamentali per il futuro lavorativo di ciascuno, e questa rete si crea solo conoscendosi dal vivo.

Cosa impari in questo corso?

Teoria del suono
Suono in presa diretta
Audio
Elettrotecnica
Elettronica digitale
Elettronica - Elettricità
Acustica
Musica antica
Musica classica
Musica pop
Musica popolare
Economia e marketing
Matematica applicata
Informatica per il settore delle telecomunicazioni
Teoria della musica
Fisica meccanica
Software musicale
Hardware e software
Algebra lineare

Professori

Simone Corelli
Simone Corelli
Dott.

Programma

Area musicale e umanistica [22 ECTS]
Elementi di teoria e composizione musicale I ( 3 ECTS ) Elementi di teoria e composizione musicale II ( 3 ECTS ) Elementi di teoria e composizione musicale III ( 2 ECTS ) Storia della musica I ( 3 ECTS ) Storia della musica II ( 3 ECTS ) Strumentazione ed orchestrazione ( 2 ECTS ) Economia dei beni musicali e diritto d'autore I ( 3 ECTS ) Economia dei beni musicali e diritto d'autore II ( 3 ECTS )
Area scientifica [50 ECTS]
Matematica del continuo I [3 ECTS] Matematica discreta [3 ECTS] Introduzione alla teoria del suono [3 ECTS] Matematica del continuo II [3 ECTS] Metodi matematici per il suono e la musica [3 ECTS] Istituzioni di informatica [3 ECTS] Informatica musicale [3 ECTS] Acustica musicale e architettonica I [4,5 ECTS] Acustica musicale e architettonica II [4,5 ECTS] Elettrotecnica I (componenti passivi e reti) [4,5 ECTS] Elettrotecnica II (componenti attivi) [4,5 ECTS] Elettronica I (analogica) [3 ECTS] Elettronica II (digitale) [3 ECTS] Elettronica III (apparecchiature audio dedicate) [3 ECTS] Fondamenti di teoria dei segnali e trasmissione [3 ECTS] Area tecnica [48 ECTS]
Introduzione al suono [1 ECTS] Fondamenti di tecnica del suono [10 ECTS] Teorie e tecniche di ripresa sonora [5 ECTS] Tecniche di registrazione e post-produzione [4 ECTS] Digital audio workstation (Pro Tools/Pyramix) [3 ECTS] Componenti e sistemi elettroacustici I (microfoni) [2,5 ECTS] Componenti e sistemi elettroacustici II (altoparlanti e casse) [2,5 ECTS] Ripresa sonora di orchestra ed ensemble strumentali [2 ECTS] Tecniche di lavorazione in studio [4 ECTS] Tecniche di sonorizzazione (P.A.) [4 ECTS] Tecniche broadcast I (TV, Radio) [3 ECTS] Tecniche broadcast II (TV, Webcast) [3 ECTS] Suono in presa diretta e radiomicrofoni [2 ECTS] Ascolto critico [2 ECTS]

Ulteriori informazioni

Il corso si differenzia nettamente da proposte formative nell’ambito della tecnica del suono, siano esse di carattere più marcatamente musicale (fornite prevalentemente dai conservatori), tecnico (fornite da istituti dell’ambito “creative media”) o scientifico (fornite dalle università e orientate ad uno studio prevalentemente teorico), ponendo invece l’accento su una formazione a 360 gradi del tecnico del suono, che non deve eccellere solo negli aspetti tecnici ma anche in quelli legati ad una preparazione sia umanistica che scientifica, in aree ovviamente contigue. Ne risulta quindi una proposta formativa che potremmo definire “di sintesi” rispetto a quelle sopra riportate, che mette insieme il meglio delle tre formazioni, conferendo loro pari dignità. Da questo assunto discende la creazione di tre blocchi di corsi, fortemente interdipendenti e integrati tra loro:

- area umanistico-musicale
- area scientifica
- area tecnica I corsi delle prime due aree consentono di costruire il linguaggio sia di tipo fisico-matematico che di tipo musicale necessario per una comprensione non superficiale dei corsi dell’area tecnica, obiettivo diversamente non realizzabile.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto